24 April 2018

Frigerio amplia la flotta: operativi due nuovi bus gran turismo

[ 0 ]

Carlo FrigerioNew entry nella flotta di Frigerio Ugo & Co, società del Gruppo Frigerio Viaggi dedicata al trasporto su gomma. La divisione ha aggiunto due nuovi bus gran turismo di nuova generazione a 3 assi da tredici metri, con sistema di GPS integrato e con la possibilità di utilizzare il WIFI gratuito. I mezzi offrono sedute comode e ampie, grazie alla scelta di accogliere cinquanta viaggiatori, nonostante l’omologazione per cinquantacinque.

«L’obiettivo è garantire ai nostri passeggeri il massimo del comfort e della sicurezza – afferma Carlo Frigerio, direttore Frigerio Viaggi della divisione trasporti -. Per fare questo siamo attenti sia al rinnovamento e alla manutenzione del parco mezzi che all’osservazione e al rispetto del sistema di gestione qualità certificata».
Le certificazioni ottenute, oltre a offrire garanzie di sicurezza ai clienti, rappresentano la serietà del metodo di lavoro e l’efficienza della struttura organizzativa di Frigerio Ugo & C.
«Abbiamo voluto firmare un contratto di sicurezza e di qualità continuativa dapprima con noi stessi e con la nostra struttura, e poi con i Clienti», conclude Frigerio.

Sono quattro le certificazioni sin d’ora ottenute:

  • ISO 39001 – sistema di gestione per la sicurezza stradale (Road Traffic Safety – RTS) per contribuire attivamente alla riduzione del rischio di incidenti stradali e all’ottimizzazione della gestione del traffico, basandosi sulla logica del PLAN – DO – CHECK – ACT.
  • ISO 9001 – sistema di gestione della qualità, volta a certificare una struttura organizzativa efficiente e adeguata rispetto al raggiungimento degli obiettivi.
  • ISO 14001 – sistema di gestione ambientale, indice di una gestione responsabile dell’organizzazione e soprattutto del parco mezzi, in termini di emissioni inquinanti. 
  • BS OHSAS 18001 – sistema di gestione salute e sicurezza nei luoghi de lavoro che rassicura i Clienti, rispetto alle costanti verifiche e controlli a cui si sottopongono gli autisti.
     



Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti