21 August 2018

Riaperta la strada per Cervinia

[ 0 ]

Riaperta dalle 14 di oggi, anche se a singhiozzo, la strada per Cervinia, che era chiusa a causa del pericolo valanghe connesso ai due metri di neve caduti in 24 ore. Resta comunque alto l’allerta maltempo, in quanto nel prossimo week-end è prevista un’altra abbondante nevicata. In totale, come riportato da Corriere.it, sono state circa 12 mila le persone isolate per un giorno nella conca del Breuil dopo la chiusura della strada regionale della Valtournenche.  In questi giorni Cervinvia ospita quasi 7 mila persone nelle seconde case e oltre 3 mila nelle strutture alberghiere.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 274316 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nh Italia, in partnership con Oneiros, startup che opera nell'ambito della virtual reality, offrirà un’esperienza immersiva e altamente tecnologica ai visitatori dell’edizione 2017 della Bit. Dal 2 al 4 aprile presso lo stand 68 - pad. 4 di Nh Hotel Group saranno disponibili speciali visori VR che permetteranno di visitare le strutture del gruppo e scoprire in prima persona gli alberghi e i suoi servizi. La partnership con Oneiros in occasione della Bit consente di riprodurre con la realtà virtuale gli ambienti dell’Nh Milano Congress Centre di Assago all’interno dello stand in fiera. In questo modo tutti i visitatori potranno raggiungere immediatamente i nuovi spazi inaugurati solo un anno fa, estremamente flessibili e tecnologicamente all’avanguardia, in grado di accogliere fino a duemila persone. Per l’organizzazione di meeting, conferenze, convention ed eventi privati, ad esempio, Nh Venezia Laguna Palace mette a disposizione la tecnologia olografica 3D, permettendo di realizzare eventi di grande impatto. Tra le altre soluzioni tecnologicamente avanzate proposte da Nh Hotel Group, al Nhow Milano è possibile utilizzare la Waves by Senso (nella foto), un’installazione immersiva di 200 mq lungo il tunnel che conduce all’ingresso dell’albergo e degli spazi meeting, accompagnando l’entrata dei visitatori. L'opera, totalmente personalizzabile in forma e dimensioni, utilizza la tecnologia Vedo by Senso, basata su un sistema brevettato di proiezione di immagini con cui gli ospiti possono interagire, immergendosi sin dai primi passi in un mondo tecnologico e personalizzato. [post_title] => Nh Hotel Group si presenta in Bit con la realtà virtuale [post_date] => 2017-03-30T09:04:43+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1490864683000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 271379 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Per le prossime vacanze di Pasqua Asian Explorer punta sulla terra dei Maharaja: «Abbiamo pensato a una partenza di bassa stagione a costi contenuti ma con la qualità di sempre, oltre all'esclusività di far parte di un gruppo di soli partecipanti italiani con guida in italiano dedicata» afferma Valentina Montobbio, product manager Asian Explorer. «Il Rajasthan è l’ideale per chi vuole immergersi in un mondo ricco di contrasti, dove l’opulenza delle meravigliose costruzioni si affianca alla semplicità della gente». Il tour ''Speciale Pasqua in India'' (10 giorni/8 notti) prevede come data di partenza il 15 aprile e l'itinerario Delhi -Mandawa - Khimsar - Jodhpur - Pushkar - Jaipur - Fatehpur Sikri - Agra - Delhi. Quote a partire da mille 50 euro a persona, compresi i voli Emirates, Qatar o Air India, pernottamenti e trattamento di pensione completa. Da includere le tasse aeroportuali e il visto. [post_title] => Asian Explorer, viaggio di Pasqua nel Rajasthan [post_date] => 2017-03-02T09:56:52+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1488448612000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 271443 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Bangkok Airways ha chiuso il 2016 con una crescita del 7,5% dei ricavi (26,765.8 milioni di baht), l'utile netto è stato di 1,837.0 milioni di baht e i passeggeri trasportati hanno raggiunto quota 5,6 milioni di passeggeri, con un incremento del 9,5% rispetto all'anno precedente. «Nel 2017, si prevede che il numero dei passeggeri cresca del 12-13% - dichiara Puttipong Prasarttong-Osoth, presidente di Bangkok Airways Public Company Limited -. Il coefficiente di riempimento nel 2017 è previsto al 72% mentre nel 2016 è stato del 69%. Per quest'anno ci concentreremo ancora sull'espansione della nostra rete per coprire le più importanti destinazioni in Asia al fine di agevolare i nostri passeggeri e i nostri codeshare partner. Svilupperemo i nostri hub strategici, Bangkok (Suvarnabhumi), Samui e Chiang Mai, offrendo nuovi servizi non-stop da questi aeroporti per alcune destinazioni ad alto potenziale in Asia». La compagnia quest'anno accoglierà in flotta cinque nuovi aeromobili, due Atr72-600 e tre Airbus A319, che porteranno a 39 il numero totale di velivoli per il 2017. «Quest'anno, Bangkok Airways si concentrerà sui paesi Cmlv che sono Cambogia, Myanmar, Laos e Vietnam - ha spiegato Várong Israsena Na Ayudhya, vice presidente vendite - in quanto si prevede che questi paesi avranno una notevole crescita economica e elevate richieste di viaggio. Inoltre, questi paesi sono tra le destinazioni più popolari per i viaggiatori europei e americani. Attualmente, Bangkok Airways opera più di 40 voli tra la Thailandia e questi quattro paesi e stiamo studiando di aggiungere nuove frequenze e introdurre nuovi servizi per soddisfare la crescente domanda di viaggio. Siamo anche interessati in altri continenti come l'Europa, le Americhe e l’Africa, in particolare, i paesi del Sud America che proiettano una alta capacità di spesa, e che ci ha incoraggiato a nominare un rappresentante in Brasile. Stiamo anche cercando di nominare rappresentanti in vari paesi come il Messico, il Kazakistan e l'Uzbekistan». [post_title] => Bangkok Airways punta ad una crescita a due cifre [post_date] => 2017-03-02T09:55:55+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1488448555000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 271442 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'Egitto si prepara a varare un aumento dei costi per il visto di ingresso da 25 dollari a 60 dollari. Il provvedimento, ritardato di quattro mesi, dovrebbe entrare in vigore il 1 ° luglio prossimo. Il ritardo nella messa in atto del provvedimento è stato motivato dalla volontà di non caricare il Paese di un ulteriore deterrente per il turismo internazionale durante i prossimi mesi.     [post_title] => Egitto: tassa per il visto in aumento dal 1° luglio [post_date] => 2017-03-02T09:43:50+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1488447830000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 271420 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Enterprise Hotel, il design hotel e congress centre milanese del gruppo Planetaria Hotels, è il primo hotel in Italia a disporre di una Room360° che consente di proiettare immagini e filmati a 360 gradi su quattro pareti con uno sviluppo totale di oltre 250 metri quadrati di superficie, ideale per eventi sia corporate sia privati: press day, showroom immersive, product launches, proiezioni. Room360 si presta per presentare in anteprima nuove collezioni, per spettacoli, per organizzare breakfast a L’Avana, colazioni a Stoccolma o cene a New York, il tutto senza prendere l’aereo. Su richiesta del cliente possono essere sviluppati sfondi walk-in e laterali con effetti di luce, alternati a testi, sigle introduttive, video a tema. Sul canale youtube di Enterprise Hotel (www.youtube.com/enterprisehotel) si potrà avere un assaggio della sala immersiva con due audiovideo: uno con suggestioni di paesaggi e uno con elaborazioni grafiche. La gestione dell’impianto è affidato ad un software specifico e a quattro server di ultima generazione che sono dimensionati per controllare contemporaneamente 16 segnali video. L’innovativa tecnologia è stata messa a punto da DCG Company che vanta numerosi brevetti internazionali ed ha curato diverse realizzazioni tra le quali il video immersivo in una Room 360° a pareti curve all’interno del Padiglione Zero a Expo 2015. [post_title] => La sala Room360 debutta all'Enterprise Hotel di Milano [post_date] => 2017-03-02T09:25:04+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1488446704000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 271346 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => 02Entour ha partecipato al workshop formativo per agenzie di viaggio organizzato a Roma da Air India, presentando la sua programmazione in India, Nepal e Bhutan. Con 10 itinerari nel Paese e una serie di proposte di vari budget e durata, il tour operator romano continua a puntare sull'India anche nel 2017, per il 13° anno di seguito. «In 13 anni, questa meravigliosa destinazione è entrata di prepotenza tra i cavalli di battaglia della nostra programmazione - ha detto Enzo Martino, direttore commerciale di Entour -. Nelle ultime stagioni, poi, vi è stato un ulteriore impulso, specie per le partenze di gruppi ad hoc, grazie alla ottima cooperazione e all’apertura di voli diretti più volte a settimana da parte di Air India. Il vettore, con i nuovissimi B787 Dreamliner collega sia Roma che Milano con Delhi, con ottime connections di voli interni e verso altre Paesi limitrofi come Nepal, Bhutan etc. Con questo prezioso contributo di voli diretti è possibile strutturare ottime proposte per tutte le tipologie di richieste e di budget, con programmi di 8-10-12-15 giorni con un rapporto qualità/prezzo ottimale. Ancor di più quando si considera l’enorme balzo in avanti fatto dal Paese nel campo della ricettività, con una sempre più ampia offerta di catene e strutture alberghiere disponibili, specie per i tradizionali itinerari nel Nord India, ma anche per il Sud del paese». [post_title] => Entour punta sulla programmazione India [post_date] => 2017-03-02T09:00:05+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1488445205000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 268386 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Metamondo potenzia le proposte di itinerari in treno, un modo di viaggiare “slow” su cui l’operatore continua a investire nelle principali destinazioni in cui è specializzato. Novità del 2017, con partenza unica il 15 settembre, il tour “Tra storia e leggenda “, viaggio da sogno di 17 giorni tra Uzbekistan, Turkmenistan e Iran con un treno speciale che da Tashkent a Teheran vede sfilare in successione i siti più belli dell’antica regione del Khorasan come Samarcanda, Bukhara, Merv, Mashhad, per poi toccare i luoghi culto del percorso storico in Iran, con Yazd, Shiraz e Isfahan. Immancabili le visite ai siti archeologici principali tra cui Persepoli (nella foto). In Asia Centrale, un altro treno speciale con partenze scelte nei periodi più belli per viaggiare in questi paesi: a marzo, aprile e ottobre Metamondo offre un percorso che in 13 giorni da Ashgabat ad Almaty collega Turkmenistan, Uzbekistan e Kazakistan in un lungo tratto tra le principali città dell’antica Via della Seta. Immancabile nella programmazione estiva dell’operatore la Transiberiana da Mosca a Irkutsk in 13 giorni con i migliori treni di linea delle ferrovie russe, in gruppo a date fisse e con accompagnatori specializzati; oltre a questa proposta si conferma da maggio a settembre la Transmongolica di 15 e 16 giorni da Mosca a Pechino o viceversa con treno privato di lusso. Con partenze fisse e garantite si può scegliere di viaggiare in gruppo o individualmente. [post_title] => Metamondo: viaggi "slow" in treno nell'Asia centrale [post_date] => 2017-02-02T09:59:34+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1486029574000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 268343 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => In vista dell’apertura della nuova stagione, Club Med ricerca 315 nuove figure professionali da inserire presso i resort in Italia, Grecia e Portogallo per la primavera 2017. In particolare Club Med è alla ricerca di 300 G.O® Gentils Organisateurs, professionisti dell’ospitalità e del tempo libero da impiegare nelle specifiche mansioni di: spa terapisti, demi chef, chef de partie e pasticceri, barman e sommelier, responsabili sport acquatici e terrestri, dj e tecnici suono/luci, receptionist, night auditor e animatori per l’infanzia. Per la primavera 2017, sono inoltre richieste 15 figure manageriali nei ruoli di: food&beverage manager, room division manager, chef patissier, responsabili reception, responsabili spa, housekeeping manager, assistant housekeeping manager, responsabile ristorante, assistente responsabile ristorante, responsabile bar, responsabile finanziario, responsabile animazione. Il tour di recruiting farà tappa a Milano, Roma, Bari, Ragusa e si concluderà a Napoli. Per accedere alle selezioni è necessario candidarsi sul sito www.clubmedjobs.it. Qualora il profilo risultasse in linea con i parametri Club Med, il candidato sarà contattato direttamente dall'equipe di preselezione che avrà cura di trasmettere tutte le informazioni necessarie per partecipare ad una delle sessioni di recruiting.  L'equipe di Selezione Club Med viaggerà per l'Italia nelle seguenti date: 3/02  Jobday TFP Summit Milano (accesso libero) 6/02 Milano 13/02 Bari 20/02, 22/02 e 24/02 Ragusa 2/03 Milano 16/03 Jobday Fareturismo a Roma (accesso libero) 17/03 Roma 22/03 Napoli [post_title] => Club Med ricerca 315 professionisti, al via le selezioni [post_date] => 2017-02-02T09:54:18+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1486029258000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 268374 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il marketplace griffato AccorHotels? «Va bene. Al momento contiamo su oltre 2 mila hotel indipendenti in Asia e in Europa. In Italia sono quasi 500. Il ritmo di sviluppo è in linea con le previsioni». Il flusso delle prenotazioni sta crescendo forse un po' al di sotto delle aspettative, «ma ci stiamo lavorando». Così il co-ceo di Fastbooking, Jean-Luc Chrétien, a margine del Digital lab organizzato recentemente a Milano dalla compagnia It transalpina. Il riferimento è al progetto lanciato circa un anno e mezzo fa per accogliere gli hotel indipendenti all’interno dei canali distributivi online del colosso francese dell’ospitalità. Un’iniziativa avviata praticamente in contemporanea con l’acquisizione di Fastbooking da parte di Accor. Il tema è sempre quello: favorire la disintermediazione e soprattutto ridurre la dipendenza degli alberghi dalle onnipresenti ota. E le agenzie tradizionali? Rimangono un canale importante, conclude Chrétien: «Tanto che noi consigliamo sempre agli hotel clienti di mantenere una presenza forte sui gds. Che non sono affatto morti, come qualcuno aveva frettolosamente predetto qualche anno fa. Molte strutture indipendenti però non li usano affatto, oppure li gestiscono male, perché sono convinte che siano uno strumento esclusivamente dedicato alle grandi catene. Invece non è così. Noi li aiutiamo perciò a configurarli al meglio e a caricare correttamente le tariffe, dando anche supporto in tema di corporate rfp»: le “request for proposal” delle travel management company, fonti di tanti mal di testa per molti hotel medio-piccoli. [post_title] => Fastbooking spinge il marketplace Accor. Ma anche i gds restano importanti [post_date] => 2017-02-02T09:28:39+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi [1] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi [1] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1486027719000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti