21 May 2019

Clia, entro il 2028 saranno 40 milioni i crocieristi nel mondo

[ 0 ]

Il boom delle crociere continua

Nuovi record per l’industria crocieristica. Secondo i dati Clia nel 2018 sono stati 28,5 milioni i passeggeri nel mondo, con una crescita del 7% rispetto all’anno precedente. Inoltre, si prevede di raggiungere quota 30 milioni entro questo anno e 40 entro il 2028. Anno dopo anno, il settore delle crociere continua a crescere costantemente e a stabilire nuovi record.

L’Europa è ricopre un ruolo centrale, con 7,17 milioni di crocieristi registrati nel 2018, una crescita del 3,3% rispetto al 2017.  Di questi più di 4 milioni vanno sulle navi che solcano il Mediterraneo. In particolare, una grande crescita si è registrata nel Mediterraneo Orientale, con un +8,5% che ha portato a totalizzare 746.000 passeggeri. Si registra poi la crescita dei flussi verso le Canarie (+9,6%) e il Baltico (+9%). Il Mediterraneo Centrale e Occidentale rimangono le destinazioni più gettonate con una crescita dell’1,2%, per un totale di 2,27 milioni di passeggeri, mentre il Nord Europa registra un significativo +4,8% e 1,43 milioni complessivi di crocieristi.

«Non sorprende che il trend del turismo crocieristico sia parallelo alla crescita di quello internazionale. Le crociere rendono più accessibili a tutti i viaggi nel mondo, come dimostra il record di passeggeri registrato nel 2018 – spiega Kelly Craighead, presidente e ad di Clia – Grazie a un rinnovato interesse nel Mediterraneo e alle nuove offerte, in particolare quelle per i viaggi di avventura – aggiunge – i turisti sono attratti dalle crociere come mai è successo in passato».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti