22 May 2019

Emilia Romagna, obiettivo 50 milioni di presenze

[ 0 ]
Rimini

Rimini

Un traguardo che si può quasi toccare con mano e che conferma quanto sia vincente il modello turistico dell’Emilia Romagna. Complice il timore di attentati e tutte le paure legate ad atti terroristici, la Riviera Adriatica, con la sua regione capofila in materia turistica, sta vivendo una nuova stagione d’oro. «L’obiettivo di raggiungere i 50 milioni di presenze non sembra così lontano – ha dichiarato il presidente della Regione, Stefano Bonaccini -, grazie anche al treno Monaco – Rimini, messo in pista da Deutsche Bahn che viaggia sempre stracolmo e che per la prossima stagione vorremmo raddoppiare con una tratta da Francoforte ».

Prezzi contenuti, un viaggio comodo e tranquillo ed ecco che i tedeschi tornano a fare la fortuna della riviera. E se i turisti russi, protagonisti delle estati adriatiche delle ultime stagioni, si sono dimezzati, si può guardare comunque altrove. «Guardiamo a tutto il centro e nord Europa – commenta l’assessore al turismo, Andrea Corsini, dalle colonne de Il Sole 24Ore -,  La Polonia, ad esempio, è un mercato che sta crescendo molto e su cui le azioni intraprese nell’ultimo anno, tra partecipazione a fiere e social marketing, hanno dato ottimi risultati».
I motori si scaldano già per la prossima stagione estiva, con nuove iniziative e una fucina di idee che spazia dal food ai motori, ma i frutti da cogliere arrivano già da questa.
Intanto, i dati del 2015 sembrano raggiungibili e superabili. Lo scorso anno l’Emilia Romagna ha raggiunto 8,8milioni di arrivi con 46milioni di presenze. Il 64% degli arrivi è totalizzato dalla Riviera, con eventi come la Notte Rosa, capace di fare scuola per tutte le località turistiche tricolore e totalizzare, in un solo week end, oltre 2,5milioni di turisti.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti