20 May 2019

Napoli vista con chi la conosce: Dinneround per scoprirla al meglio

[ 0 ]

Mario Cancello, ad Dinneround

Una città vista da chi la conosce e la vive da sempre è quanto di più interessante e vero possa esservi. Proprio su questo concetto nasce Dinneround, da un’iniziativa di tre ragazzi, imprenditori, napoletani, un’idea che ha preso corpo nel 2014.
Il portale nasce con l’intento di proporre cene tipiche seguite da un giro panoramico “non turistico” della città; cenare e proseguire a scoprire la città partenopea da veri napoletani, questo l’obiettivo che anima il trio.

«A questo concetto che abbiamo cercato di sviluppare al meglio – commenta l’ad Mario Cancello – nel tempo si sono aggiunte escursioni non convenzionali che consentono di vivere esperienze diverse in una  città, lasciatemelo dire, unica nel suo genere».
Qualche esempio di attivitá? Cosa c’è di più napoletano della pizza? E allora ecco pronto il Pizza tour serale con giro panoramico. Dal pickup in hotel, alla pizza tipica napoletana e a seguire, un bel giro digestivo a piedi per scoprire la bellezza della città di sera.
Un altro must è Napoli sotterranea e pizza, che offre dopo il pickup in hotel il trasferimento alla Napoli sotterranea, con tour guidato nel sottosuolo di Napoli (90 minuti) e a seguire pizza nel centro storico della città.

«Questi sono solo due esempi della nostra attività – conclude Cancello – attraverso i quali si entra nel tessuto urbano visitando anche il nostro splendido sottosuolo da cui nasce la storia della città, fra reperti e tunnel che raccontano il passato di Napoli. Ma non si esaurisce qui il nostro repertorio; una delle ultime proposte è il Wine tasting alle pendici del Vesuvio, che permette di assaggiare la cucina partenopea degustando vini locali ed esclusivi. Vini come Piedirosso e Lacryma Christi si trovano solo in Campania e solo nell’area del Vesuvio. Il tour prevede l’arrivo sul Monte Vesuvio, wine tasting con pranzo, tour guidato delle vigne con descrizione del processo produttivo, per una immersione totale nella cultura partenopea».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti