22 March 2019

Matera, fino a novembre 2019 la mostra su Salvador Dalì

[ 0 ]

Fino al prossimo novembre Matera  ospiterà la mostra Salvador Dalì-La persistenza degli opposti, organizzata dalla ‘Dalí Universe’ e dal circolo culturale ”La Scaletta”. Già da alcune settimane tre grandi installazioni progettate da Dalì sono state  inserite nel contesto urbano del centro storico (l’Elefante Spaziale, il Piano Surrealista e la Danza del Tempo). Sono circa duecento le opere autentiche di Salvador Dalí in esposizione, di grande impatto psicologico, frutto della multi sfaccettata ispirazione dell’artista. Oltre alle tre sculture monumentali posizionate nelle vie del centro storico, tutta l’esposizione è allestita nel complesso rupestre e comprende sculture museali grandi e piccole, illustrazioni, opere in vetro, libri illustrati e arredi. Inoltre, è stata realizzata anche una proiezione olografica di un emblematico Salvador Dalí che introduce ai temi salienti della mostra.  La mostra  si terrà sino al 30 novembre 2019 presso il complesso rupestre ”Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci”, ogni giorno dal lunedì alla domenica dalle ore 10.00 alle 18.00.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276275 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => In vista della stagione estiva, una delegazione in arrivo da Barcellona ha illustrato ieri a Milano le novità legate all'accoglienza turistica della capitale della Catalogna nel corso dell'evento "Barcellona è molto di più", ospitato all'hotel Boscolo di corso Matteotti.  Posizionata stabilmente tra le principali destinazioni europee di turismo urbano, frequentatissima dagli italiani in ogni periodo dell'anno (il 55% circa la sceglie in periodi al di fuori della stagione estiva), Barcellona e la Catalogna in genere prevedono un nuovo incremento degli arrivi grazie ad alcune novità che si aggiungono alla già vastissima offerta di svaghi, sport, arte, eventi musicali, bellezze naturalistiche e cultura: l'apertura di FerrariLand, avvenuta lo scorso 7 aprile a PortAventura; l'arrivo di Costa Crociere a Tarragona; l'inaugurazione, prevista il prossimo novembre, di Casa Vincens, la prima casa privata di Antonio Gaudì. A presentare la città (insieme nella foto) sono intervenuti Gabriela Rivieccio (Barcelona Turisme), Francesc Vila Albet (Diputaciò Barcelona), Jordi William Carnes (direttore dell'ente del turismo di Barcellona) e Marta Teixidor (direttore per Italia e Israele del Catalan Tourism Board), concordi nel sottolineare come la capitale catalana abbia qualcosa da offrire ad ogni tipo di viaggiatore: le famiglie apprezzeranno l'offerta sole e mare delle sue spiagge e dei parchi di divertimento come PortAventura, i patiti dello shopping avranno l'imbarazzo della scelta tra oltre 35 mila negozi, gli amanti della cultura avranno di che incuriosirsi tra architetture moderniste e musei di importanza mondiale come il Museu Nacional d’Art de Catalunya. Fra i principali servizi gestiti da Turismo de Barcelona si trovano il Barcelona Bus Turístic (il miglior modo di conoscere la città attraverso tre itinerari, con fermate in tutti i monumenti e punti d’interesse), la Barcelona Card (tessera cittadina comprendente trasporti pubblici, musei gratuiti e oltre 85 sconti), il Mirador de Colom (dove si trova un nuovo spazio dedicato all’enoturismo e all’assaggio di vini), i Barcelona Walking Tours (quattro itinerari guidati a piedi: Gòtic, Picasso, Modernisme e Gourmet) o l’Articket (abbonamento per i sei principali musei della città), oltre alla promozione delle attrattive culturali e vitivinicole che si trovano a pochi chilometri dalla città. Turisme de Barcelona gestisce inoltre 23 punti d’informazione i cui addetti orientano i visitatori in 12 lingue e vanta una vasta offerta di servizi online con cui è possibile organizzare il proprio viaggio attraverso il web.   [post_title] => Barcellona scalda i motori in vista della stagione estiva [post_date] => 2017-04-21T15:07:29+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492787249000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276260 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => South African Airways, rappresentata in Italia da Aviareps, ha ottenuto per il quindicesimo anno consecutivo un ranking 4 stelle, sia in Economy sia in Business Class. Il ranking è stilato dagli esperti di aviazione di Skytrax, il cui nome è associato in tutto il mondo a qualità ed eccellenza nel settore dell’industria aerea, per i suoi approfonditi controlli degli standard di prodotto e servizio delle compagnie aeree. Nel ranking Skytrax è stato incluso il nuovo Airbus A330-300. La classificazione di 4 stelle significa che la compagnia aerea offre un buono standard di prodotto e di servizio in tutte le categorie di viaggio, tra cui posti a sedere, standard di sicurezza, pulizia della cabina, comfort e servizi, catering, offerte tax-free, materiali di lettura, intrattenimento di bordo e servizio dello staff. South African Airways, membro di Star Alliance, serve 56 destinazioni in Sudafrica e nel continente africano (in partnership con SA Express, SA Airlink e il suo vettore low cost Mango) e nove rotte intercontinentali collegate dal suo hub di Johannesburg. Di recente ha incrementato le frequenze verso Victoria Falls e rinnovato il code share con Ethiopian Airlines. [post_title] => South African Airways riconferma le quattro stelle Skytrax [post_date] => 2017-04-21T14:03:33+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492783413000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276243 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Alitalia collegherà l’Italia alle Maldive per la prima volta nella sua storia, con voli di linea plurisettimanali diretti. La nuova tratta, che sarà operativa dal 31 ottobre 2017, prevede tre voli alla settimana fino al 24 marzo 2018. L’obiettivo è quello di rispondere alla forte richiesta di collegamenti fra i due Paesi, soprattutto nel periodo invernale. La Roma-Malé è la quinta nuova destinazione di lungo raggio lanciata da Alitalia dallo scorso anno, dopo Santiago del Cile, Città del Messico, Pechino e L’Avana. «Le Maldive sono da anni, soprattutto in inverno, una meta turistica di assoluto richiamo per l’Italia, che rappresenta ormai il quarto Paese al mondo per numero di arrivi nello splendido arcipelago dell’oceano Indiano - ha dichiarato l’ad Cramer Ball -. Alitalia prosegue così il rafforzamento dell’offerta di collegamenti intercontinentali, cercando di individuare le mete con maggiori potenzialità. In quest’ottica abbiamo deciso di lanciare un volo diretto Roma-Malé, convinti che la nuova rotta darà un ulteriore contributo allo sviluppo del traffico di lungo raggio della compagnia». Il 2016 ha visto oltre 71.200 turisti italiani sbarcare a Malé; un numero che, stando ai dati del Ministero del Turismo delle Maldive, segna una crescita dell’8,5% rispetto all’anno precedente. [post_title] => Alitalia potenzia il lungo raggio con la Roma-Malé [post_date] => 2017-04-21T12:46:49+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492778809000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276238 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nicolaus porta in adv il catalogo “Raro in Tour”. Protagonisti della nuova edizione sono i 15 nuovi itinerari a partenza garantita che propongono ottime combinazioni tra Emirati Arabi ed Estremo Oriente e abbinamenti tra differenti paesi del Far East, con Thailandia, Malesia e Indonesia in primo piano. Appena conclusi i workshop organizzati per il brand Raro in collaborazione con l'ente del turismo di Abu Dhabi ed Ethiad, è tempo di ripartire. «Portiamo in distribuzione il nostro catalogo forti degli ottimi feedback dei workshop che, tra Milano, Vicenza e Firenze, hanno coinvolto un alto numero di agenti. Evidenziati dai partecipanti come tratti distintivi del nostro prodotto la chiarezza di esposizione di programmi e pacchetti. Ci fa piacere percepire dagli adv che Raro figuri tra i tour operator leader per le destinazioni che programma, tra cui gli Emirati Arabi, offerti con soggiorni di durata variabile, molto amati sia dalle coppie che dalle famiglie» commenta Vito Facciolla, product manager Raro by Nicolaus. Grande importanza è stata riservata, inoltre, alla programmazione oceano Indiano con proposte di altissimo livello nello Sri Lanka (presente agli incontri anche la dmc con la quale il operatore collabora), alle Maldive, alle Seychelles e a Mauritius.  Oltre all’unicità dei percorsi, tra i plus più importanti di questi tour figura il prezzo garantito e invariato, non soggetto ad alcuna modifica con adeguamenti carburanti o valutari applicati successivamente alla chiusura della pratica. Questa facilitazione è resa possibile dalla particolare attenzione - oltre che ai servizi erogati ai clienti - riservata alle oscillazioni dei cambi che sono adeguati costantemente all'atto della preventivazione. In un’ottica di massima trasparenza e di semplificazione dei passaggi, all’atto della prenotazione non viene, inoltre, richiesto l'acquisto di alcuna assicurazione Blocca Prezzo. La chiarezza che ne scaturisce è, naturalmente, un ottimo vantaggio per il cliente e una sicurezza per l'agenzia di viaggio». [post_title] => Nicolaus presenta Raro in Tour [post_date] => 2017-04-21T11:54:39+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492775679000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276167 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L’aeroporto di Abidjan (Costa d'Avorio) prosegue la crescita e punta a superare nel 2017 i 2 milioni di passeggeri. Lo scorso anno lo scalo della capitale ivoriana ha registrato un milione 829 mila transiti, in crescita del 16% rispetto al milione 560 mila del 2015. Nel 2012 i passeggeri erano stati 960 mila. Ad influenzare positivamente il traffico è stato l’aumento dell’offerta, in particolare il ritorno di Corsair, che ha portato ad un calo delle tariffe. Importante anche il dinamismo della compagnia nazionale Air Côte d’Ivoire. Inoltre il B787 Dreamliner di Air France sostituirà il B777-200 sulla linea Parigi-Bamako-Abidjan a partire dal 29 ottobre prossimo. Il velivolo decollerà dalla capitale francese tutti i giorni alle 10, per arrivare in Mali alle 14.45; dopo un’ora di scalo ripartirà per la Costa d’Avorio, dove arriverà alle 17.25. Il volo di ritorno partirà alle 19.30 dalla capitale ivoriana, da Bamako alle 23.10, per arrivare infine a Parigi Charles de Gaulle il giorno dopo alle 5.50. [post_title] => Crescita a doppia cifra per l'aeroporto di Abidjan (Costa d'Avorio) [post_date] => 2017-04-20T14:52:42+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492699962000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276114 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Il Tibet è ormai in rapido cambiamento: la presenza cinese ha fortemente condizionato la cultura tibetana, il Dalai Lama ha dovuto lasciare Lhasa e ora vive a Dharamsala, in India, dove cerca di mantenere viva la cultura del proprio Paese. La presenza cinese ha modernizzato il Paese nel campo delle telecomunicazioni e della rete stradale, ma un viaggio in Tibet riserva ancora un affascinante spaccato della vita che si svolge nei monasteri, consente di vivere il fascino di spazi immensi, altissime montagne e una solitudine dove la natura esprime se stessa in tutta la sua potenza» sostiene Willy Fassio, titolare di Tucano Viaggi Ricerca, il tour operator torinese con oltre 30 anni di esperienza nell'organizzazione di viaggi in Tibet. Per la prossima estate l'operatore ha previsto diverse partenze con accompagnatore professionista dall'Italia, che conosce i segreti e le particolarità della destinazione e favorisce la migliore coesione all'interno del gruppo. Un esempio di itinerario è "Nepal e Tibet - Nel regno del cielo" di 16 giorni, dal 9 al 24 luglio, con quote a partire da 4 mila 350 euro. Gli esperti Patrizia Corona e Roberto Tessaro, del settore operativo Asia di Tucano Viaggi Ricerca, sono a disposizione per progettare la migliore soluzione di viaggio. [post_title] => Tucano Viaggi Ricerca, Tibet e Nepal con accompagnatore dall'Italia [post_date] => 2017-04-20T12:03:42+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492689822000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276108 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una destinazione ideale per i viaggi di nozze sono i Paesi del Centro America, che offrono l'imbarazzo della scelta tra scenari e panorami meravigliosi, foreste, città coloniali, siti archeologici e mare da favola. Le spiagge che si affacciano sul Pacifico del Costa Rica, Nicaragua, Panamá e El Salvador sono davvero spettacolari, mentre Panamá, le Isole della Bahia in Honduras, Belize, con i suoi cayos che si affacciano sul mar dei Caraibi, sono ideali per un matrimonio all'aperto. Il contatto con la natura è assicurato perché sono possibili tante attività legate alla biodiversità delle coste, come per esempio, assistere alla schiusa delle uova delle tartarughe sulle spiagge. Se poi gli sposi sono sportivi, possono approfittare delle numerose occasioni per attività sportive come surf e immersioni. Per una luna di miele o un matrimonio in un'atmosfera d'altri tempi, La Antigua Guatemala, la vecchia capitale coloniale del Paese, è ideale per passeggiare nelle strade, ammirando le belle case e palazzi, circondati dalla magia dei vulcani. Ma non sono da meno altre città coloniali come Santa Rose de Copan in Honduras, Suchitoto nel Salvador, le città di Leon e Granada in Nicaragua, Cartago in Costa Rica e il Casco Antiguo a Panamá. E' possibile sposarsi anche di fronte alle rovine archeologiche di siti Maya, immersi in foreste rigogliose come nel parco nazionale di Tikal, in Guatemala, oppure alle rovine Maya di Belize, Copan in Honduras, San Andres e Joya de Ceren nel Salvador. [post_title] => Viaggi di nozze e matrimoni, le proposte del Centro America [post_date] => 2017-04-20T12:00:09+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492689609000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276096 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Emirates sta riducendo i voli per gli Stati Uniti, dopo un calo delle richieste provocate dalle restrizioni sui visti per alcuni Paesi a maggioranza musulmana decise dall'amministrazione Trump. Emirates ha reso noto che le riduzioni riguarderanno cinque delle dodici destinazioni negli Usa, a partire da maggio. I collegamenti passeranno quindi da 126 a 101. Da giugno quelli per Boston, Los Angeles e Seattle saranno ridotti ad uno al giorno, rispetto ai due attuali. Dal prossimo mese i voli quotidiani per Ft. Lauderdale e Orlando diventeranno cinque a settimana. Nessuna decisione in questo senso è stata presa invece dagli altri due vettori mediorientali, Qatar Airways ed Etihad Airways. [post_title] => Emirates riduce i voli verso gli Stati Uniti [post_date] => 2017-04-20T09:47:52+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492681672000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276068 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Rilancia da Palermo Ryanair con la sua programmazione per la winter 2017/18: in arrivo tre nuove rotte per Budapest, Milano Malpensa e Breslavia, e tre nuovi collegamenti invernali per Bucarest, Norimberga e Madrid. Da Palermo la compagnia conterà quindi per il prossimo inverno 19 rotte totali, 152 voli settimanali, con quattro aeromobili basati e l'obiettivo di trasportare 2,6 milioni di passeggeri all'anno (+13%), supportando 2.000 posti di lavoro in loco (secondo i dati Aci ogni milione di passeggeri crea fino a 750 posti di lavoro in loco negli aeroporti internazionali). Ryanair continuerà poi a collegare Palermo con le principali destinazioni turistiche e d'affari con frequenze elevate come Roma (5 voli al giorno) e Milano Bergamo (3 voli al giorno). «Per celebrare il lancio della nostra programmazione per l’inverno 2017/18 da Palermo - dichiara John F. Alborante sales & marketing manager della compagnia per l’Italia -,stiamo mettendo in vendita posti sulle rotte già acquistabili del nostro network europeo a partire da 19,99 euro per viaggiare a maggio, e prenotabili fino alla mezzanotte di giovedì 20 aprile». Fabio Giambrone e Giuseppe Mistretta, presidente e ad della Gesap, la società di gestione del Falcone Borsellino, aggiungono: «L’aeroporto sta puntando decisamente al mantenimento delle rotte per l’intero anno e Ryanair conferma questa tendenza, oltre al fatto che i collegamenti da e per Palermo stanno riscuotendo un notevole successo. Un segno tangibile dell’interesse turistico, culturale e storico della città, che attrae sempre più turisti da ogni parte del mondo». [post_title] => Ryanair amplia il network da Palermo: obiettivo 2,6 milioni di passeggeri [post_date] => 2017-04-19T15:07:26+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492614446000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti