23 January 2018

Tutte le ambizioni del Gruppo Bluvacanze

[ 0 ]
Gruppo_Bluvacanze

Domenico Pellegrino, Silvio Paganini e Claudio Busca

«Blunet è il polo distributivo che ha l’ambizione e la volontà di congiungere diversi modelli: affiliazione, partnership e proprietà». Le carte in tavola sono tutte scoperte e Domenico Pellegrino, amministratore del Gruppo Bluvacanze, ci tiene a sottolinearlo. 

La carne al fuoco è tanta: si parte dall’arrivo nel Gruppo di Enjoy, network creato da Silvio Paganini  che porta in dote 70 agenzie e un know-how in ambito digitale, passando per un piano industriale strutturato, con l’obiettivo dichiarato di 1.800 punti vendita al 2020, fino ad arrivare a un progetto incoming, di grande interesse, che potrebbe dare anche una nuova carica all’operatore di casa, Going.
Il tutto senza dimenticarsi dell’azionista “dalle spalle larghe”, ovvero Msc Crociere, eminenza grigia per Bluvacanze, che accompagna e asseconda, senza ingerenze.
«Vogliamo sviluppare un progetto di incoming strutturato – conferma Pellegrino -, per ora stiamo pensando a pilot market come Germania, Francia e Spagna. Sarà coinvolto Going, magari con un semplice claim Going to Italy e crediamo di poter recitare un ruolo fondamentale in Italia, a partire dal 2018».

Ulteriori dettagli saranno svelati prima dell’estate garantisce Pellegrino, mentre tocca alla new entry Claudio Busca, neo direttore generale leisure del Gruppo, rimarcare i punti di forza. «Abbiamo restaurato alcuni processi aziendali – osserva -, io credo che il concetto di network si sia già espresso in tutto e per tutto, l’idea del nostro Gruppo è invece quella di far convivere diverse realtà che generino benefici per tutti».




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti