22 May 2019

Destinazione turistica Emilia, visite guidate tra Parma, Piacenza e Reggio Emilia

[ 0 ]

Parma, Piacenza e Reggio Emilia si incrociano e si fondono. Correggio, Guercino, Pordenone e Lionello Spada allievo dei Carracci: artisti geniali che ritrovano nelle radici di questa terra il dialogo spirituale che unisce la vita terrena all’immagine divina. Le tre città, tutte in corsa per la nomina di capitale della cultura italiana 2020, dopo la vittoria di Parma, aprono le porte a un futuro dal grande richiamo turistico per i tre territori che, con un gesto lungimirante, hanno stipulato il patto prima dell’onorificenza da parte del Ministro Franceschini: “Uniti per la promozione dell’Emilia”.  «Andare per cupole – spiega Natalia Maramotti, presidente di Destinazione Turistica, ente pubblico per la promo-commercializzazione turistica dell’area delle tre province – può diventare spunto alternativo per scoprire nuovi punti di vista, dall’alto verso il basso e su un orizzonte sterminato e ricco di suggestioni paesaggistiche e culturali». Salita al Pordenone in Santa Maria di Campagna e Cupola del Guercino al duomo – Piacenza: restaurata di recente, la Salita alla cupola affrescata dal Pordenone tra il 1530 e il 1535 in Santa Maria di Campagna sarà visitabile fino al 10 giugno 2018, le visite sono accompagnate da una molteplicità di manifestazioni collaterali.

Le tre cupole del Correggio – Parma. La cupola affrescata nel duomo di Parma databile 1524-1530, situata sopra l’altare maggiore, rappresenta l’Assunzione della Vergine con un linguaggio innovativo per l’epoca, fatto di prospettive e scorci che segnano il transito tra terra e cielo in un vortice popolato di nuvole e luce.Tempio della Beata Vergine della Ghiara – Reggio Emilia. La grandiosa cupola, innalzata da Francesco Pacchioni su disegno di Cosimo Paglioni da lui riformato, fu ricoperta dagli affreschi di Lionello Spada, allievo dei Carracci, la cui l’opera fu commissionata nel 1614. Ecco alcune proposte di soggiorno: Assapora Appennino Parma propone l’offerta “Fuori dal mondo, giorni celestiali tra arte, sapori e gusto di vivere”. Quota per persona; 190 euro (minimo di due partecipanti). Comprende: un pernottamento, una cena, la visita tematica esclusiva di una giornata o di due mezze giornate con ingressi ai monumenti. La mattina del secondo giorno una visita ad un caseificio di parmigiano reggiano con degustazione.  Consorzio Promo Piacenza Emilia invita a trascorrere un weekend nel centro storico con sconti agli ingressi delle mostre. Quota per persona 102 euro. Comprende: un pernottamento in hotel con trattamento in b&b in camera doppia, prima colazione, biglietti per la Salita al Pordenone e alla mostra “I Misteri delle Cattedrale”.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti