25 May 2018

Trivago, seminario formativo per gli albergatori del Piemonte

[ 0 ]

Nei giorni scorsi Trivago ha incontrato gli albergatori a Torino per un seminario formativo in collaborazione con bookingpiemonte.it, il portale di prenotazione della società Alpmed S.r.l  e Wintrade, con l’obiettivo di approfondire le tematiche di marketing alberghiero applicate ai metamotori. Durante l’evento è emerso che, tra le destinazioni piemontesi, Asti è la più economica (85 €) e Orta San Giulio la più cara (209 €). Torino viene ricercata su trivago 30 giorni prima dal check-in, per un soggiorno che dura mediamente due notti ad un costo di 99 € a notte (per camera standard doppia). Il capoluogo piemontese è destinazione turistica più ricercata dai visitatori italiani della regione: seguono, nell’ordine, Stresa, Sestriere, Bardonecchia, Orta San Giulio e Verbania. Gli stranieri hanno preferito invece, dopo Torino, le seguenti destinazioni: Stresa, Verbania, Cannobio, Baveno, Alba, Cannero Riviera, Orta San Giulio e Sestriere.  I turisti che hanno cercato Torino nel 2017 sono stati, rispettivamente: italiani (79%), francesi (5%), spagnoli, tedeschi, svizzeri e inglesi, ognuno di questi con il 2% di richieste. Mentre, per tutto il Piemonte, la prevalenza delle ricerche resta italiana (68%) e variano i mercati esteri – con in prima linea i tedeschi (8%), francesi (6%), svizzeri (5%), inglesi e olandesi entrambi al 2% – si segnala comunque una crescita delle ricerche verso il Piemonte dai mercati esteri come Portogallo (+44%), Finlandia (+23%), Svezia (+13), Canada (+13%) e Inghilterra (+9%). Su trivago, il Piemonte non è ancora al massimo delle sue potenzialità in termini di ottimizzazione del contenuto. Solo il 18% presidia attivamente la propria scheda hotel dalla piattaforma (gratuita) di trivago Hotel Manager, mentre il 29% delle strutture presenti sul circuito internazionale trivago non ha ancora una foto principale del profilo hotel (che li rende poco attraenti e visibili agli occhi del consumatore). Il 52% delle 83.532 foto delle destinazioni delle strutture presenti su trivago si presenta in bassa risoluzione (qualità). La città “più virtuosa” in termini di qualità del contenuto promozionale è Alba, quella con i contenuti più scadenti è Sestriere.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti