22 February 2019

Val Gardena: Peter Runggaldier, l’eterno ragazzo della discesa libera e del super G

[ 0 ]

Peter Runngaldier con la coppa del mondo di SuperG nel 1995

Il Sud Tirolo (o Alto Adige che dir si voglia) è molto attivo nella promozione del proprio patrimonio montano, sia estivo che invernale. IDM Südtirol – Alto Adige ha ultimamente promosso il giro delle “tre nere FIS” di coppa del mondo: a Plan De Corones (Erta), Alta Badia (Gran Risa) e Val Gardena (Saslong).
Una delle sorprese che possono capitare è una bella sciata con Peter Runggaldier, supegigantista e liberista degli anni ’90, periodo “Tomba” ma anche periodo legato all’ “Italjet” dove assieme a Ghedina, Peratoner, Vitalini sfrecciava sulle nere ghiacciate da discesa libera di tutt’Europa per la coppa del mondo di Sci Alpino, che vinse, per il Super G, primo Italiano, nel 1995.
Peter, nativo di Bressanone, ha rappresentato un vanto dell’Italia della velocità su sci, che al tempo dell’ ”Italjet” si piazzava meglio dei grandi Svizzeri e Austriaci. E’ possibile organizzare una sciata attraverso l’IDM Südtirol – Alto Adige  con il grande campione, che appare un buontempone, allegro, sorridente, con un sacco di storie da raccontare…anche perché ne ha viste delle belle nella sua carriera il cui picco fu, dopo una leggendaria medaglia d’argento in libera al trofeo Topolino, fucina di grandi campioni a 12 anni, nel 1980, e la coppa del mondo di Super G (1994/’95) ai Mondiali di Saalbach-Hinterglemm nel 1991, l’argento nella discesa libera.

«Begli anni e ricordi indelebili di un circo bianco davvero interessante – narra Runggaldier, classe ’68, ancor oggi circondato dall’affetto dei suoi estimatori e conterranei – eravamo una bella squadra. La cosa bella del “Circo Bianco” è che sono ancora in contatto con molti sciatori leggendari, uno su tutti Franz “Kaiser” Klammer, con cui condivido eventi e momenti ludici e una datata amicizia». Oggi, dopo avere fatto il direttore della scuola di sci di Selva di Valgardena,  , resta nel settore accompagnando a sciare persone che vogliono provare l’emozione di sciare con un campione e ha assunto la direzione agonistica del Porsche ski club.
Parlando di carriera ci dice ancora: «Dietro al rimpianto di non essere mai riuscito a conquistare una vittoria in discesa libera c’è un altro piccolo cruccio: quello di non essere mai riuscito a brillare nella mia valle. Io non avevo il fisico e la pesantezza giusta per emergere su certi percorsi e oltre i cento all’ora non sempre la tecnica basta. Ma, ripeto, della mia carriera non mi lamento».
E su questa positività, in una gloriosa giornata di sole siamo tornati in pista.

 

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276302 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Traveltool cresce nel fatturato ed attrae i giovani in agenzia di viaggio. «Nel 2016 abbiamo avuto una crescita del 69% sul 2015 - spiega il direttore commerciale Maika Gonzalez -, mentre nei primi tre mesi del 2017 abbiamo registrato un più 46% sullo stesso periodo del 2016». Una crescita il cui merito è da imputare anche ai costi competitivi dei prodotti per tutti i target, che nel caso di destinazioni come Grecia e Spagna sono anche del 20% in meno «Ma anche grazie alla filosofia di Traveltool che presenta un interfaccia web snella, dove i clienti finali posso prenotare direttamente il pacchetto o singolo prodotto, acquistandolo on line recandosi poi comodamente in seguito in agenzia. Proprio questa caratteristica ha permesso di portare in agenzia di viaggio ragazzi tra i 18 ed i 22 anni, per weekend in capitali europee nel periodo invernale». Attualmente sono 567 le agenzie di viaggio contrattualizzate, che possono contare su una assistenza costante grazie ai 10 key account manager sul territorio. Inoltre roadshow con i fornitori, fam trip e la partecipazione ai Travel Open Day completano i momenti di formazione e comunicazione. [post_title] => Gonzalez, Traveltool: «Portiamo in agenzia i Millennials» [post_date] => 2017-04-21T15:44:18+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492789458000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276273 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Due miliardi di aumento di capitale a disposizione di Alitalia da parte di tutti i soci, forte discontinuità manageriale rispetto al recente passato, con l'arrivo di un manager italiano di valore al comando, nuove rotte e nuovi aerei. Questi sono gli impegni degli azionisti italiani e di Abu Dhabi in Alitalia». Sono le parole di Luca Cordero di Montezemolo, presidente di Alitalia, riportate oggi da l'Ansa, mentre era in partenza dall'aeroporto di Abu Dhabi diretto a Roma in merito alla consultazione tra i lavoratori della compagnia aerea sul pre-accordo raggiunto a Palazzo Chigi. «Il no al referendum significa assumersi la responsabilità di mettere l'azienda in liquidazione» ha sentenziato Montezemolo. [post_title] => Montezemolo sul referendum Alitalia: «Il no equivale alla liquidazione» [post_date] => 2017-04-21T14:32:53+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492785173000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276123 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Chia Laguna, il resort del gruppo Italian Hospitality Collection nella Sardegna del Sud, si prepara alla riapertura con un’importante restyling: affacciato sulla baia di Chia, decretata nel 2016 la spiaggia più bella d’Italia da Legambiente e Touring Club, riapre con la completa riqualificazione dell’Hotel Baia: le 77 nuove camere e suite sono piene di luce e in particolare le Suite e Junior Suite offrono una vista spettacolare sulla baia di Chia. Fiore all’occhiello è la nuova grande piscina semi olimpionica di 25 metri che permette di svolgere allenamenti mirati per gli sportivi, o semplicemente di rilassarsi grazie a un’area poco profonda dedicata ai bambini. Il ristorante La Pergola si rinnova completamente offrendo grandi spazi e arredi di design e Il Canneto, un bar all’aperto accanto alla nuova piscina, perfetto per l’aperitivo serale. A questi si aggiunge il ristorante Whiteluna dove degustare i sapori della tradizione, ma anche ricette più ricercate e originali in una location che si affaccia su un’area giardino, con spazio per live music e un dancefloor. Oltre alla novità della stagione, il Baia, Chia Laguna offre la soluzione ideale di soggiorno per tutte le esigenze nelle altre strutture che lo compongono, Laguna 5*, Spazio Oasi 4* prestige e Village 4*, con tutti i vari ristoranti e servizi dedicati alle famiglie. Tra gli spazi comuni a tutti gli hotel c’è la Piazza degli Ulivi, costellata da boutique per lo shopping, ristoranti e bar dove hanno luogo gli spettacoli serali. Il tennis club, il diving centre e il centro nautico organizzano numerose attività sportive per ragazzi e adulti, ma anche per i più piccoli nei baby e kids club. Gli ospiti possono rilassarsi nella Chia Natural Spa, noleggiare city bike e mountain bike, o fare passeggiate a cavallo per entrare in contatto con la Sardegna più autentica. E infine anche numerose attività nel territorio, dalla visita ai luoghi d’interesse storico e artistico dell’isola alle escursioni all’aria aperta, immersi nella meravigliosa natura di Chia e escursioni in mare con noleggio gommoni e acquascooter, per lanciarsi alla scoperta degli angoli più segreti della costa.   [post_title] => Il Chia Laguna (Sardegna) riapre dopo il restyling dell'Hotel Baia [post_date] => 2017-04-20T11:34:17+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492688057000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276073 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Con il nuovo servizio Amazon Pay, che arriva adesso in Italia, sarà possibile utilizzare il proprio account Amazon per pagare prodotti e servizi direttamente sui siti web dei merchant italiani aderenti come vueling.it ed europassistance.it. Al momento della finalizzazione dell’acquisto, tutti i possessori di un account Amazon possono semplicemente inserire username e password Amazon sul sito del merchant e la transazione verrà così completata, in totale sicurezza, utilizzando le informazioni di pagamento e spedizione collegate automaticamente all’account del cliente. Amazon Pay aiuta i clienti a ridurre il tempo necessario per il pagamento di prodotti e servizi online, eliminando il bisogno di ricordare tutte le proprie password e di perdere tempo ad inserire i propri dettagli di pagamento e spedizione su ogni sito su cui si acquista. A loro volta i merchant che offrono Amazon Pay come soluzione di pagamento, possono portare nei propri siti web la comodità, la sicurezza e la familiarità che caratterizzano l’esperienza di acquisto Amazon, riducendo, così notevolmente il tasso di abbandono del processo di acquisto e incrementando le vendite e la fiducia dei clienti. Il volume di pagamenti Amazon Pay è quasi raddoppiato nel 2016, grazie al’integrazione del servizio da parte di merchant di diversi settori come abbigliamento, viaggi, prodotti digitali, assicurazioni e intrattenimento. Maria Cardenal, Head of Product Development & Innovation di Vueling, conferma: «Siamo orgogliosi di essere la prima compagnia aerea in Europa a offrire Amazon Pay su tutte le nostre piattaforme di e-commerce: il sito web, il sito mobile e la nostra applicazione. Vueling è sempre stata in prima linea nel migliorare l'esperienza del cliente. Amazon Pay ci permette di fornire una proposta eccellente, per comodità ed affidabilità, e di rendere il processo di prenotazione online facile, sicuro e più smart possibile». E Valerio Chiaronzi, Chief Commercial Officer di Europ Assistance Italia, aggiunge: «Europ Assistance è la prima compagnia assicurativa in Italia e la seconda in Europa a rilasciare Amazon Pay proprio perché crediamo nell’efficacia di questo metodo di pagamento. Amazon Pay è stato inserito negli step più critici del nostro funnel e-commerce con l’obiettivo di migliorare la user experience, grazie ad una diminuzione sensibile del numero di click e dei tempi di acquisto». Per saperne di più su Amazon Pay: payments.amazon.it [post_title] => Pagamenti online con Amazon Pay per Vueling e Europ Assistance [post_date] => 2017-04-19T15:47:18+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492616838000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276020 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si chiama global2rent.com il nuovo portale b2b pensato da Global Distribution Sales & Marketing, rappresentante b2b esclusivo di Hertz in Italia e Spagna, per chi è alla ricerca di un’alternativa alla tartiffe Hertz offerta ai propri clienti leisure. Studiato per consentire alle agenzie di trovare il noleggio leisure più adatto il sito consente di trasmettere in maniera chiara e trasparente la diversa customer experience con cui il gruppo Hertz si rivolge nel mercato trade coi vari sottobrand del gruppo - si può accedere utilizzando le stesse credenziali di hertz-gsa.it - è in grado di offrire noleggi auto con il miglior rapporto qualità prezzo all'interno di tutti i brand del gruppo Hertz: Dollar, Thrifty, Firefly ed Ace. Grazie alla possibilità di comparare le tariffe nette e commissionabili, a nessun costo per cancellazione e modifiche, al pagamento per data di partenza, la piattaforma B2B di Global gsa permette alle agenzie non solo di far risparmiare i loro clienti senza per questo dover rinunciare all'affidabilità di un grande gruppo come Hertz, ma anche di poter contare sul supporto del proprio general sales agent di fiducia, con un helpdesk dedicato e una rete commerciale presente su tutto il territorio nazionale. All'interno della galassia del gruppo Hertz, Dollar e Thrifty rappresentano la soluzione ideale per chi è in cerca di un noleggio per giovani e famiglie in Nord America o in Europa, con un ottimo rapporto 'value for money', e capace di offrire tariffe prepagate 'tutto incluso', un’ampia scelta di veicoli e punti di noleggio sia in centro città che nei maggiori aeroporti. Firefly ed Ace, invece, sono la scelta perfetta per chi viaggia con poche esigenze, e desidera un noleggio semplice ed economico; disponibile in Europa, Australia e Nuova Zelanda, offre veicoli standard e uffici di noleggio nei maggiori aeroporti, spesso raggiungibili con un servizio navetta. «Idealmente, global2rent.com si rivolge a una clientela formata da famiglie, giovani, e chiunque decida di noleggiare un'auto in modo smart in tutti i principali Paesi del mondo (Italia, Europa, Nord America, Australia e Nuova Zelanda) - piega Manlio Olivero, presidente di Global Distribution Sales and Marketing -. Il portale si presenta facile e molto intuitivo da utilizzare, oltre che ricco di descrizioni sul tipo di prodotto che si sta prenotando nazione per nazione. Insomma, si tratta della soluzione ideale per le agenzie che vogliono offrire ai loro clienti un’alternativa alle tradizionali tariffe Hertz, puntando su un noleggio auto semplice, chiaro e conveniente». [post_title] => Global Distribution lancia il portale b2b global2rent.com per le adv [post_date] => 2017-04-19T12:10:11+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492603811000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275989 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Stagione balneare anticipata in Sardegna.  Consentirà agli operatori del settore balneare di sfruttare appieno il periodo pasquale e i successivi ponti del 25 aprile e 1° maggio, l’ordinanza balneare 2017, firmata dal direttore generale degli Enti locali Antonella Giglio, che (per la prima volta) anticipa la stagione balneare estiva che si concluderà il 31 ottobre. Altra novità consiste nell’aver dichiarato stagione balneare l’intero anno solare e aver individuato una stagione balneare estiva e una stagione balneare invernale-mare d’inverno.  Sarà possibile in tal modo lo svolgimento continuativo di una serie di attività sportive, culturali, ludiche, elioterapiche e di intrattenimento che potranno essere liberamente effettuate dai titolari di concessioni demaniali marittime, previa una semplice comunicazione concernente la prosecuzione dell’attività da effettuarsi. Scopo dell’ordinanza, che accoglie le istanze degli operatori volte alla piena utilizzazione dei litorali anche nel periodo di bassa stagione è quello di fornire le condizioni ottimali per una stagione balneare lunga che offra servizi di qualità e consenta ai tanti operatori e concessionari di accrescere l’offerta di servizi e creare occupazione diffusa e più duratura. Ai concessionari è fatto obbligo di osservare una serie di prescrizioni ed assicurare in primo luogo il servizio di salvamento. I Comuni potranno a loro volta individuare apposite zone di litorale nelle quali consentire l’accesso anche agli animali. Inoltre, viene disciplinata in maniera dettagliata l’installazione di parchi giochi acquatici. [post_title] => Sardegna, più servizi per la stagione balneare anticipata [post_date] => 2017-04-19T10:24:50+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492597490000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275943 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Transavia apre domani, mercoledì 19 aprile, le prenotazioni per l’orario invernale 2017/18. L'operativo della winter prevede un aumento dei voli dell’8% dagli hub olandesi e francesi della compagnia rispetto a quello dello scorso anno. Il numero dei posti offerti per l’inverno 2017/18 dai Paesi Bassi è pari a 2.700.548 – ossia il 5% in più se paragonato allo stesso periodo dell’anno precedente. Anche il totale dei posti offerti dalla Francia cresce, attestandosi a 1.955.205, l’8% in più. «Per il prossimo orario invernale puntiamo soprattutto sui nostri hub nazionali in Olanda e in Francia, dove la percezione del nostro brand è particolarmente alta - ha commentato Hester Bruijninckx, vice president sales di Transavia -.  All’aeroporto di Amsterdam Schiphol, ad esempio, diventano annuali rotte che hanno preso il via durante l’orario estivo e che sono diventate molto popolari – come i collegamenti per Zurigo, Helsinki e Belgrado. Cresce anche il numero dei voli in partenza da Eindhoven, che si aggiudica per il prossimo orario invernale le rotte – già molto popolari da Schiphol tutto l’anno – per Marrakech, Siviglia e Tel Aviv. In generale, aumenta anche il numero dei voli che offriamo dagli aeroporti francesi di Lione, Nantes e Parigi Orly». In Italia, per la prima volta, il volo da Olbia per Amsterdam diventa annuale: il collegamento si è rivelato molto popolare nella stagione estiva e il prossimo inverno Transavia sarà l’unica compagnia ad offrire un volo diretto dall’Olanda alla Sardegna. Anche la rotte recentemente inaugurata da Venezia per l’aeroporto di Rotterdam/L’Aja verrà mantenuta per l’orario invernale 2017/2018. L’orario invernale entrerà in vigore il 1 novembre 2017 e durerà fino al 2 aprile 2017. [post_title] => Transavia apre le vendite per l'inverno. Annuale il volo Olbia-Amsterdam [post_date] => 2017-04-18T15:54:16+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492530856000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275892 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La bicicletta elettrica sarà ancora protagonista dal 12 al 14 maggio di Bike-Up il primo festival europeo interamente dedicato alla bicicletta a pedalata assistita. Il calendario si presenta molto ricco e la manifestazione sarà un’occasione unica per appassionati, sportivi e famiglie per “toccare con mano” e sperimentare, attraverso test ride e prove, cosa significhi utilizzare una bicicletta a pedalata assistita. TrailUP e-powered by Bosch L’obiettivo è dare a tutti la possibilità di esplorare il territorio, visitare aree d’interesse culturale e paesaggistico senza eccessivo sforzo grazie all’utilizzo delle biciclette elettriche. Escursioni di mezza giornata guidate alla scoperta del territorio sia dal punto di vista culturale e paesaggistico che enogastronomico: sabato e domenica con due partenze (ore 10.30 e ore 14.30). Up-E cicloraduno elettrico Organizzato UP-E il cicloraduno elettrico che invita tutti i proprietari di biciclette a pedalata assistita a partecipare. Un’escursione in compagnia sulle rive del Lago di Como, domenica mattina alle ore 10. RideUP lesson by Gravity School Durante BikeUP saranno realizzati anche dei corsi di e-mtb (per imparare a sfruttare le potenzialità delle mtb elettriche). Si svolgerà su percorsi con salite scorrevoli e tecniche e discese non impegnative ma complete. Ogni corso ha la durata di 3 ore con un massimo di 15 persone e 2 Coach: sabato e domenica, ore 10 e 15 WOW “Woman on Wheels” è nuovo format di eventi pensato appositamente per le biker e per tutte le donne che vogliono avvicinarsi al mondo della bicicletta. L’appuntamento pensato durante Bike Up prevede un tour in bicicletta che porterà il gruppo, sino a Malgrate, dove nella suggestiva location del boutique design hotel “Casa sull’albero”, ci si rilasserà nella spa dell’hotel, gustando un (meritato!) aperitivo, sabato mattina alle ore 10. [gallery ids="275894,275895,275896,275897,275899,275900,275901,275903,275904"]     [post_title] => Lecco: Bike Up dal 12 al 14 maggio [post_date] => 2017-04-18T14:21:49+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492525309000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275878 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Lusso, natura, gastronomia e benessere: sono gli atout su cui punta Shamwari Game Reserve per incentivare il segmento nozze. Situata a poca distanza da Port Elizabeth, in Sudafrica, su un'area di 25.000 ettari di paesaggio verdeggiante e malaria-free a poca distanza da Port Elizabeth, il resort è una destinazione ideale per gli amanti della natura e per chi desidera praticare un turismo fair, equo per le popolazioni locali e interessato al benessere della fauna e della flora autoctone, ma anche per chi desidera immergersi nella natura senza rinunciare al lusso e alle comodità. Raggiungibile da Cape Town con un breve volo e a soli 75 km da Port Elizabeth, è ideale per gli sposi che scelgono di trascorrere in Sudafrica il proprio viaggio di nozze: un safari di lusso rappresenta infatti il completamento ideale di un viaggio lungo la Garden Route o di un soggiorno a Città del Capo. Shamwari ospita infatti non solo i Big 5 africani e 5 dei 7 biomi presenti in Sudafrica, ma garantisce ai visitatori la possibilità di partecipare ad attività di educazione ambientale; la presenza di una ricca fauna locale, unita alla professionalità delle guide e all’estrema varietà dei paesaggi, consente di vivere l’esperienza di un safari di altissima qualità. A completare l’offerta per il segmento honeymoon l’elevato livello delle accommodation, in particolare del Bayethe tented lodge, una struttura tendata di grande charme con autentiche suite dallo stile contemporaneo, curate in ogni dettaglio e provviste di ogni comfort, dalla piscina privata alla sauna fino all’amaca, in grado di creare un’atmosfera romanticissima e avvolgente, e il Lobengula lodge, costruito ad immagine dei kraal tradizionali, un lodge di grande stile provvisto di 6 eleganti suite dotate di piscine private, caminetti e di un portico che affaccia direttamente sulle valli e sulle montagne circostanti; il Lobengula lodge è anche fornito di spa, area fitness e di un ristorante dove gustare piatti di alta gastronomia, in grado di trasformare una luna di miele in un’esperienza esclusiva che coinvolge tutti i sensi. Proposta ideale per gli sposi in luna di miele, la Safari SPA Experience, una serie di trattamenti di coppia per il benessere del corpo, della mente e dell’anima. [post_title] => Shamwari Game Reserve: viaggi di nozze tra safari e spa di lusso [post_date] => 2017-04-18T11:58:51+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492516731000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti