17 August 2017

Blunet, il leisure traina le vendite e torna l’advance booking

[ 0 ]

Diego Borelli, Blunet, BluvacanzeSempre più advance booking, una spesa media in crescita e agenzie ancor più performanti. Il giro di boa del semestre di Blunet si chiude in terreno positivo grazie anche al traffico crocieristico, guidato dall’azionista Msc Crociere.

La compagnia registra infatti una crescita del 15% a livello complessivo tra le agenzie del polo distributivo di casa Bluvacanze, con il Mediterraneo in rialzo del’8%, una grande perfomance delle capitali del nord Europa, a +15% ma soprattutto dei Caraibi, che fanno segnare un balzo in avanti del 42%.
Una seconda spinta arriva dalla Grecia, destinazione che continua a mantenere un grande appeal sul mercato tricolore e che, per Blunet, cresce del 24% in termini di prenotazioni. Lieve frenata invece sulla Spagna, verso la quale le adv del Gruppo fanno segnare un calo dell’1% causata anche da una minore disponibilità di prodotto e da un aumento delle tariffe, e sull’Oriente (-8%) dove Tailandia e Giappone restano comunque le più richieste. Sul piano stagionale crescono le partenze di Luglio (+8%) e Agosto (+2%) ma è settembre che sta regalando la crescita migliore con un +20%.

«Dovendo stilare un quadro generale abbiamo incrementato sia il nostro travel value (+12,5%) che il numero delle pratiche (+5,5%) e dei passeggeri, ma soprattutto abbiamo registrato nei primi mesi dell’anno un forte fenomeno anticipo delle prenotazioni dei pacchetti estivi rispetto all’anno scorso – afferma Diego Borrelli, direzione commerciale di Blunet – . Questo risultato è frutto di una strategia di cooperazione studiata a quattro mani con i nostri tour operator partner e del significativo impegno della nostra rete di agenzie nel raggiungimento dei nostri obiettivi commerciali. Il nostro catalogo Blu – Collezione Estate 2017 ha fatto la differenza, catalizzando l’attenzione del cliente sui nostri migliori prodotti ed offrendo ai nostri agenti un agile e dettagliato strumento di lavoro per la stagione estiva».

Sulle tendenze future il fenomeno dell’advance booking registra già i primi segnali anche sull’autunno e inverno con le partenze di ottobre, novembre e dicembre che crescono mediamente del +42%. L’apporto delle nuove azioni strategiche pianificate dal polo per il secondo semestre sarà fondamentale nel delineamento di questo trend nascente.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti