23 April 2019

Msc Crociere lancia #miocatalogo, la prima brochure digitale

[ 0 ]

Andrea Guanci, Leonardo Massa e Luca Valentini

Risultati brillanti, con un advance booking sempre più incisivo, tecnologia di ultima generazione e un piano industriale in corsa: Msc Crociere ha presentato oggi a Milano presso il Museo del Novecento trend di sviluppo e programmazione per la stagione 2020-2021. La forte accelerazione impressa ai piani di crescita della compagnia viene scandita dal country manager, Leonardo Massa: “Entro il 2027 entreranno in flotta 17 nuove navi per un investimento globale di 13,6 miliardi di euro. E se nel 2019 l’obiettivo è tarato sui 2 milioni 800 mila passeggeri (sono stati 2 milioni 200 mila nel 2018), entro il 2027 puntiamo a raggiungere quota 5 milioni e mezzo”. Un traguardo possibile alla luce del potenziamento della flotta e dello sviluppo di nuovi strumenti al servizio delle agenzie. L’ultimo nato dopo Zoe, l’assistente virtuale presentata a Londra nelle scorse settimane, è il “catalogo digitale”, che si affianca alla tradizionale edizione cartacea e che rappresenta la naturale evoluzione del configuratore immersivo, permettendo a ogni cliente di creare la sua formula personalizzata. “Il #miocatalogo – spiega Andrea Guanci, direttore marketing – garantisce tante modalità di fruizione diverse del nostro prodotto. Grazie a un’app per mobile o tablet infatti, il cliente ha acceso a  video, immagini, descrizioni particolareggiate in modo tale da selezionare la proposta specifica che meglio lo soddisfa. E’ poi possibile stampare il proprio “minicatalogo” e recarsi in agenzia per ottenere la consulenza indispensabile e prenotare la vacanza”. E la programmazione 2020-2021 si presenta ancora più ampia e diversificata, in quanto l’obiettivo di Msc definito dal direttore commerciale, Luca Valentini, è quello di diventare “il primo operatore in Italia”. I numeri sono tutti  dalla parte di Msc: dopo il varo di Bellissima, programmato per il 2 marzo a Southampton, sarà la volta di Grandiosa e Virtuosa, che fra l’altro proporrà uno Yacht Club a sei stelle. Fino ad arrivare nel 2022 all’inserimento della nuova World Class, con navi in grado di ospitare circa 7 mila passeggeri.

Intanto, Msc sta rafforzando la propria presenza in tutte le principali aree di riferimento: dal Mediterraneo al Nord Europa, dai Caraibi e Stati Uniti fino a Sud Africa, Sud America ed Emirati. E in futuro non si esclude un presidio più incisivo anche sull’Asia. 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti