23 October 2019

A Rimini la 56esima edizione di Ttg Travel Experience

[ 0 ]

Solo posti in piedi per gli ospiti e anche per il pubblico convenuti nella Main Hall del quartiere fieristico di Rimini dove si sono svolte la breve cerimonia di apertura e il taglio del nastro della 56 esima edizione di TTG Travel Experience e di SIA HOSPITALITY Design e Sun Beach & Outdoor alla presenza di Lorenza Bonaccorsi, neo sottosegretario di Stato al turismo, Lorenzo Cagnoni, presidente di IEG Group S.p.A. , Andrea Gnassi sindaco di Rimini, Andrea Corsini assessore al turismo della Regione Emilia Romagna, Giorgio Palmucci presidente Enit.

Tutti gli ospiti si sono ritrovati d’accordo nel riconfermare il turismo un settore in crescita mondiale e nazionale, una grande industria del presente e del futuro (Gnassi ); un settore strategico per l’economia dell’Italia e segnatamente dell’Emilia Romagna in quanto contribuisce al 13% del PIL con 55 mila imprese del settore e 400 mila addetti tra diretti e indiretti (Corsini); un settore che richiede lavoro di squadra e collaborazione con regioni, ambasciate, istituti italiani di cultura all’estero per fidelizzare e aumentare il numero dei turisti stranieri (Palmucci).

Sulla necessità di riqualificare l’offerta turistica del nostro paese e sull’urgenza di fare sistema per trasformare il turismo in un vero settore industriale si è appuntato l’intervento della neo sottosegretaria Lorenza Bonaccorsi che ha raccolto e rilanciato quanto già detto negli interventi precedenti aggiungendo di essere consapevole del molto lavoro ancora da fare e della necessità di ripartire senza perdere tempo dal Piano Triennale 2019-2020, ereditato dal precedente governo, in collaborazione con le Regioni.

Il primo a prendere atto di questa rinnovata concordia sulla importanza determinante del turismo in Italia è Lorenzo Cagnoni. Il presidente di IEG ha annunciato il nuovo programma di ampliamento dei padiglioni: «la spinta determinante per la realizzazione di questo intervento – ha detto – proviene proprio da queste tre storiche manifestazioni che già occupano tutti padiglioni del quartiere fieristico e sono in continua crescita. Non potevamo rischiare di diventare piccoli. Già dal prossimo anno saremo pronti con in primo stato di avanzamento dei lavori».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353549 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dal prossimo 30 maggio torna il collegamento Db-Öbb sulla tratta Monaco-Rimini-Monaco, che sarà operativo per l’estate 2019 fino all’8 settembre.Sono tre i collegamenti settimanali che, per il quarto anno consecutivo, faciliteranno l’arrivo di turisti sulle coste romagnole. I treni Db-Öbb EuroCity, che viaggiano tra la Germania e l’Italia su questa tratta, collegheranno tutti i giovedì, venerdì e sabato, Monaco a Rimini. L’EC 85 con partenza alle 8.51 da Monaco e con fermate a Bologna e Cesena, permetterà così agli amanti dei weekend lunghi di fermarsi in Emilia-Romagna. Il rientro da Rimini con il primo EC84 operativo dal 31 maggio sarà tutti i venerdì sabato e domenica, alle 10.35. Rimini si conferma un’importante destinazione per Db Bahn Italia confermando la rilevanza che il mercato italiano ha per l’azienda il cui obiettivo è da sempre aumentare i servizi per chi preferisce abbandonare l’auto e viaggiare comodamente in treno. Utilizzando questi collegamenti ferroviari i turisti potranno soggiornare in Romagna e godere dell’ampia proposta di vacanza di questa Destinazione turistica, dalla ricca offerta balneare all’enogastronomia d’eccellenza, dalla straordinaria offerta di parchi tematici a un ricco cartellone di eventi e opportunità di divertimento. Tutto questo unito al fascino dell’entroterra con i suoi castelli, pievi e borghi ricchi di storia e cultura. [post_title] => Db-Öbb: riparte il 30 maggio il collegamento estivo tra Monaco e Rimini [post_date] => 2019-05-28T15:38:53+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559057933000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353498 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Lufthansa ha inaugurato domenica scorsa la nuova rotta Monaco di Baviera-Rimini. «Questo per noi rappresenta un grande giorno - ha dichiarato Leonardo Corbucci, amministratore delegato di Airiminum, la società di gestione del Fellini - perché l’arrivo di Lufthansa, oltre a incrementare il traffico dell’aeroporto, ci consente di collegare la Romagna a un paese, come la Germania, da sempre ritenuto strategico da tutto il ali del territorio. Con l’avvio del volo settimanale da Monaco si compie un altro passo del nostro progetto di crescita. Auspico che, con l’aiuto necessario del territorio e azioni mirate di marketing, già a partire dal 2020 si possa incrementare il numero di voli settimanali per Monaco e delle destinazioni tedesche collegate e consolidare la nostra partnership con Lufthansa per lungo termine». [post_title] => Il Fellini di Rimini cresce con la nuova rotta Lufthansa per Monaco [post_date] => 2019-05-28T11:57:36+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559044656000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353359 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => In occasione del 50esimo anniversario del piccolo grande passo di Neil Armstrong e dell’umanità intera, lo sbarco sulla Luna sbarca in Val D’Ega con una serie di eventi che, dal 14 al 21 luglio 2019, regalerà agli appassionati di astronomia momenti indimenticabili sulle Dolomiti, tra appuntamenti serali, osservazioni ed escursioni notturne nel contesto del primo A’‘strovillaggio d’Europa. Organizzate dal comune di Cornedo all’Isarco in collaborazione con il Planetarium Alto Adige, con l’associazione astrofili “Max Valier” e l’Associazione Turistica di Collepietra, le celebrazioni dello storico allunaggio dell’Apollo 11 vogliono sottolineare l’importanza della navigazione spaziale e il contributo dato dalla ricerca alla costruzione del nostro futuro. Si comincia domenica 14 luglio con un’escursione notturna in compagnia dell’astrofisico David Gruber al monumento a Christomannos, sul Catinaccio, dove una tempesta stellare di informazioni, curiosità e approfondimenti sull’universo travolgerà i partecipanti, prima del ritorno all’Astrovillaggio di Collepietra. Venerdì 19 luglio sarà la volta di uno speciale evento serale in programma presso l’Osservatorio astronomico di San Valentino in Campo di Sopra. Toccherà a Marco Fuchs illustrare la navigazione spaziale europea dallo sviluppo delle tecnologie spaziali fino all’insediamento permanente sulla Luna. L’ex astronauta dell’ESA Waleri Tokarew presenterà una relazione dedicata alla presenza dell’Uomo nello spazio, mentre l’astrofisico David Gruber intratterrà i presenti con la sua “Magnificent desolation”.  Saranno infine la piazza di Valentino in Campo, il Planetario e l’Osservatorio di Valentino in Campo di Sopra a ospitare gli appuntamenti di sabato 20 e domenica 21 luglio, tra i quali le bellissime escursioni guidate con osservazioni solari, l’avvincente prima cinematografica del film “CAPCOM GO”.     [post_title] => Val d'Ega, un Astrovillaggio per il 50enario dello Sbarco sulla Luna [post_date] => 2019-05-27T14:37:46+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558967866000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353289 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Catalogata come l'unica fiera professionale del settore che funge da piattaforma di lancio per entrare nel mercato cubano, HostelCuba 2019, giunge alla terza edizione e si svolgerà dal 28 al 30 maggio prossimi. Patrocinato dal Ministero del Turismo di Cuba (Mintur), e organizzata dalla Fiera Barcelona International e Palco Business Group, l'evento avrà luogo al Pabexpo il nuovo polo fieristico dell'Avana, che in questa edizione triplicherà lo spazio riservato agli espositori. Dato il record di iscrizioni pervenute, gli organizzatori apriranno un ulteriore padiglione, per consentire ai circa 4mila delegati fra compratori, venditori e visitatori, tutti professionisti del settore, di operare in tutta comodità. Le novità di HostelCuba 2019. Con l'aiuto di Amnia (Amasj), società di decorazione e interior design, la fiera presenterà la sua nuova attività principale: "Hotel & spa experience", dove saranno ricreate i diversi setting alberghieri dal vivo, con l'obiettivo di creare uno spazio in cui le entità espositrici trovino la piattaforma ideale per ottenere visibilità del marchio e integrare il proprio prodotto o servizio.Sono varie le proposte incluse nel programma dell'evento, come il forum per gli investimenti, i seminari di formazione e le conferenze, attività che consentono di presentare le principali misure delle politiche destinate ai servizi alberghieri e turistici del governo cubano e di promuovere il commercio e le opportunità di investimento in questo settore. Queste presentazioni, da parte delle autorità dell'isola, forniranno una panoramica dell'attuale congiuntura del turismo e degli investimenti esteri a Cuba. In parallelo, si svolgeranno i Business Rounds,  i forum di investimento settoriale e gli incontri programmati dalla Camera di commercio di Cuba tra espositori, rappresentanti delle agenzie del paese e professionisti internazionali. Questi incontri mirano a far incontrare clienti, distributori, partner commerciali o fornitori per la crescente attività turistica ne la Isla Grande. [post_title] => Cuba: al via domani HostelCuba 2019, fiera dell'ospitalità [post_date] => 2019-05-27T10:05:30+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( [0] => fiereeventi ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Fiere&Eventi ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558951530000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352809 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Con la campagna "Move Beyond" inizia il viaggio di Cathay Pacific per diventare uno dei brand riconosciuti in tutto il mondo per i migliori servizi. Lo scopo: portare le persone "oltre", grazie alle numerose connessioni offerte dalla compagnia che permettono di scoprire luoghi inesplorati, fare incontri significativi e vivere esperienze indimenticabili. «Negli ultimi 70 anni siamo cresciuti diventando una delle più importanti compagnie aeree -  commenta Rupert Hogg, chief executive officer di Cathay Pacific -. Il nostro obiettivo adesso è di continuare a potenziarci per diventare uno dei migliori service brand. Move Beyond è la nostra call to action. Per noi, significa avere una mentalità ambiziosa, basata sulla leadership: scegliamo di guidare e aprire la strada al progresso. Rappresenta il nostro continuo impegno nel fornire un servizio personalizzato che emozioni le persone, non stare mai fermi». Il brand della compagnia di Hong Kong riflette questa determinazione a sfidare ciò che viene considerato "standard" o "prevedibile", ad andare oltre ed essere sempre il migliore. Soddisfare questa aspirazione consentirà a Cathay Pacific di raggiungere livelli altissimi di servizio e customer experience, collocandosi tra i più grandi service brand al mondo. Attenzione, dinamismo e volontà sono tre valori fondamentali per Cathay Pacific, che fornisce ai passeggeri un’esperienza superiore in ogni fase del loro viaggio. Cathay Pacific sta "andando oltre", per offrire ai propri clienti attenzione e affidabilità per tutta l’esperienza di viaggio. La nuova campagna Move Beyond prevede una pianificazione online in Italia a partire dal 21 maggio: oltre ai principali social, la campagna verrà pianificata in programmatic per indirizzare target specifici.    [post_title] => Move Beyond, per Cathay Pacific una campagna per "decollare" oltre lo standard [post_date] => 2019-05-22T09:49:41+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558518581000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352263 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air France premia con 2000 miglia in regalo i nuovi iscritti al programma Flying Blue. L’iscrizione al programma fedeltà della compagnia è completamente gratuita e consente accesso diretto a un mondo di opportunità. Il bonus di benvenuto verrà accreditato sul proprio conto dopo il primo volo, e per poterlo ricevere, sarà sufficiente inserire sul sito www.airfrance.it il codice E19IT2 nell’apposito campo al momento dell’iscrizione. Il codice può essere inserito fino al 31 agosto 2019 e il bonus verrà accreditato sul primo volo effettuato entro il 31 dicembre 2019.  Il gruppo Air France-Klm, da sempre attento alle esigenze dei propri clienti, di anno in anno propone agli oltre 15 milioni di associati al programma Flying Blue formule sempre aggiornate per garantire un servizio puntuale e ricco di vantaggi.  Dallo scorso anno, grazie a un sistema di accumulo più chiaro, le miglia vengono accumulate in base al valore del biglietto acquistato, ma anche grazie alla fruizione di servizi aggiuntivi come prenotazioni alberghiere e noleggi auto. L’aspetto di novità più importante è che tutte le miglia accumulate sono valide per sempre. Oltre alle miglia, è possibile accumulare anche Experience Point3 che permettono di accedere ai livelli superiori del programma Flying Blue e di usufruire di ulteriori vantaggi. [post_title] => Air France: 2000 miglia in regalo ai nuovi iscritti Flying Blue [post_date] => 2019-05-16T15:22:31+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558020151000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352251 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La primavera irlandese apre ufficialmente l’attesa stagione dedicata ai festival che si svolgeranno su tutto il territorio irlandese. Raggiungerli è semplicissimo con i voli diretti Aer Lingus in partenza da 9 aeroporti italiani. I clienti Aer Lingus ora possono usufruire delle opzioni di autonoleggio più convenienti - tramite il sito cars.aerlingus.com – insieme ad Avis e Budget che offrono una varietà di soluzioni di mobilità per tutti i viaggiatori. Domenica 9 giugno, presso North Bull Island, isola locata nella Baia di Dublino, si svolgerà il Dublin Kite Festival che vedrà volare aquiloni unici provenienti da tutto il mondo. L’evento è alla portata di tutti, anche dei meno esperti che potranno cimentarsi con l’aiuto di professionisti ad hoc. Dal 10 al 16 giugno nella città di Dublino si terrà il Bloomsday Festival, evento dedicato alla commemorazione dello scrittore irlandese James Joyce. La festività rievoca gli eventi dell'Ulisse. L’agenda del 16 è ricca, si parte dalla colazione, poi appuntamento con un giro in bus sino al tour a piedi, un tè pomeridiano per poi proseguire con letture, cabaret e spettacoli. Dal 13 al 23 giugno nella cornice di Cork si svolgerà il Cork Midsummer Festival, evento multidisciplinare dedicato alle arti ispirato alla città che lo ospita. Il festival offre eventi di artisti locali e internazionali per un pubblico di tutte le età con un alto tasso di coinvolgimento e partecipazione. Dal 13 al 16 giugno, nella cornice degli Iveagh Gardens di Dublino, si svolgerà Taste of Dublin, una quattro giorni di degustazioni e intrattenimento interamente dedicata alla celebrazione della cucina irlandese dove i migliori ristoranti prepareranno squisiti piatti con ingredienti a Km 0. A Galway, dal 15 al 28 luglio, torna il Galway International Arts Festival, che con la sua 42esima edizione si conferma come il vero e proprio carnevale culturale dove meravigliosi spettacoli e concerti avranno come sfondo l'epica città di Galway. Tra i festival estivi per le famiglie, ci sono l’armoniosa combinazione di musica, arte, danza, scultura e poesia dello Stendhal Festival  a Limavady, Contea di Londonderry, dal 10 all’11 agosto.       [post_title] => Irlanda, i festival estivi come spunti per un itinerario [post_date] => 2019-05-16T15:03:57+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558019037000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352253 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Successo annunciato e ora confermato alla grande per la ‘geo-intelligence’ di Costa Crociere, il sistema che combina big data di molte provenienze – sociodemografici, dalle carte di credito e altre fonti sul territorio – con i database della compagnia. E poi coinvolge le agenzie nella ricerca, finalmente miratissima, di nuovi clienti culturalmente e commercialmente pronti per partire in crociera, scovati dall’avanzatissimo sistema nei luoghi in cui vivono, lavorano, spendono e si divertono. Lo aveva annunciato un anno fa Massimo Brancaleoni, senior vice president world wide sales di Costa Crociere. Ne ha parlato oggi Daniel Caprile, direttore commerciale Italia di Costa Crociere, accogliendo le agenzie ospiti di Costa Favolosa per I protagonisti del Mare 2019, l’evento che ogni anno festeggia i top seller della compagnia, alla 26esima edizione. Da gennaio sono partite 160 attività di marketing strutturate e mirate in base ai dati forniti dalla geo-intelligence di Costa Crociere. «Chi se ne è servito – ha annunciato orgogliosamente Caprile – ha fatto crescere i ricavi su Costa del 168% in media». Il dato fa colpo, e promette sviluppi importanti. Del sistema ha approfittato ad esempio Antonio Tedesco con la sua Andirivieni Travel a Corigliano Calabro, uno dei primi premiati de I Protagonisti del Mare 2019, che nella foto sopra ritira il premio ‘geo-intelligence’ da Daniel Caprile.   [post_title] => Costa Crociere geo-intelligence: ricavi più che raddoppiati in agenzia [post_date] => 2019-05-16T14:55:48+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558018548000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352132 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L’assessorato al turismo di Roma Capitale, Aeroporti di Roma e il Convention Bureau Roma e Lazio in missione corale Shanghai in occasione della Fiera Internazionale del Turismo Itb China, la più importante fiera del mercato turistico cinese, sotto l’egida dell’Enit, l’Agenzia Nazionale Turismo Italiano. I partner capitolini, riuniti dalla certificazione Welcome Chinese,  per i quali si tratta di un ritorno in Cina dopo il primo appuntamento del novembre scorso a Pechino e Shanghai, sono i protagonisti dell’evento “Rome, the Italian Gateway to your business”, una conferenza rivolta alla stampa e ai principali operatori del settore turistico di tutta la Cina. «La Cina -  spiega Gian Marco Centinaio, ministro delle politiche agricole alimentari e forestali e del turismo - è il più grande mercato del turismo sia in termini di spesa che di numero di viaggi verso l’estero. Per noi italiani, intercettare sempre maggiori flussi di turisti cinesi consapevoli è la sfida che vogliamo raccogliere. In quest’ottica, nei rapporti con la Cina, l’Italia rappresenta un punto di eccellenza in Europa, grazie all’attrattività della città di Roma e al traffico turistico e business generato dall’aeroporto Leonardo Da Vinci. Il nostro impegno verterà nel potenziamento di questo particolare segmento turistico, volto ad aumentare le opportunità di accrescere la permanenza dei turisti cinesi, spesso giovani, ipertecnologici, curiosi e big spender che considerano l'Italia una vera meta dei sogni, estendendo il soggiorno alle altre location laziali e italiane oltre alla Capitale e aumentando la spesa che i turisti cinesi possono investire in Italia». Per attrarre il turismo cinese è fondamentale il ruolo da leader europeo che Aeroporti di Roma e in particolare l’aeroporto Leonardo Da Vinci giocano nei collegamenti con la Cina. L’ ad di Adr Ugo de Carolis ha dichiarato: «L’attenzione che Aeroporti di Roma dedica da diversi anni all’accoglienza di passeggeri e vettori cinesi ha consentito allo scalo di raggiungere e superare traguardi impensabili fino a qualche anno fa. Con dodici città della Greater China direttamente collegate, l'aeroporto di Roma, Leonardo da Vinci, si conferma tra i leader in Europa per numero di destinazioni servite e di vettori attivi. Per il 2019 prevediamo, infatti, un vero e proprio boom di passeggeri da e per la Cina con un incremento del traffico del 20% rispetto al 2018 e il superamento della soglia dei 900 mila passeggeri entro la fine dell’anno». Gli oltre 900 mila passeggeri attesi da e per la Cina per il 2019 troveranno un aeroporto sempre più attento a costruire una “travel experience” totalmente dedicata alle loro specifiche esigenze.   [post_title] => Roma all'Itb China per intercettare un maggior numero di flussi turistici [post_date] => 2019-05-16T10:44:35+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558003475000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti