24 September 2017

Il cor(ro)sivo

Nomination

[ 1 ]

Dorina Bianchi di turismo ne capisce come il sottoscritto di cucina. Non era meglio nominare sottosegretario Bocca, che almeno quando parla sa quello che dice?

Italianità

[ 0 ]

A dire la verità le nuove divise Alitalia mi piacciono. Solo quelle calze: verdi o rosse. Non so. Io non ho mai visto nessuna donna indossare delle calze verdi o rosse. Siamo ancora all’italianità?

Incompreso

[ 0 ]

«Non c’è contrasto tra il sistema alberghiero tradizionale e l’airbnb», dice Franceschini. Inizio a pensare che il ministro non abbia ancora capito bene il mercato che dovrebbe governare.

Cose vecchie

[ 0 ]

Mi dispiace parlare sempre della Christillin, ma che ci posso fare? Ha detto: «Destagionaliz zare e decentrare, sono i  nuovi obiettivi dell’Enit». Nuovi? Io li sento da almeno 20 anni.

Culturaaa!

[ 1 ]

Povero sottosegretario Bianchi: non è riuscita a rispondere a nessuna delle domande. Magari un po’ di studio prima di presentarsi all’assemblea Federalberghi non avrebbe guastato.

Accumuli

[ 0 ]

Evelina Christillin (presidente Enit) entra nel board di Cariparma. Niente di male, per carità. Ma con tutti i guai che ha il turismo, non si potrebbe dedicare all’Enit 24 ore su 24?

Refresh?

[ 0 ]

La Christillin ha detto: «Partiamo da Italia.it. Abbiamo in corso un refresh». Un refresh? Per Italia.it non ci vuole un refresh, è necessaria una demolizione, ma fatta sotto silenzio. Per evitare la vergogna. Almeno questo….

2° posto

[ 0 ]

Dopo il portale Italia.it, il Convention bureau nazionale è il più grande flop del turismo italiano. Appena si costituisce iniziano i guai. Speriamo che questa volta non sia così.

Agli ordini!

[ 0 ]

Lufthansa dice: “i fee? tanto rumore per poco”. Ma non è questo il punto. Il punto è che bisogna trattare i partner da partner e non da meri esecutori di ordini. Altrimenti non sono partner, sono sudditi.

L’Idea in sè

[ 0 ]

Non so se abbia ragione Battifora o l’Agenzia delle Entrate. Sta di fatto che, a mio parere, l’idea stessa di “spesometro” è un’aberrazione, fiscale e normativa. Sarebbe da abolire in toto.

Sull’Enit

[ 0 ]

A cosa è servito tutto questo tira e molla di Lazzerini all’Enit, se poi alla fine al posto chiave si è insediato Bastianelli? Non riesco a capire o capisco ma non voglio capire.

Spes ultima dea

[ 0 ]

Bastianelli rappresenta un modo di interpretare il turismo che risale agli anno ’90. Non che sia un male, ma sarebbe stato apportuno un cambio di marcia più netto. Spero di essere severamente smentito.

Dura realtà

[ 1 ]

Bernabò Bocca sta in silenzio già da un po’, Franceschini pensa solo alla cultura, Giovannoni non è più presidente della Fiavet. Me lo dite con che cosa la faccio questa rubrica?

Ireland

[ 0 ]

Alborante: «nel 2015 abbiamo pagato 130 milioni di tasse, nel 2016 saranno 170». Caro Alborante facciamo un po’ i conti anche degli anni in cui le avete pagate in Irlanda?

Chiarezza

[ 0 ]

Ryanair parla chiaro. Questo non possiamo negarlo. Parla sempre senza metafore, quasi a muso duro. Qui da noi le parole sembrano sempre innocue, ma nascondono gli incubi.

Comune di Roma

[ 0 ]

Rispondo ad Ernesto Mazzi anche se non sono il nuovo sindaco di Roma. “Non so bene quanto abbiamo incassato con la tassa di soggiorno e soprattutto non so come abbiamo speso “sti soldi”.

Noia

[ 0 ]

Tassa di soggiorno. L’argomento è diventato noioso, come tutto ciò che riguarda la politica del turismo. La tolgono, la rimettono, la ritolgono. Abbiate pietà: fate una cosa e basta.