19 November 2017

Olio d’oliva, tartufo e opere d’arte colorano l’autunno dell’Umbria

[ 0 ]

Gastronomia e prodotti del territorio, mostre e spettacoli musicali: è un autunno ricco quello che offre quest’anno l’Umbria, da Perugia a Spoleto, da Orvieto alla Valnerina. Tra i protagonisti spicca l’olio extravergine d’oliva con la manifestazione Frantoi Aperti, che si svolgerà dal 28 ottobre al 26 novembre. L’evento propone degustazioni, letture, visite guidate tematiche e itinerari alla scoperta del territorio. Trevi con Festivol, Giano dell’Umbria, Assisi sono alcune delle mete che permetteranno a visitatori e turisti di gustare l’olio novello.

Anche il tartufo sarà protagonista di fiere ed eventi a Città di Castello, dal 27 ottobre al 1 novembre, e a Montone  dal 28 ottobre al 1 novembre. Dal 10 al 12 novembre sarà invece la volta della Mostra mercato nazionale del Tartufo di Fabro, con 60 stand di produttori da tutte le regioni italiane. Così, oltre al tartufo bianco di Fabro, sarà possibile gustare olio e miele, vino e zafferano, funghi, norcineria e formaggi. Anche se l’attenzione sarà tutta, o quasi, per l’evento più curioso della kermesse: la frittata al tartufo più grande del mondo.

Si svolgerà inoltre nei sabati 8 e 14 novembre e 2 e 16 dicembre “Metti una sera al museo”, un evento fuori dall’ordinario che prenderà vita al Museo del Vetro di Piegaro con aperture straordinarie del percorso museale dedicate ai bambini dai 6 ai 10 anni. Ad Orvieto, invece, spazio alla filosofia con il festival Orvieto in Philosophia, dal 29 novembre al 1 dicembre. Tra gli ospiti che si alterneranno presso il Centro congressi del Palazzo del Popolo, Giulio Giorello e Massimo Cacciari. A Spoleto è invece tempo di Ospiti in Rocca: fino al 5 novembre, la Rocca Albornoziana ospiterà un nucleo di opere straordinarie tratte in salvo dal sisma che ha colpito il Centro Italia nel 2016, mostra legata alla campagna di raccolta fondi aperta per sostenere il restauro di opere danneggiate dal terremoto. Infine a Gualdo Tadino la chiesa medioevale di San Francesco, nel cuore del centro storico, ospita “Seduzione e potere – La donna nell’arte tra Guido Cagnacci e Tiepolo”, la mostra curata da Vittorio Sgarbi e visitabile fino al 3 dicembre 2017, mentre fino al 7 gennaio 2018 la Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia ospita una mostra che celebra Hans Hartung, una delle figure di spicco dell’astrattismo europeo del Novecento. Per ulteriori informazioni sugli eventi si può consultare il sito www.umbriatourism.it




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti