23 April 2018

Traveller Made: crescita ponderata

[ 0 ]
Quentin Desurmont

Quentin Desurmont

I numeri di Traveller Made, gruppo di agenzie che fa del viaggio di lusso il proprio core business attraverso interessanti partnership con dmc, destinazioni, alberghi, sono decisamente interessanti. «Abbiamo raggiunto, dopo due anni e mezzo di vita, 190 agenzie affiliate, partendo dalle 14 iniziali  – spiega Quentin Desurmont, presidente della Peplum.com, travel planner, fondatore della prima rete di agenzia dedicate al lusso al mondo -. Lavoriamo con 430 partner alberghieri e 60 dmc, in maniera diretta e personalizzata, che portano l’intera rete a muovere un fatturato di 1,3 miliardi di euro. La rete è in via di espansione, ma con grande selezione perché è importantissimo stabilire, mantenere e consolidare il vero standard che perseguiamo nei 48 paesi del mondo dove esiste un nostro presidio». Il punto focale è come catturare ancora più consensi nel mondo del turismo del lusso: essere ispirati e trovare soluzioni per accattivarsi un mercato che esige professionalità, capacità, fantasia e conoscenza. Nel mondo esiste un livello di ricchezza concentrato in pochissimi individui, che in Traveller Made definiscono “ultra wealthy individuals”. Ed è proprio in questo ristretto ed esigentissimo bacino di utenza che si muovono gli affiliati in un’ottica di condivisione collaborativa reciproca con un occhio attento alla globalità dei mercati, non chiusi nella realtà dei propri paesi.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti