24 June 2019

Il Turismo “child free” dilaga in Italia e l’Upda lancia l’allarme

[ 0 ]

 Gli alberghi e i ristoranti vietati ai minori sono in costante aumento in tutto il mondo e la moda del turismo «child free» è arrivata anche in Italia. Dai ristoranti agli alberghi, dalle compagnie aeree alle spiagge, i luoghi di svago proibiti ai bambini stanno riscontrando sempre più successo anche nella nostra penisola. A lanciare l’allarme è l’Università Popolare delle Discipline Analogiche (www.upda.it). Già molto diffusa all’estero, la «no kids policy» sta infatti contagiando anche l’Italia dove ora anche gli alberghi riservati solo agli adulti spopolano: sono infatti già almeno 52 gli hotel, agriturismi, resort e stabilimenti balneari che hanno “personalizzato” i loro servizi per offrire massimo comfort a un pubblico di soli adulti. «Per i figli il viaggio è un momento educativo e di formazione fondamentale mentre per gli adulti è l’occasione per riflettere, acquisire nuove competenze ed approfondire le relazioni» spiega Samuela Stano, presidente dell’Università Popolare “Stefano Benemeglio” delle Discipline Analogiche (Upda). Secondo gli analogisti dell’Upda, viaggiare è così importantissimo per stimolare il «lateral thinking», quella capacità di pensare fuori dall’ordinario, affinando la capacità di improvvisare e di affrontare gli imprevisti senza paure. «È un’occasione unica per esporsi all’insolito ed è un momento pedagogico anche per gli adulti, nel senso che prepara a prendere decisioni e ad affrontare le sfide che la vita ci pone davanti» conclude lo psicologo Stefano Benemeglio. Purtroppo, invece, il turismo «child free» è ormai un fenomeno planetario. I pacchetti «no kids» della Thomas Cook britannica per Creta e le Canarie stanno riscontrando un successo clamoroso, registrando addirittura un overbooking. E proprio in Spagna il fenomeno è diffusissimo: qui i resort della catena di lusso Sandals accettano solo maggiorenni, gli hotel Iberostar ospitano unicamente clienti over 14 e perfino il Gruppo Piñero, una delle più importanti aziende spagnole del settore, si è adeguato nei suoi 27 stabilimenti “Bahia Principe Hotels & Resorts”, per un totale di 14.000 camere.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353854 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Msc Opera dice addio ai Caraibi e torna a navigare nel Mare Nostrum con due suggestivi itinerari. Si tratta di un riposizionamento, questo di Msc Opera, fortemente auspicato dagli agenti di viaggio, per via del successo riscosso negli scorsi anni dalle tratte invernali nel Mediterraneo. L’offerta invernale si amplierà infatti con due long cruises di 12 giorni a bordo di Msc Opera con partenza da Genova e Civitavecchia. Il primo itinerario toccherà Spagna con Malaga e le Isole Canarie, Portogallo con Funchal, il Marocco con Tangeri, la città bianca, e infine la Tunisia con Cartagine, prima di fare di nuovo rotta verso l’Italia. Il secondo ha come protagonisti i paesi del Mediterraneo Orientale, scoprendo i mari più belli e le culture di alcune delle più antiche civiltà di tutto il mondo. Si parte anche in questo caso da Genova e Civitavecchia e si naviga verso Katakolon nel Peloponneso, punto di partenza ideale dove poter esplorare la città di Olimpia. A seguire si raggiunge Creta, la più grande isola greca, per poi approdare ad Haifa ed immergersi nella cultura israeliana. L’itinerario continua poi con tappe a Cipro e a Rodi, prima di tornare in Italia, nella città di Messina e arrivare infine nei porti di Civitavecchia e Genova. In occasione di Natale e Capodanno verrà inoltre aggiunta una crociera di 13 giorni che si fermerà eccezionalmente due intere giornate in Israele, con visita in Terra Santa. Msc Crociere, infatti, propone un tour nei luoghi descritti nella Bibbia. Si potranno visitare città dal fascino unico come Betlemme, Nazareth, Cana o la stessa Gerusalemme.   [post_title] => Msc Opera torna nel Mediterraneo dal prossimo inverno [post_date] => 2019-05-31T10:41:07+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559299267000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353867 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => #dimmiperché. È questo l’hashtag scelto da Uvet Personal Travel Specialist per la sua nuova campagna social che partirà su Facebook dal 3 giugno. Saranno direttamente i Personal travel specialist, attraverso dei brevi video informativi, a condurre la campagna di “social reality”. I Personal travel specialist sono cento professionisti presenti su tutto il territorio nazionale che offrono un servizio e un’assistenza di vendita personalizzata per viaggi e vacanze leisure. Ogni Personal travel specialist racconterà in una breve clip quali sono i “Tre buoni motivi” per scegliere di acquistare viaggi e vacanze con questo tipo di servizio evidenziando quello che i loro clienti hanno indicato e percepito come un vero valore distintivo. «Si tratta di una positiva e semplice operazione di storytelling animato - ha detto Glauco Auteri, responsabile Personal travel specialist -. Un live realizzato da persone che fanno questo lavoro e raccontano cose vere. Gli utenti di Facebook dimostrano sempre di apprezzare molto questo genere di contenuti. Un certo tipo di animazione sui social produce sempre dati positivi in termini di visibilità. I Personal Travel Specialist così diventano protagonisti e si lavora per un interessante obiettivo di ‘client engagement’». [post_title] => Uvet lancia #dimmiperché, la campagna social per i Personal travel specialist [post_date] => 2019-05-31T10:20:55+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => glauco-auteri [1] => personal-tarvel-specialist [2] => uvet ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Glauco Auteri [1] => Personal tarvel specialist [2] => Uvet ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559298055000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353745 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Federico Lucarelli legale di Fiavet nazionale e in rappresentanza dell'associazione degli adv ha partecipato all'audizione  dalla Commissione X della Camera dei deputati, in relazione al Disegno di legge C. 1698 “Delega al governo in materia di turismo”, promosso dal ministro del turismo Gian Marco Centinaio, per intervenire con Decreti delegati su aspetti nodali della normativa di settore, che rappresentando una risorsa chiave del Paese necessita della giusta attenzione e di un efficace rilancio. Fiavet ha evidenziato ai deputati l’importanza di due tematiche che rientrano nell’oggetto della delega. Da una parte la necessità, non più rinviabile, di adottare una riforma organica e completa delle professioni turistiche, tra cui la figura del direttore tecnico di agenzia di viaggi, essendo rimasta inattuata la previsione dell’art. 20 del Codice del Turismo del 2011, che ha lasciato un quadro normativo regionale datato e frammentario, oltre a causare una stasi degli esami di abilitazione dei nuovi direttori tecnici. Si rende quindi fondamentale l'emanazione della normativa che fissi i requisiti professionali uniformi a livello nazionale, previa intesa con la Conferenza permanente Stato–Regioni e provincie autonome Dall'altra l'improrogabile esigenza di mettere in atto concrete misure di contrasto a forme di abusivismo nel comparto dei viaggi organizzati, attraverso l’accoglimento dell’emendamento che chiede di potenziare e implementare il portale Infotrav, data base pubblico già esistente e che raccoglie tutte le agenzie di viaggio regolarmente abilitate ad esercitare sul territorio nazionale. Attraverso l’implementazione dello stesso, anche con i dati delle associazioni no-profit, che le regioni hanno abilitato a organizzare viaggi per i propri Associati, si verrebbe a creare un unico riferimento per tutti i soggetti legalmente operanti, ai quali si potrebbe assegnare un Codice identificativo nazionale (Cin), così come prevede lo stesso disegno di legge per il comparto ricettivo. Ciò consentirebbe alle Istituzioni e alle forze di polizia che vigilano e reprimono gli abusi nel settore di verificare, tramite i dati obbligatoriamente pubblicati dai soggetti operanti sui siti e-commerce, o dall’esame dei voucher e della documentazione consegnata alla clientela, l’esistenza del Cin. Uno strumento di grande deterrenza e di facile e immediato utilizzo per verifiche e controlli nei confronti di soggetti abusivi, che sottraggono ogni anno 800 milioni di fatturato al mercato agenziale. [post_title] => Fiavet in audizione al Parlamento. Obiettivi: riformare i direttori tecnici e l'abusivismo [post_date] => 2019-05-30T12:23:08+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559218988000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353462 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_353507" align="alignleft" width="300"] Roxana Ilie[/caption] Evolution Travel continua a espandersi, all’insegna delle proposte di viaggio contraddistinte dalla qualità, e accoglie due nuovi portali tematici dedicati a una meta molto amata come la Giordania e alle proposte su scala mondiale dei viaggi in treno. Le due new entry sono nate in linea con la filosofia aziendale di Evolution Travel, contraddistinta dalla preparazione e dall’elevata professionalità dei promotori tour operator e riferimento prodotto, responsabili della costruzione delle idee di viaggio e dell’accurata personalizzazione di itinerari particolari come quelli caratteristici di questi due nuovi portali. «Siamo molto soddisfatti di queste due novità: la Giordania è una meta che già faceva registrare numerose richieste e ci aspettiamo, come già le previsioni prospettano, ottimi risultati - commenta Alessandra Pressato, responsabile programmazione prodotti Evolution Travel -. I viaggi in treno rappresentano una nicchia in forte crescita e la decisione di creare un portale ad hoc è ancora una volta espressione della capacità di visione e di interpretazione lungimirante dei trend di viaggio da parte di Evolution Travel». La selezione di proposte riguardanti la Giordania spazia dai classici pacchetti composti di volo e soggiorno ai tour individuali che richiedono una creazione dell’itinerario tailor made, studiato con un approccio consulenziale sulla base delle precise esigenze del cliente. Al fine di soddisfare al meglio le necessità dei viaggiatori, la programmazione contempla differenti opzioni relative ai collegamenti aerei con partenze dirette da Milano, Roma, Bergamo e Bologna e la possibilità di volare, effettuando uno scalo, da numerosi aeroporti nazionali. Molto flessibile anche la durata dei soggiorni con permanenze che partono da quattro pernottamenti e l’opportunità di utilizzare unicamente giorni infrasettimanali. «Conosciamo molto bene questa meta che abbiamo avuto modo di mappare di persona scoprendone le meraviglie e gli aspetti meno noti ma fondamentali per fare la differenza in un viaggio - commentano Loris Zucchetti, promotore tour operator, e Federica Biondi, promotore riferimento prodotto Evolution Travel -. Gli strumenti tecnici che caratterizzano il modello di business di Evolution Travel ci hanno permesso di dare vita a questo portale e di valorizzare al meglio il nostro lavoro dedicato alla programmazione, facendoci conoscere online e anche presso le adv che hanno interesse a proporre ai loro clienti itinerari particolari e idee di viaggio tailor made. Il traffico registrato in queste prime settimane di vita è molto elevato e il numero di richieste in costante crescita». All’insegna della particolarità e della varietà la programmazione del portale “Viaggi in treno”, tendenza travel in fortissima ascesa che accomuna un numero sempre più nutrito di appassionati. Questo modo di viaggiare, infatti, non è scelto unicamente da chi non ama l’aereo, ma da chi predilige scoprire un territorio in prospettiva slow, osservandolo con attenzione, in modalità panoramica, dal finestrino. «Questo tema di viaggio mi appassiona personalmente e per questo ho deciso di mettere la mia esperienza in ambito turistico al servizio di una precisa specializzazione. Plus di questo portale è la sua unicità: il tema dei viaggi in treno si sta affermando sempre di più, ma non ci sono operatori monotematici che, come noi, offrano tutte le combinazioni – solo treno, volo e treno, treno e hotel oppure volo, treno e nave – e a pochi giorni dalla messa online del portale abbiamo già venduto differenti proposte incentrate soprattutto sull’Europa - commenta Roxana Ilie, promotore di riferimento prodotto Evolution Travel -. Il target che ama questo genere di viaggi è molto interessante: non ha preclusioni legate alla stagionalità e ha un buon potere di acquisto. E molto nutrito è, infatti, il numero di richieste per viaggi particolari e costosi come quelli a bordo di treni di lusso come l’Eastern & Oriental Express che attraversa Singapore, Malesia e Thailandia. L’offerta tuttavia è variegata e trasversale e coglie il desiderio di arrivare in luoghi lontani dal turismo di massa».           [post_title] => Evolution Travel lancia due nuovi portali su Giordania e viaggi in treno [post_date] => 2019-05-28T12:20:23+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559046023000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353411 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ostello Bello organizza per la prima volta un viaggio, accompagnando due gruppi di partecipanti alla scoperta della sua seconda casa: il Myanmar. Dodici giorni in giro tra i luoghi, le persone e i sapori di questa terra dove la catena di ostelli milanese è presente con quattro strutture. Il viaggio toccherà Yangon, Mandalay, Bagan e Inle Lake, usando come base le case di Ostello Bello e dando la possibilità di vivere la filosofia di viaggio di Ostello insieme ai ragazzi dello staff. Due i periodi di viaggio, dal 25 luglio all’6 agosto il primo e dall’8 al 20 agosto il secondo, a un prezzo più che competitivo (699 euro escluso i voli), che comprende spostamenti interni e soggiorni, drink in omaggio, tasse, cibo, escursioni e intrattenimenti. Il ritrovo sarà alla Shwedagon Pagoda di Yangon, dove il gruppo si formerà, per poi spostarsi a Mandalay, capitale commerciale del Paese e città ricca di spiritualità. Dopo alcuni giorni, si ripartirà alla volta di Bagan con la sua leggendaria Valle dei templi per completare il viaggio nell’incantevole area di Inle Lake, dove assaporare a pieno la vita quotidiana, i rituali e le tradizioni del popolo del Myanmar. Ai partecipanti sarà data l’opportunità di vivere alcune esperienze assolutamente uniche, possibili grazie alla profonda conoscenza del Paese di chi lavora negli Ostelli del Myanmar ormai da anni. «La filosofia di viaggio di Ostello Bello - commenta  Carlo dalla Chiesa, a.d. di Ostello Bello - è diversa da quella dei tour organizzati e delle vacanze-safari: questa nuova serie di viaggi vuole regalare a chi la vivrà con noi non solo la conoscenza dei luoghi del Myanmar che amiamo di più, ma l’esperienza e il valore dell’essere viaggiatori, non turisti, per assaporare al meglio le bellezze e le ricchezze dei paesi che ci ospitano ed entrare davvero in contatto con persone, usanze, culture e modi di vivere». [post_title] => Ostello Bello lancia i viaggi alla scoperta del Myanmar [post_date] => 2019-05-27T15:35:58+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558971358000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353302 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Golden State celebra la musica in tutti i suoi generi con un’ampia gamma di festival musicali adatti a ogni orecchio e durante tutto l’anno. A tutto Jazz: Il rinomato Monterey Jazz Festival (settembre 2019) è il festival di jazz più longevo del mondo e ospita oltre 500 artisti. Quest’anno il Concord Jazz Festival (agosto 2019) celebra il suo 50° anniversarionella città di Concord, al Concord Pavilion. Con uno splendido scenario costiero, il Mendocino Music Festival (luglio 2019) porta il meglio del jazz classico contemporaneo, del blues folk e della musica internazionale in questa affascinante località balneare con oltre due dozzine di concerti. Country: Con la sua invidiabile lineup non c’è da sorprendersi che il Country Summer Music Festival (giugno 2019) sia la manifestazione di country più grande del Nord della California. Il festival, che si tiene presso Sonoma County Fairgrounds, accoglie i fan con spettacoli, attrazioni a tema Western, e gustose offerte enogastronomiche. Situato ai piedi del Tram Face nella Squaw Valley, il WinterWonderGrass Festival (marzo 2020) invita i suoi ospiti a godere di oltre 25 spettacoli, birre artigianali e la possibilità di fare un giro sulle piste. Spolverate i vostri stivali per il festival Boots & Brews di Santa Clarita (giugno 2019) per ballare a ritmo country. Rock: Gli amanti dei grandi classici rock come gli Aerosmith e Chris Isaak, ma anche I fan delle star più contemporanee come Pink e Halsey, potranno divertirsi insieme in occasione del Kaaboo Del Mar Festival (settembre 2019). L’evento porta in scena alcune band locali e imperdibili show. Un ricco programma contraddistingue anche Ohana Music Festival (settembre 2019), un festival di tre giorni organizzato direttamente sulla spiaggia Doheny Statea Dana Point. Parte dei proventi verranno devoluti a favore della conservazione di molti parchi costieri della California. Uno dei festival musicali più iconici almondo, Coachella (aprile 2020) a Greater Palm Springs è conosciuto per il suo ampio programma che spazia su ogni genere musicale immaginabile. Coachella ospita anche installazioni artistiche e spot instagrammabili ad ogni angolo.             [post_title] => California, festival musicali per tutti i gusti nel Golden State [post_date] => 2019-05-27T11:00:03+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558954803000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353341 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_184174" align="alignright" width="300"] Emerald Princess[/caption] Princess Cruises, rappresentata in Italia da Gioco Viaggi, Tour & Cruise Operator, lancia una visita nave per agenti di viaggio a bordo di Emerald Princess dedicata a tutta la famiglia, piccoli crocieristi compresi, il 15 giugno a Civitavecchia. Si tratta di un’occasione unica per vivere la magia di una giornata in crociera con Princess. Con una stazza di 113 mila tonnellate e una capacità di 3.080 passeggeri, Emerald Princess, sottoposta a restyling ad aprile di quest’anno, è la nave di punta che la compagnia ha posizionato nelle acque del Mediterraneo per la stagione 2019. Durante la visita nave gli agenti di viaggio e le loro famiglie avranno modo di sperimentare lo speciale stile Princess. I piccoli crocieristi potranno accedere al Camp Discovery, che accoglie le strutture Princess interamente dedicate a bambini e adolescenti e partecipare alle divertenti attività loro dedicate, un piccolo assaggio di quella che potrebbe essere la loro prossima vacanza in crociera. Tutte le unità della flotta Princess, infatti, sono dotate di Kids Club con programmi diversificati per specifici gruppi di età. The Treehouse, per bambini da 3 a 7 anni, propone un accattivante tema “foresta” con tante attività pratiche per il divertimento dei più piccoli. The Lodge (8-12 anni), ispirato ai lodge immersi nella natura, è un luogo confortevole dove i bambini possono esplorare in libertà e dedicarsi ad attività sportive. Ed infine The Beach House per gli adolescenti (13-17 anni), un lounge a tema beach per i più grandi, il luogo ideale per incontrarsi, conoscersi e divertirsi insieme. Per ricevere ulteriori informazioni e richiedere il modulo di  partecipazione inviare un’email a commerciale@giocoviaggi.com     [post_title] => Emerald Princess, family day per adv il 15 giugno a Civitavecchia [post_date] => 2019-05-27T10:56:18+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558954578000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353222 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_353223" align="alignleft" width="300"] La Paz, punto comune dei due tour[/caption] Vuela, to specializzato in America Latina lancia il prodotto Bolivia con due tour originali che permetteranno di scoprire le meraviglie della storia e della natura del paese sudamericano, seguendo itinerari fuori dalle classiche rotte turistiche: “Bolivia Natura: il Salar de Uyuni e il Parco Nazionale di Madidi” e “Bolivia, i luoghi di Che Guevara e il Parco Nazionale Amboro”. Il primo tour, “Bolivia Natura: Il Salar de Uyuni e il Parco Nazionale di Madidi” è inedito e occupa 13 giorni/10 notti. Offre contenuti naturalistici unici e conduce alla scoperta della più grande distesa di sale al mondo e dell’Amazzonia boliviana lungo i suoi fiumi. Scoprirete città andine che raccontano storie di miniere e di mercati che sembrano provenire dal passato come quello della stregoneria di La Paz, guidati da esperti per esperienze esclusive, come il pranzo tipico Aptapi sull’Isola del Sole. Le tappe principali sono Sucre - Potosì - Salar de Uyuni - La Paz - Parco Nazionale di Madidi - lago Titicaca, minimo 2 partecipanti a partire da € 2.710 pp. “Bolivia, i luoghi di Che Guevara e il Parco Nazionale Amboro” è un tour di 16 giorni/14 notti sulle orme di Ernesto “che” Guevara de la Serna, il combattente rivoluzionario, eroe della liberazione di Cuba, argentino di nascita, divenuto un’icona del ‘900. Le tappe principali sono Santa Cruz de la Sierra - Vallegrande - Samaipata - Parco Nazionale Amborò - Sucre - Potosì - Salar de Uyuni - Copacabana - La Paz. Partenze a data libera, quota individuale (non valida durante i periodi di festività), in camera doppia (voli esclusi): minimo 2 partecipanti: € 2.710; minimo 3 partecipanti: € 2.350; minimo 4/6 partecipanti: € 2.150. Quota di iscrizione, per persona (obbligatoria): € 40. Supplemento singola: € 390.             “Bolivia, i luoghi di Che Guevara e il Parco Nazionale Amboro” è un tour di 16 giorni/14 notti sulle orme del combattente divenuto un’icona del 900.   Tappe principali: Santa Cruz de la Sierra - Vallegrande - Samaipata - Parco Nazionale Amborò - Sucre - Potosì - Salar de Uyuni - Copacabana - La Paz. Con partenze a data libera, la quota individuale in camera doppia (voli esclusi): minimo 2 partecipanti: a partire da € 3.990. [post_title] => Vuela presenta una Bolivia inedita con due tour esclusivi [post_date] => 2019-05-24T14:18:36+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558707516000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353137 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Siam Commercial Bank (Scb), The Mall Group e Visa - con il supporto di Tourism Authority of Thailand (Tat) - lancia una nuova carta prepagata Scb M Visa per i turisti stranieri. Per celebrare l’iniziativa, i primi mille clienti che la richiederanno riceveranno buoni del valore di 500 baht (circa 14 euro) a fronte di una spesa di 2.000 baht (circa 56 euro) nei grandi magazzini The Mall Group dal 1° giugno al 31 dicembre 2019. La promozione ha come obiettivo raggiungere il numero di 50.000 utenti entro un anno e di superare una spesa complessiva di 600 milioni di baht (quasi 17 milioni di euro). La carta turistica prepagata Scb M visa avrà validità di cinque anni, consentendo ai titolari di usufruire di speciali privilegi durante ogni loro visita in Thailandia. Non è prevista alcuna quota di iscrizione annuale o di riemissione e le carte possono essere ricaricate presso qualsiasi sportello del servizio clienti del The Mall Group. La carta offre, inoltre, ulteriori privilegi in termini di punti accumulati per sconti presso i grandi magazzini The Mall Group. Le promozioni che saranno definite sulla base di una ricerca commissionata dal Gruppo sul comportamento commerciale dei turisti al fine di promuovere piani di marketing che li invitino a tornare in Thailandia. Questo tipo di attività contribuirà, naturalmente, a generare maggiori entrate per il Paese. I titolari di carta potranno inoltre usufruire di sconti dal 5% al ​​10% presso tutti i grandi magazzini The Mall Group e i mercati gourmet, e fino al 50% presso i negozi situati all’interno di uno dei complessi commerciali del Gruppo e di tutti i partner a livello nazionale. [post_title] => Thailandia, nuova carta prepagata Visa dedicata ai turisti stranieri [post_date] => 2019-05-24T11:36:21+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558697781000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti