23 January 2018

La top 10 delle notizie più lette del 2017 su Travel Quotidiano

[ 0 ]
Travel Quotidiano, notizie più lette, Top 10,

Non più giorni ma ore ormai si possono contare per la fine di questo 2017. Un anno ricco di avvenimenti, come tutti gli anni verrebbe da dire, ma che nel mondo dell’industria turistica ha comportato cambiamenti, per certi versi rivoluzionari, entrate e uscite di scena affiancate da temi sempiternamente caldi come le vicende dell’ex compagnia di bandiera o di grandi marchi come Valtur o Viaggi del Ventaglio.

Rivediamo i passaggi più salienti del 2017 attraverso le 10 notizie più lette sul nostro portale.

10 – Bruno Colombo «Non faccio parte della nuova compagine Ventaglio»

Bruno Colombo

Bruno Colombo

L’ex patron di Ventaglio, Bruno Colombo, scrive una lettera di proprio pugno alle redazioni dei giornali di settore per smentire le voci riguardo un suo ingresso nella “nuova” Ventaglio guidata da proprio da uno dei suoi ex generali, Enzo Carella.
E’ il 5 luglio e l’estate si preannuncia molto calda.

9 – InViaggi: «Stiamo tornando a crescere insieme agli adv»

InViaggi, operatore molto amato dagli agenti di viaggio prova a voltare pagina dopo la parentesi più nera della sua storia. Si parla di una struttura più “agile” e di un lavoro più attento sui prodotti, oltre a chiedere – una ma anche due – mani agli agenti per tornare a crescere.

8 – Elena David, Valtur: «Stiamo riconquistando la fiducia del mercato»

Ancora operatori, con la “nuova” Valtur guidata dal neo amministratore delegato Elena David che prova a risollevare le sorti di quello che forse è il marchio con più blasoni del tour operating italiano.

7 – Ernest Airlines: «Apriremo nuove rotte, in Italia e non solo»

Ernest AirlinesMetti un vettore arrembante, Ernest Airlines che trova le fondamenta in un Paese, l’Albania, che sta salendo agli onori delle cronache turistiche, confermandosi meta sempre meno “emergente” e che investe sull’Italia, coprendo – tra l’altro – i buchi lasciati delle comatose – se non quando defunte – compagnie nazionali.

Ed ecco che il vettore albanese, con questa e altre notizie, si guadagna un posto in classifica.

6 – Robintur e la forza del marchio Coop per riportare i clienti in adv

Un po’ di distribuzione – finalmente verrebbe da dire – in classifica. Il merito va a Robintur che grazie alla spinta del marchio – e dei capitali – di Coop, torna alla ribalta tra i network italiani grazie a un piano industriale milionario.

5 – Costa Crociere, l’operazione con Amazon preoccupa una parte del trade

Costa, Costa Crociere,Si entra nella parte alta della classifica con le recenti decisioni di Costa Crociere. Il colosso dei mari, nell’ottica di diversificare la distribuzione dei suoi prodotti, sigla un accordo con il gigante dell’ecommerce, Amazon per la vendita di un kit con tanto di buono sconto per l’acquisto di una crociera.

Si parla di test ma le adv storcono il naso. E’ il 22 dicembre e i capitoli successivi della vicenda sono rimandati al 2018.

4 – La replica di Balkan Express non convince

Saltano i piani e non solo di Balkan Express, operatore con una storia caratterizzata da luci e ombre che lascia a terra i passeggeri e spiazza gli agenti alle porte delle vacanze natalizie e si guadagna un balzo in classifica – anche se chiaramente negativo – che lo porta ai margini del podio.

3 – Filippetti: «Hotelplan sarà il numero uno nell’alta gamma in Italia»

Eddy Merckx, glorioso ciclista belga, era soprannominato “Il Cannibale” per la sua indistruttibile voglia di vincere che lasciava poco o nulla agli avversari. Il paragone si presta a Nardo Filippetti, patron di Eden Travel Group che mette a segno l’acquisto del tandem Hotelplan – Turisanda e a testa alta e passi ben distesi procede nel suo iter di conquista del tour operating italiano. Questa e tante altre notizie gli valgono la medaglia di bronzo delle news più lette su Travel Quotidiano.

2 – Ryanair, l’aggiornamento sui 20.000 voli cancellati

O'Leary, Ryanair, Scricchiola – e non poco – l’impero di Michael O’Leary noto ai più come Ryanair. Il vettore low cost per eccellenza non balza agli onori della cronaca né per le boutade del suo ceo e uomo immagine e neanche per le promozioni shock.

Si parla di voli cancellati, di passeggeri lasciati a terra, di riprotezioni fatte in fretta e furia e dei primi scioperi del personale di volo. E sull’enigmatico volto di O’Leary iniziano a spegnersi i sorrisi.

1 – Un commissario per Alitalia. Il governo esclude la nazionalizzazione

Alitalia, MalpensaLa battaglia all’ultimo click con Ryanair è stata serrata ma alla fine Alitalia si è aggiudicata il primo posto tra le notizie più lette di Travel Quotidiano.
D’altra parte era pressoché impossibile che l’ormai molto ex compagnia di bandiera non si aggiudicasse la vetta delle classifica, considerato tutto il lavoro che ha dato da fare a noi giornalisti. Dall’ascesa e caduta del presidente Montezemolo, al referendum dei dipendenti, passando per l’addio di Hogan ed Etihad, arrivando ai commissari straordinari e ancora le offerte per aggiudicarsi il tesoretto della compagnia, fino alle nuove divise firmate – gratuitamente sembrerebbe – dalla stilista Alberta Ferretti, al taglio delle rotte, per arrivare al nuovo prestito ponte, etc, etc, etc…




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti