25 November 2017

Travelport, la potenza della piattaforma

[ 0 ]

Damiano Sabatino, Travelport, «Il consumatore è ormai padrone del suo destino, tutti gli attori del mercato sono concentrati su di lui». Con questa premessa Damiano Sabatino vice president e managing director Southern Europe and North Africa riassume gli sforzi di Travelport nel ridefinire il concetto di Travel Commerce Platform.
La piattaforma si fonda su 4 pilastri: la ricchezza di scelte di viaggio, il miglioramento delle performance, le esperienze e la business intelligence.
Se i primi 2 pilastri, ricchezza di scelte di viaggio e miglioramento delle performance, fanno da tempo parte del dna di un sistema di distribuzione globale, gli altri due pilastri, rendono la piattaforma di Travelport particolarmente innovativa.

«Mentre stavamo ancora parlando della rivoluzione dell’online, basata sul valore della comodità e della facilità d’accesso, già stava avvenendo la nuova rivoluzione, quella del mobile, basata sul valore dell’immediatezza – osserva Sabatino -. E mentre stiamo ancora tutti parlando di mobile, è già in atto una nuova rivoluzione, centrata sulla personalità del viaggiatore e sulla capacità delle imprese di viaggio di coinvolgerlo e tenerlo coinvolto, sorprendendolo con un’esperienza su misura. Tutto questo sta avendo un enorme impatto sul lavoro quotidiano delle imprese di viaggio italiane. Anche la crescita e l’innovazione delle connessioni Api sta cambiando completamente lo scenario. L’obiettivo della nostra piattaforma è accompagnare i nostri clienti e partner ad affrontare con successo questa trasformazione».
Anche perché, come rileva lo stesso Sabatino «siamo di fronte a una società che anni fa non esisteva: adesso chiunque abbia un website fa parte dell’Api economy».




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti