26 May 2019

Netcomm Focus Travel, in scena oggi a Milano

[ 0 ]
Roberto Liscia, Netcomm, Netcomm Focus Travel,

Si aprono i lavori dell’edizione 2018 di Netcomm Focus Travel, in scena oggi a Milano. Ad aprire la giornata spetta la padrone di casa, Roberto Liscia, presidente Netcomm che introduce il grande tema, sotto gli occhi di tutti, che verrà sviscerato nel corso della giornata: come il digitale guiderà il mercato nell’era dell’eTravel.

«E’ il travel a crescere nel mondo digitale e lo fa in maniera esponenziale – premette Liscia – sappiamo bene quanto la Cina stia diventando un grande giocatore, gli Usa manterranno ancora la leadership ma per poco».
E in uno scenario in cui crescono e si diversificano i servizi di mobilità, come il ride sharing giusto per menzionarne uno, ma anche il booking online, con tanti nuovi player che viaggiano di corsa in Oriente, l’Italia deve affrontare un’indispensabile trasformazione digitale.

«Lo scenario è sempre più competitivo e altrettanto affollato – aggiunge il presidente -, l’interesse per la destinazione Italia è al primo posto ma poi i turisti viaggiano altrove e, nella classifica mondiale ci piazziamo solo in quinta posizione. Dobbiamo colmare il gap tra desiderio e l’effettiva realizzazione di questo. Il digitale, se ben utilizzato, può colmare questo gap».
Un elemento ormai imprescindibile è che la digitalizzazione ha allargato i confini della customer journey, in fase preparatoria, durante il viaggio stesso con acquisti e aggiunte di prodotto e comodities e ovviamente dopo, con condivisioni e recensioni.

«All’interno di questo contesto giocano un ruolo di rilievo le nuove tecnologie – ribadisce Liscia -: l’intelligenza artificiale avrà un impatto indubbio sull’industria del travel. In un mondo globalizzato la globalizzazione è una grande opportunità ma presenta anche molte incertezze. Le integrazioni lungo la filiera porteranno al modello dello one stop shop fino ad arrivare alle piattaforme esperienziali, andranno quindi riprogettati i modelli di business. La fattibilità economica di un’impresa va di pari passo con la tecnologia che dispone e dei desiderata del consumatore. Parliamo di questo da anni ma è il digitale a dare una spinta, un’accelerata consistente».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti