22 May 2019

Fabio Giangrande: «AIC Travel Group, avanti tutta!»

[ 0 ]
Fabio Giangrande, Albatravel,

Fabio Giangrande

«Procediamo spediti in accordo al nostro piano industriale che ha innescato un vero e proprio processo evolutivo che sta coinvolgendo tutti i reparti dell’azienda» esordisce così Fabio Giangrande, managing director di AIC Travel Group, gruppo svizzero che si posiziona tra i global key player dell’online travel industry.

L’azienda ha esposto tutte le sue novità a ITB Berlino, e lo ha fatto con uno stand innovativo ed un evento serale dedicato ai clienti e fornitori top, «entrambe sono state occasioni per presentare la nostra nuova Corporate identity, la nuova campagna istituzionale è di forte impatto e utilizza immagini particolari ed emozionali ma in totale discontinuità con le solite utilizzate nel mondo travel, una strategia di marketing adottata per esprimere chiaramente la nostra unicità. Siamo diversi dagli altri e volevamo rappresentarlo in maniera originale e dinamica» ha detto Giangrande.

Nuove risorse negli ultimi mesi hanno rinforzato la struttura aziendale: prodotto, marketing, web designer e business development, oltre ad un’accelerazione importante e a 360° sul fronte IT.

Per quanto riguarda il prodotto AIC si presenta al mercato forte di una contrattazione diretta in continua crescita e oggi può contare su un portafoglio di circa 6500 strutture nelle top sellers mondiali, un’offerta diretta rinforzata dalle maggiori catene alberghiere integrate in “direct connectivity” ed oltre 60 fornitori XML, tutti i big ma anche un numero significativo di DMC specialisti su alcune aree molto richieste, il tutto per costituire un’offerta complessiva importante, che ormai sfiora i 300.000 hotel, offerti a tariffe nette al mercato B2B.

«AIC Travel Group si muove su un mercato globale, il business model mixa la distribuzione tradizionale tramite la piattaforma Aicgroup.biz e la distribuzione XML, gran parte in modalità cross-selling, con i maggiori player B2B, ragione per la quale l’azienda procede con investimenti continui sul fronte della tecnologia interna, sviluppata da sempre in casa e che costituisce il pilastro dell’infrastruttura IT aziendale e rappresenta uno dei punti di forza che hanno sostenuto l’espansione ed i successo negli ultimi 20 anni. A seguito della forte espansione in corso, recentemente abbiamo voluto rafforzare le relazioni anche con le major IT company dell’Online Travel, tecnologie che verranno utilizzate come Hubs distributivi supplementari, ad esempio con gli israeliani di Gimmonix, e la loro innovativa piattaforma Travolutionary; con gli spagnoli di Juniper e anche con XML Travelgate, per questi ultimi con l’upgrading di AIC alla qualifica di “XTG Premium Partner”, status che ci consente la connessione di clienti senza costi per gli stessi; per finire con gli argentini di Nemo, il principale IT player sud-americano» ha continuato Giangrande.

«Siamo molto soddisfatti – conclude il managing director -. Stiamo assistendo a molti cambiamenti nella distribuzione e ciò ci consente di approcciare nuovi canali e nuovi mercati, e lo stiamo facendo molto velocemente, l’Europa rimane il nostro core business, stiamo crescendo un po’ dappertutto, Europa in primis, ma le maggiori aspettative di crescita provengono dalle regioni asiatiche, con la Cina in pole position, grazie alla chiusura di importanti accordi con i protagonisti di quel mercato immenso che fa gola a tutti, ma anche in Sud America, con alcuni mercati che sono sempre più maturi e si orientano maggiormente alla tecnologia ed alle opportunità distributive dell’Online Travel».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti