21 September 2019

Futura Academy: nel 2017 aumentano le settimane a tema

[ 0 ]
Giorgio Lotti

Giorgio Lotti

Futura Academy, il programma di eventi itineranti lanciato nel 2016, è uno dei punti di forza delle attività riservate agli ospiti dei Futura Club. Sulla scia dell’ottimo riscontro avuto la scorsa estate, per il 2017 l’operatore ha deciso di rendere il calendario ancora più fitto e di differenziare ulteriormente le attività, pensando a tutte le fasce di età e proponendo iniziative che sono in linea con i gusti del pubblico. Le settimane Futura Academy dedicate sono quest’anno 20, programmate nei Club in Calabria, Puglia, Basilicata, Sicilia, Toscana, Campania e Sardegna. Futura Club Le Palme, Futura Club Liscia Eldi,  Futura Club Torre Rinalda, Futura Club Danaide ,Futura Club Casarossa, Futura Club Baia Tropea, Futura Club Nausicaa, Futura Club Victoria, Futura Club Tindari Resort, Futura Club Cilento e Futura Club Tuscany: gli eventi partono l’11 giugno e si concludono il 17 settembre per dare la possibilità a tutti di trovare un Club dove poter seguire i corsi o le lezioni preferiti. Comune denominatore di tutte le iniziative sarà la presenza di personale specializzato nelle differenti attività. Ai piccoli ospiti dello Young Club, dai 7 agli 11 anni, sono state dedicate lezioni di gruppo di Hip Hop Dance. Gli adulti potranno invece apprendere l’arte del cake design o rilassare praticando yoga, seguiti da insegnanti altamente qualificati. Riservati ai ragazzi dell’X Club, dai 12 ai 17 anni,  gli appuntamenti dedicati all’apprendimento delle tecniche di mixaggio musicale e quelli della scuola di basket. «Chi sceglie di trascorrere una o più settimane in un villaggio desidera poter avere la possibilità di vivere una vacanza che offra un’ampia scelta di attività non standardizzate. Le persone voglio rilassarsi, ma anche coltivare le loro passioni o provare a fare qualcosa di nuovo che non sia lo sport o le tradizionali attività giornaliere. Per questo abbiamo pensato a un calendario di eventi itineranti della durata di una settimana che possano essere un plus nel momento in cui il cliente fa la propria scelta. Lo scorso anno abbiamo registrato numeri davvero inattesi e per il 2017 abbiamo intensificato date e programma, pensando davvero a tutti. Ottimi i riscontri da parte del booking e della forza vendite, che registrano le richieste da parte delle agenzie per le nostre attività speciali» commenta Giorgio Lotti, della direzione vendite.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 330111 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => I lettori di Travel + Leisure India & South Asia, edizione indiana dell’omonima rivista americana dedicata ai viaggi di lusso e lifestyle, hanno votato la Toscana come migliore wedding destination al mondo. In occasione dell’evento di premiazione tenutosi presso l’hotel 5 stelle Itc Maurya di New Delhi, Carlotta Ferrari, direttrice del Destination Florence Convention and Visitors Bureau - divisone Tuscany for Weddings, afferma: «Un ringraziamento speciale va alla Regione Toscana che costantemente promuove il territorio mettendo in risalto i paesaggi, le città, ma anche ville e location non convenzionali che caratterizzano la nostra destinazione. La Toscana infatti si conferma una regione italiana estremamente popolare per i destination wedding (31,9%). La divisione Tuscany for Weddings, un progetto in partnership con Toscana Promozione Turistica, lavora costantemente per mostrare tutte le meraviglie che il territorio offre attraverso la partecipazione a fiere ed eventi di settore internazionali ma anche realizzando campagne di marketing e comunicazione online e offline».  Il Centro Studi Turistici di Firenze, con la ricerca Destination Weddings in Italy 2016, conferma che la destinazione Toscana ha già ospitato 2.567 destination wedding, con una media di 54 mila 980 euro per evento e con una spesa in beni/servizi di oltre 141,1 milioni di euro. «Questo è il risultato di un lavoro specifico profuso in questa direzione negli ultimi due anni e ci sprona a fare ancora meglio», commenta l'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo. [post_title] => Toscana, miglior wedding destination al mondo [post_date] => 2018-11-14T11:15:04+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1542194104000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti