22 May 2019

Bluvacanze e Vivere&Viaggiare ritornano in tv con la nuova campagna

[ 0 ]

Da domenica 24 marzo è ripartita la campagna di comunicazione Bluvacanze realizzata in partnership con MSC Crociere e Alitalia. Rafforzato il payoff “Con noi, la tua vacanza è un sogno ad occhi aperti”: il messaggio vuole porre l’attenzione sulla consulenza e sulla professionalità dell’agente di viaggio come unico interlocutore in grado di capire e comprendere le esigenze del cliente. Proprio il “Solo tu mi sai capire”, esclamato dalla protagonista a fine dello spot, vuole sottolineare la fiducia che il cliente ripone sul professionista come persona affidabile, esperta, capace di offrire un’esperienza d’acquisto fortemente innovativa e in grado di fornire assistenza prima, durante e dopo la vacanza.

«Con questo spot abbiamo voluto mettere in evidenza tutta la qualità e tutta la passione che ogni giorno i nostri agenti di viaggio trasmettono al cliente finale – afferma Marion Bozzoli-Hangl, marketing & communication manager del gruppo Bluvacanze –. Uno spot emozionale che rappresenta nel miglior modo possibile gli oltre 320 punti vendita della più grande agenzia di viaggi d’Italia: Vivere&Viaggiare con Bluvacanze».

Per questa campagna di comunicazione, il network ha deciso di affidarsi unicamente a Publitalia ‘80, concessionaria pubblicitaria esclusiva delle emittenti televisive del Gruppo Mediaset, con una programmazione sia sui canali pay sia su quelli digitali/free. Lo spot sarà on air fino al prossimo 6 aprile, in uno dei periodi più importanti per le famiglie che prenotano le loro vacanze estive in agenzia di viaggi, con una percentuale in prime time del 44% sul totale complessivo dei passaggi. Due le durate della pubblicità in programmazione: quella da 30 secondi e due versioni da 15 secondi dove saranno alternati i brand di Alitalia e MSC Crociere sempre in partnership con Bluvacanze e Vivere&Viaggiare.

La campagna televisiva è stata ideata e prodotta dall’agenzia creativa One More Pictures di Axed Group per la regia di Riccardo Paoletti.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti