22 May 2018

Pistoia, gli eventi della “Toscana che cerchi” tra verde, musei e relax

[ 0 ]

Pistoia ha presentato in Bit gli eventi del 2018. A pochi chilometri dalle mete della Toscana più note, la provincia di Pistoia, con le sue bellezze paesaggistiche ed il suo ricco patrimonio artistico e culturale, può essere una vera scoperta.  Chi si emoziona davanti alla storia ed alle costruzioni dell’uomo ha la possibilità di visitare le città d’arte di Pistoia e Pescia. Chi apprezza la natura può ammirare le morbide colline del Montalbano e della Svizzera Pesciatina, il paesaggio estivo ed invernale della montagna, le aree umide del Padule di Fucecchio e della Querciola di Quarrata, il verde dei vivai.  Chi ama lo sport può sciare presso il noto comprensorio turistico dell’Abetone, andare in bicicletta o fare passeggiate. Chi vuole rigenerarsi può trovare relax e benessere nei famosi centri termali di Montecatini Terme e Monsummano Terme.  La famiglia che viaggia ha a disposizione tante opportunità per far divertire i propri bambini tra cui il Parco di Pinocchio e il Giardino Zoologico. Chi vuole assaporare una dimensione di vita autentica può entrare in stretto contatto con il territorio e la sua storia millenaria attraverso le tradizioni artigianali, folkloristiche, e culinarie anche gustando i prodotti tipici e i piatti locali.  Anche per il 2018 la città propone eventi di grande rilievo. La prima iniziativa sarà l’apertura straordinaria del Deposito dei Rotabili Storici il 7 e 8 aprile con treni storici sulla tratta ferroviaria Transappennina. Il 25 – 27 maggio torna per la 9^ edizione il festival dell’antropologia contemporanea Dialoghi sull’Uomo che quest’anno si occuperà del tema  “Rompere le regole: creatività e cambiamento”.  Il Pistoia Blues, che ha quasi raggiunto la soglia dei quaranta anni, torna dal 13 al 15 luglio con un cartellone di artisti internazionali di grande rilievo. La festa del 25 luglio di Pistoia ha le sue origini nel Medioevo comunale, nel culto di San Jacopo Santo Patrono della città con la vestizione della statua del Santo, con la sfilata storica e con la Giostra dell’Orso, una corsa di cavalli che vede i quattro Rioni della città nella magnifica cornice di Piazza del Duomo. A settembre dal 28 al 30, al rullo dei tamburi e alla luce delle fiaccole ritorna il Festival dei Luoghi Medievali con scene di vita medievale, corteggi e rievocazioni storiche.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti