25 September 2018

La Spezia, al via la 50esima edizione del “festival internazionale del jazz”

[ 0 ]

La Spezia

Dal 23 al 29 luglio si terrà alla Spezia e nei comuni di Lerici, Porto Venere ed Aulla  il 50° festival internazionale del jazz della Spezia con la direzione artistica di Antonio Ciacca. “Americana” è il titolo individuato da Ciacca per un’edizione davvero straordinaria che porterà alla Spezia alcuni tra i più prestigiosi esponenti della musica Jazz mondiale tra cui Kansas Smitty’s House Band, Take 6, Billy Hart, Joshua Redman, Nick the Nightfly, Kelvin Sholar. Guest star sarà un mito del jazz come Benny Golson. Il 50° festival internazionale del jazz della Spezia sarà dedicato alla memoria di  Martin Luther King, di cui ricorre il cinquantesimo anniversario dell’assassinio, celebre anche per aver tenuto uno storico intervento, dal titolo “on the importance of jazz”, alla Philharmonic Hall di Berlino in occasione dell’apertura del Festival Jazz nel 1964. Sabato 28 luglio la Antonio Ciacca Orchestra, con la partecipazione del giornalista Federico Rampini e la straordinaria presenza sul palco del mitico Benny Golson, presenterà in prima assoluta una sweet composta da Ciacca in onore di M. L. King come produzione originale del festival internazionale del jazz della Spezia. Tornando alla tradizione dei precedenti festival, il cuore dell’evento sarà infatti piazza Mentana alla Spezia dove, oltre alla Antonio Ciacca Orchestra, si esibiranno martedì 24 luglio i Take 6 e, mercoledì 25 luglio, Billy Hart e Joshua Redman. Sempre nel corso del festival è in programma per la sera di giovedì 26 luglio il Gran Galà del Jazz nel corso del quale si esibirà, in una formazione tutta speciale, il team di insegnanti dei workshop Andy Farber, Lucio Ferrara, Roberto Occhipinti, Luca Santaniello e Michael Steinman. Il ricavato della serata verrà devoluto in beneficienza all’oratorio Don Bosco della Spezia. Il 50° Festival Internazionale del Jazz della Spezia è un omaggio alla musica jazz del Nuovo Mondo. E proprio con New York infatti La Spezia si “gemellerà”, portando il suo festival nella Grande Mela. Un ponte musicale fra le due città che vedrà eventi in parallelo da luglio a ottobre, con un vero e proprio scambio culturale di artisti che si esibiranno in Italia e in America. E’ prevista infatti la partecipazione a New York, dal 10 al 16 ottobre 2018, durante l’Italian Jazz Days, di alcuni giovani musicisti italiani selezionati.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276290 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il grande nord della Danimarca è un'oasi di pace e tranquillità, immersa in una luce magica. VisitDenmark suggerisce in particolare Skagen, la città più a nord del Paese, vanta il maggior numero di ore di luce della Danimarca. Immersa in un fascino artistico bohémien, tra spiagge incontaminate e natura selvaggia, Skagen ha ospitato nell'Ottocento numerosi artisti internazionali e impressionisti danesi, attratti soprattutto da una luce in costante cambiamento e da un paesaggio indimenticabile. Lo Skagens Museum espone oltre 1800 opere di artisti danesi e internazionali relative al periodo tra 1870 agli anni '30, con opere di PS Krøyer e Anna Ancher. La primavera e l’estate sono ideali per visitare questa città della luce, godendo dei colori della natura e dei numerosi eventi, tra attività all’aperto, passeggiate a piedi o in bici o in moutain bike. Uno dei luoghi più iconici della Danimarca si trova proprio a Skagen ed è la penisola sabbiosa di Greenen, dove si incontrano il Mare del Nord e il Mar Baltico. Qui lo Skagarrak (Baltico) e il Kattegat (Mare del Nord) si incontrano ma non si mescolano, producendo un suggestivo effetto cromatico assolutamente naturale. Råbjerg Mile invece è la più grande duna in movimento del Nord Europa, che viaggia ben 15 metri all'anno. Altro posto da non perdere la Chiesa Insabbiata, costruita nella seconda metà del XIV secolo, di cui ora è visibile solo la torre. Ma Skagen è conosciuta anche per i suoi ottimi ristoranti di pesce e per le sue specialità gastronomiche nei piccoli locali sul porto, ideali per godere splendidi tramonti, soprattutto in estate. Il pittoresco centro storico invece è caratterizzato da casette gialle, costellato da bellissime gallerie d’arte e da caratteristici negozi di artigianato locale. Tra gli eventi si segnala Sankt Hans ( 23 giugno), quando i danesi si riuniscono con amici e famiglia intorno ai falò sulla spiaggia, intonando la canzone della notte di mezza estate, scritta nel 1885 dal poeta nazionale Holger Drachmann, mentre le fiamme si riflettono sul mare calmo e l’aria mite della sera comincia a rinfrescarsi. A Skagen si festeggia Sankt Hans sulla spiaggia Sønderstrand al Vippefyret – il primo faro di Skagen, costruito nel 1626, dal quale si ammira una splendida vista su Skagen e la costa. Da non perdere inoltre il festival di Skagen, dal 29 giugno al 2 luglio, dedicato alla musica popolare e folk, e lo Skagen Food & Design Market (25 e 26 agosto), dove produttori e artisti locali presentano il meglio della gastronomia e dell’artigianato. [post_title] => Danimarca, itinerario a Skagen tra le spiagge del nord [post_date] => 2017-04-21T15:30:53+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492788653000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275926 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_242407" align="alignright" width="300"] La Spezia[/caption] Boom di presenze alla Spezia nel 2016. La provincia ligure ha superato Genova, per quanto concerne la percentuale di crescita, con un incremento del 17 per cento. Non solo, ma nei primi mesi del 2017 il trend è proseguito con una crescita del 21 per cento. Da gennaio a marzo dell'anno in corso le presenze hanno fatto registrare un incremento del 14 per cento per quanto concerne gli italiani e del 42 per cento per gli stranieri. Il Sistema Turistico Locale prosegue nelle azioni di promozione: dopo la partecipazione alla Bit di Milano sarà la volta del B2B di Stoccolma il 16 maggio e la Bts di Montecatini ad ottobre, fino al Ttg di Rimini, sempre ad ottobre. [post_title] => La Spezia, boom di presenze nel 2016 [post_date] => 2017-04-18T15:41:07+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492530067000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275892 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La bicicletta elettrica sarà ancora protagonista dal 12 al 14 maggio di Bike-Up il primo festival europeo interamente dedicato alla bicicletta a pedalata assistita. Il calendario si presenta molto ricco e la manifestazione sarà un’occasione unica per appassionati, sportivi e famiglie per “toccare con mano” e sperimentare, attraverso test ride e prove, cosa significhi utilizzare una bicicletta a pedalata assistita. TrailUP e-powered by Bosch L’obiettivo è dare a tutti la possibilità di esplorare il territorio, visitare aree d’interesse culturale e paesaggistico senza eccessivo sforzo grazie all’utilizzo delle biciclette elettriche. Escursioni di mezza giornata guidate alla scoperta del territorio sia dal punto di vista culturale e paesaggistico che enogastronomico: sabato e domenica con due partenze (ore 10.30 e ore 14.30). Up-E cicloraduno elettrico Organizzato UP-E il cicloraduno elettrico che invita tutti i proprietari di biciclette a pedalata assistita a partecipare. Un’escursione in compagnia sulle rive del Lago di Como, domenica mattina alle ore 10. RideUP lesson by Gravity School Durante BikeUP saranno realizzati anche dei corsi di e-mtb (per imparare a sfruttare le potenzialità delle mtb elettriche). Si svolgerà su percorsi con salite scorrevoli e tecniche e discese non impegnative ma complete. Ogni corso ha la durata di 3 ore con un massimo di 15 persone e 2 Coach: sabato e domenica, ore 10 e 15 WOW “Woman on Wheels” è nuovo format di eventi pensato appositamente per le biker e per tutte le donne che vogliono avvicinarsi al mondo della bicicletta. L’appuntamento pensato durante Bike Up prevede un tour in bicicletta che porterà il gruppo, sino a Malgrate, dove nella suggestiva location del boutique design hotel “Casa sull’albero”, ci si rilasserà nella spa dell’hotel, gustando un (meritato!) aperitivo, sabato mattina alle ore 10. [gallery ids="275894,275895,275896,275897,275899,275900,275901,275903,275904"]     [post_title] => Lecco: Bike Up dal 12 al 14 maggio [post_date] => 2017-04-18T14:21:49+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492525309000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275599 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => 150 anniversario per la Società Geografica Italiana, fondata a Firenze nel 1867, per promuovere la conoscenza geografica e sostenere la sua applicazione alle tematiche ambientali, politiche e sociali. La SGI opera sotto l’egida del Mibact e svolge un’intensa attività di ricerca geografica e di divulgazione attraverso iniziative editoriali, mostre, convegni ed escursioni scientifico-culturali, il cui calendario è costantemente in aggiornamento sul sito www.societageografica.it. Dal 2008 realizza, tra l’altro, con cadenza annuale, il Festival della Letteratura di Viaggio, una manifestazione dedicata al racconto del mondo attraverso diverse forme di narrazione del viaggio, di luoghi e di culture. Quest’anno la decima edizione del Festival si svolgerà dal 21 al 24 settembre 2017. Per celebrare il 150 anniversario, sono stati ideati alcuni eventi,come: un convegno internazionale; una mostra itinerante; attività seminariali; una serata dedicata durante il XXXII Congresso Geografico; visite guidate; l’apposizione di due targhe celebrative rispettivamente a Firenze e a Roma. Accanto a tali momenti scientifico-culturali, si prevede che il «Bollettino della Società Geografica Italiana» e il Festival della Letteratura di Viaggio dedichino il focus della loro produzione alla celebrazione della ricorrenza. I poli organizzativi dell’attività saranno principalmente le città di Firenze e di Roma.Il convegno internazionale è sicuramente l'evento di punta e avrà luogo il 16 maggio alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e con l'apertura del ministro per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo Dario Franceschini e del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli. [post_title] => La Società Geografica Italiana compie 150 anni [post_date] => 2017-04-13T10:01:30+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492077690000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275574 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si è conclusa poco fa la prima sessione del webinar dedicato alla Croazia. Il direttore dell’ente del turismo croato, Branko Curic, ha condotto gli agenti di viaggio partecipanti, in un viaggio ideale attraverso la destinazione, dalle spiagge tanto conosciute e amate dalla clientela italiana, fino ai “segreti” dell’entroterra, con regioni ricche di tradizioni, festival e avvenimenti culturali, oltre che di un’offerta enogastronomica capace di conquistare anche la “difficile” clientela tricolore. «Sono molto soddisfatto, mi è piaciuto e mi sono anche divertito – racconta Branko Curic -, per essere la mia “prima volta” in webinar, credo sia andata molto bene. Ogni mercato nel quale lavoriamo ha esigenze diverse ma penso che per l’Italia, questa formula sia l’ideale per scambiare contatti con gli agenti di viaggio e avviare un dialogo necessario per promuovere ogni aspetto della nostra destinazione». La Croazia tornerà protagonista di nuovi webinar, a ridosso dell’estate, il 6 giugno e in seguito nella stagione autunnale, il 17 ottobre. Nei prossimi giorni, per chi se lo fosse perso, sarà disponibile una registrazione integrale del webinar Croazia, sempre sul portale Travel Open Training. [post_title] => Grande successo per il primo webinar Croazia [post_date] => 2017-04-12T15:16:36+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492010196000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275342 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Esteso quasi quanto mezza Italia, il Tamil Nadu è in assoluto il più visitato tra gli stati indiani, al primo posto sia per arrivi internazionali (4,7 milioni nel 2016) sia per quelli domestici. Merito delle sue lunghe spiagge affacciate sul Golfo del Bengala e dei 30 mila templi che ne fanno la culla della religione indù, oltre a cinque siti Unesco come il complesso monumentale di Mahabalipuram e la Nilgiri Mountain Railway, la linea ferroviaria costruita dagli inglesi nel 1908 che si inerpica sulle montagne tra tunnel e ponti ancora oggi percorsi da locomotive a vapore. «Il Tamil Nadu è una destinazione completa dal punto di vista storico, naturalistico e culturale, che offre oltre mille chilometri di coste, ampie vallate verdi, piantagioni di tè, un ricchissimo calendario di festival e manifestazioni del folclore popolare» spiega Har Sahai Meena, direttore dell'Ente del turismo del Tamil Nadu, che ha incontrato i tour operator a Milano al ristorante Shiva durante un evento organizzato dal direttore di India Tourism, C. Gangadhar. «Ai visitatori offriamo una varietà di esperienze per tutti i gusti - aggiunge Har Sahai Meena - dal turismo rurale nei villaggi ai soggiorni mare, dal trekking ai soggiorni dedicati allo yoga e alla meditazione, dal turismo medico ai tour in elicottero». Tra i partecipanti alla serata, una delle Dmc più importanti della regione - la Madras Travels, rappresentata dal Ceo Nanda Kumar, in grado di organizzare itinerari su misura in tutto il Paese - e la compagnia di bandiera Air India: «Anche per la stagione estiva confermiamo il volo giornaliero tra l'Italia e Delhi, nello specifico quattro voli settimanali da Milano e tre da Roma, tutti operati da un nuovissimo Boeing 787 Dreamliner, che decolla alle 21 con arrivo a destinazione intorno alle 8 del mattino» ha dichiarato Shashi Kant, country manager di Air India per l'Italia. «Da Delhi i passeggeri possono proseguire verso tutte le destinazioni domestiche indiane tra cui Chennai, la capitale del Tamil Nadu, ma anche verso Colombo, Bangkok, Katmandu e Australia». [post_title] => India, il Tamil Nadu al primo posto per arrivi dall'estero [post_date] => 2017-04-11T10:25:44+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1491906344000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275149 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Secondo i dati diffusi dal dipartimento del turismo delle Filippine, sono oltre un migliaio i delegati registrati a Madrid Fusion Manila, terza edizione del festival gastronomico inaugurato nella capitale filippina, che continuerà presso l’ Smx Convention Center di Pasay City fino all’8 aprile. Mille 400 buyer dalle Filippine, ma anche da Cina, Hong Kong, India, Indonesia, Macao, Taiwan, Danimarca, Kazakhstan, Svizzera, Regno Unito e Stati Uniti potranno in questi giorni degustare le creazioni di 19 tra i migliori cuochi filippini e di chef stellati provenienti da Asia, Europa e Americhe, impegnati in masterclass dedicate a tendenze culinarie, innovazione tecnologica e nuove tecniche che vanno ad arricchire il mondo della cucina. La segretaria per il turismo, Wanda Corazon Tulfo-Teo, ha sottolineato come le Filippine siano sempre più riconosciute come un’importante meta gastronomica, con Mfm chiamato ad essere una pietra miliare per il riconoscimento delle Filippine come prossimo hotspot gastronomico in Asia. «Il Congresso si propone di ampliare il discorso su come la gastronomia possa essere fonte di sviluppo, sostenendo le persone, la loro cultura e un approccio sano e sostenibile all’ecosistema. Si tratta certamente di una piattaforma per l'innovazione, un perfetto punto di partenza per la discussione sul futuro del cibo nel 21° secolo» ha dichiarato il sottosegretario Benito Bengzon, Jr. Per il calendario completo degli eventi, www.madridfusionmanila.com  [post_title] => Filippine: al via Madrid Fusion Manila [post_date] => 2017-04-07T12:42:31+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1491568951000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 274717 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dall'avvio della stagione estiva easyJet collega Stoccolma Arlanda quattro volte alla settimana da Milano Malpensa: il volo è operativo dallo scorso 26 marzo e, in risposta all’alta domanda leisure e business tra Svezia e Italia, proseguirà anche nei mesi invernali con tre voli a settimana. L'inaugurazione vera e propria del Milano-Stoccolma si è tenuta lo scorso venerdì 31 marzo, quando il velivolo decollato da Malpensa alle 6.20 è stato accolto due ore e 20 minuti dopo nello scalo di Arlanda dal tradizionale getto d'acqua beneaugurale dei Vigili del Fuoco e da una piccola cerimonia al gate con il taglio del nastro. L’introduzione del volo per Stoccolma Arlanda porta a 60 il numero di destinazioni raggiungibili dai passeggeri italiani in partenza dall’aeroporto di Malpensa, consolidando il costante sviluppo della base milanese al terminal 2, che in questo periodo vede partire anche i collegamenti per Granada, Santiago de Compostela e Zara. Ricca di storia ma al contempo creativa e dinamica, Stoccolma è una delle capitali europee più all’avanguardia, culla di start up famose come Skype ma anche laboratorio in cui si sperimentano le tecnologie più innovative a livello internazionale. Ideale da scoprire in tutte le stagioni, dalla fresca estate - fitta di eventi culturali e musicali - all’inverno, che ghiaccia le sue acque regalandole un’atmosfera fiabesca, la città offre adesso un nuovo indirizzo da non perdere, il Mosebacke Design District, un quartiere che ha associato in un unico brand una serie di piccoli negozi, ristoranti e locali di tendenza, tutti accomunati dal desiderio di sperimentare idee creative nel campo della moda, del design e dell'enogastronomia. Un breve city break con easyjet, che sul volo di rientro decolla da Stoccolma alle 10 del mattino, basta per visitare le attrazioni principali della capitale svedese: tra queste il celebre museo interattivo dedicato agli Abba, storica formazione pop svedese di successo mondiale negli anni Settanta, e Fotografiska, una collezione permanente dedicata ai grandi maestri della fotografia contemporanea. Tra le strutture ricettive di più recente apertura si segnalano HoBo, un quattro stelle innovativo che ospita regolarmente concerti di musica dal vivo e dj set aperti alla clientela esterna, e l'adiacente At Six, un design hotel lussuoso, ricavato negli ambienti di un ex istituto bancario, che si caratterizza per la presenza di importanti opere d'arte contemporanea. [post_title] => EasyJet inaugura il volo annuale Milano-Stoccolma [post_date] => 2017-04-03T15:16:41+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1491232601000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 274538 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Val D’Ega Bike, un'ampia offerta per chi ama le due ruote: le escursioni guidate in E-bike ogni mercoledì da Nova Ponente e ogni giovedì da Nova Levante e le quattro giornate su due ruote del Rosadira Bike – il primo Dolomiti Mountain Bike Festival, per vivere la natura, partecipare a workshop tecnici e testare bici e accessori – sono solo due novità in un’offerta praticamente illimitata dedicata agli amanti delle vacanze sul sellino. Da Pasqua a inizio novembre, i patiti della Mountain bike potranno apprezzare tour di ogni genere attraverso prati e boschi, da una valle all’altra, godendo di una vista panoramica favolosa.  Gli albergatori dei Bikehotels della Val d’Ega - in grado di allestire una vacanza perfetta in sella, grazie a rigidi criteri di qualità - sono a loro volta biker appassionati e dispensano consigli preziosi sui percorsi più soddisfacenti. La Bikeschool Eggental e la Dolomiti Bike School sanno che ogni ciclista ha i propri gusti.  I programmi includono allenamenti tecnici, gite per bambini, corsi di guida e enduro per freerider, trailsurfer e principanti. Da non perdere, il giro del Latemar, i vari trail sotto il Catinaccio, la nuova base presso la cabinovia di Nova Levante con il suo Funny-Flow-Trail, la spettacolare Sellaronda-Hero, enduro-rides nei parchi vicini e le gite panoramiche in Val d’Ega. Inoltre, con la Mountainbike card, gli appassionati di bici possono fare il famoso Giro del Latemar con una sola tessera e utilizzare a un prezzo vantaggioso tre impianti di risalita - Cabinovia Nova Levante, Cabinovia Predazzo e seggiovia Gardonè - in un giorno. Per chi vuole allargare il giro al Monte Lusia, è prevista una seconda card che comprende anche gli impianti Lusia. A partire da 17 euro per gli adulti, con trasporto bici incluso nel prezzo.   [post_title] => Val d'Ega Bike, tutta l'offerta a pedali nel cuore delle Dolomiti [post_date] => 2017-03-31T12:39:14+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1490963954000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti