14 December 2019

Easy Market annuncia la nuova piattaforma Revolution 2020

[ 0 ]

Lo split ticket e la nuova funzionalità Easy Book Pro, che consente alle adv di realizzare pacchetti per i propri clienti usufruendo dell’organizzazione tecnica di Easy Market. Sono le novità 2019 della società romagnola di distribuzione di servizi turistici rivolti alle agenzie. A ciò si aggiunge inoltre l’annuncio di Revolution 2020: un investimento da oltre 300 mila euro che punta a migliorare sensibilmente la piattaforma Easy Market, grazie a un’interfaccia completamente nuova, più veloce e intuitiva e con un aspetto e un “feeling” assolutamente diverso rispetto a quella attuale. «E’ un progetto molto importante, che cominceremo a testare con alcune adv selezionate a partire già dal prossimo mese di giugno», ha spiegato Massimiliano Renzi a margine dell’evento Revolution Spring Thai, realizzato a Milano dalla stessa Easy Market, in collaborazione con Amazing Thailand e Thai Airways.

«Lo split ticket riguarda invece la possibilità di visualizzare e di acquistare dai gds i voli di andata e ritorno in maniera separata, e non più solo combinati secondo gli schemi imposti dalle compagnie e dagli stessi global distribution system – ha aggiunto il direttore commerciale di Easy Market -. Più importante ancora è però forse la funzione Easy Book Pro, che abbiamo sviluppato per venire incontro alla nuova normativa pacchetti in vigore dallo scorso 1° luglio. In questo modo, gli agenti hanno la tranquillità di lavorare nel pieno rispetto delle regole. Per intenderci, con questo sistema è un po’ come se le adv agissero da product manager poggiando sull’organizzazione tecnica della nostra società. L’applicazione che abbiamo rilasciato da poche settimane è solo la versione 1.0. L’obiettivo è arrivare presto alla 4.0, che consentirà agli agenti di rimodulare i pacchetti già preparati, cambiandone semplicemente le date e ottenendo le nuove quotazioni in tempo reale».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 340532 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Blu Hotels, tra le prime dieci catene alberghiere italiane (risultato di uno studio condotto da Horwath HTL),  conferma l’impegno costante del gruppo a raggiungere livelli sempre più alti nella qualità dei servizi «Per molto tempo siamo cresciuti aumentando il numero di camere del nostro portafoglio - spiega Nicola Risatti, presidente di Blu Hotels -. Da due-tre anni ci stiamo concentrando maggiormente sulla qualità, cercando di potenziare sempre di più le nostre performance, investendo per rinnovare hotel e migliorare servizi. Proprio quest’anno abbiamo destinato circa 10 milioni di euro per ristrutturare le nostre strutture, con un’attenzione particolare per le nostre mete leisure». Blu Hotels compare poi nella classifica dei venti brand nazionali al 4° posto per numero di camere (3.372) e al 6° posto per performance commerciali sulla base dei profitti registrati negli ultimi cinque anni. Il gruppo, con 32 realtà tra hotel e villaggi, 3.500 camere, oltre un milione di presenze, tre milioni di pasti serviti ogni anno, si classifica al 1° posto per numero di strutture e al 2° per numero di camere, secondo il ranking 2017 delle catene leisure in Italia realizzato da Horwart HTL Italia. I resort, presenti in rinomate località turistiche al mare in montagna e sui laghi, interpretano l’arte dell’accoglienza italiana nel costume, nella cultura, nel cibo e nella convivialità. Negli ultimi anni, Blu Hotels ha scelto di ampliare la propria strategia di hospitality nel segmento dei resort a 5 stelle, puntando sulle eccellenze dell’ospitalità e dell’accoglienza italiane nei servizi offerti ai propri ospiti. [post_title] => Blu Hotels rafforza il leisure e investe 10 milioni di euro [post_date] => 2019-02-14T11:11:55+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1550142715000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti