24 April 2019

Cinque Terre: accessi limitati dall’estate 2016

[ 0 ]
Manarla, Cinque Terre

Manarola, Cinque Terre

E’ ormai assodato che l’entrata dei turisti nella splendida zona delle “Cinque Terre” verrà contingentata. E’ necessario ridurre drasticamente il numero dei visitatori in una delle aree turistiche più belle della penisola sulla riviera ligure. Questo angolo genuino delle bellezze italiche, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, riceve, ogni anno, oltre due milioni e mezzo di turisti, identificabili purtroppo in gruppi e croceristi, che invadono letteralmente i cinque splendidi borghi del parco naturale che si affaccia sul mar Ligure: Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso al Mare. Uno dei temi più preoccupanti è la perdita di identità culturale e per questo e altri motivi, più pratici, le autorità dalla prossima estate limiteranno gli accessi ponendo come limite massimo il milione e mezzo di visitatori. Per questi motivi le vie di accesso al Parco delle Cinque Terre si stanno attrezzando con dispositivi atti a rilevare il traffico, e quante persone si dirigono nell’area. Una volta raggiunto il limite si chiuderanno gli accessi. I biglietti d’entrata potranno essere acquistati in anticipo sul web e grazie ad una “app” in tempo reale si potrà controllare la situazione di “occupazione” di cadauno dei paesini.
L’obiettivo finale è quello di preservare un angolo di mondo dove la pace e la tranquillità hanno sempre regnato sovrane.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti