25 February 2020

3 Zinnen: gli chalets dei Prati di Croda Rossa a Sesto, nel paese delle Tre Cime

[ 0 ]

A fianco del rifugio Prati di Croda Rossa, Sesto, a 1924 mt di altitudine si trova una delle novità di questo fantastico territorio, dove poter godere del silenzio, della pace direttamente sulle piste.
Nessuna macchina, nessun rumore, lontano dalla vita frenetica di tutti i giorni, per godere di una completa privacy. Immersi nel paesaggio dolomitico delle Tre Cime, gli chalet dei Prati di Croda Rossa, dove si arriva in funivia, sono operativi dallo scorso dicembre.
Si tratta di sei chalet della superficie di 75mq, che rappresentano l’ideale “retreat” per chi cerca la montagna, la pace e la tranquillità. Perfetti per famiglie, escursionisti e appassionati di sci, sono costruzioni in legno semplici ed eleganti, nascosti come piccoli gioielli in mezzo a prati verdi e rigogliosi o nella neve appena fuori dalle piste. Ogni chalet è costruito su su due piani – perfetto per un’occupazione da due a fino a sette persone.
Il concetto costruttivo sostenibile, permette agli chalet di rispecchiare il paesaggio naturale circostante: le facciate esterne in legno locale rimandano alle foreste di abeti all’intorno, i gradini in pietra riportano la memoria ai massi dolomitici e le grandi finestre riflettono il cielo con i suoi toni di un blu profondo e si aprono con ampie vetrate frontali.
Non si è abbandonati, anzi, tutt’altro. Una colazione biologica viene consegnata ogni giorno al mattino, la spesa viene recapitata e tutto ciò di cui avrete bisogno direttamente nel vostro chalet. Dopo tutto, neanche in quota, i bravi cuochi dilettanti non dovrebbero sentirsi limitati nella loro creatività. Non vi piacesse utilizzare la cucina della vostra “struttura” al Rifugio Prati di Croda Rossa, accanto agli chalet vengono servite specialità regionali a mezzogiorno ed alcune volte anche a cena. Potrete ordinare i vostri piatti preferiti e consumarli nel rifugio oppure, scegliendo dal menu del rifugio, nella privacy del vostro chalet. È necessario solo prestare attenzione agli orari di apertura del Prati di Croda Rossa: da fine maggio a metà ottobre e da dicembre a Pasqua. Ricordate che il mercoledì è il giorno di riposo in pre- e post-stagione.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353695 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Conto alla rovescia per il debutto della nuova rotta Bologna-Philadelphia di American Airlines (il 7 giugno prossimo) e il Marconi Express, il people mover di Bologna, si tinge di bianco, rosso e blu, in omaggio alla bandiera americana, e riporta sulle fiancate lo slogan scelto dalla compagnia aerea per pubblicizzare il nuovo collegamento: “Da Blq agli Usa”. Si concretizza così l’accordo a 3 tra Aeroporto Marconi di Bologna, American Airlines e Marconi Express Spa – la società incaricata della realizzazione e gestione del servizio di trasporto su rotaia sopraelevata – per la personalizzazione delle navette che collegheranno l’aeroporto e la stazione ferroviaria Bologna Centrale in 7 minuti e che per 6 mesi avranno la stessa “livrea” degli aeromobili del vettore americano. Il servizio di collegamento tra il Marconi e il centro città entrerà in funzione a breve, ma le navette sono già visibili lungo tutto il percorso, in quanto impegnate nella fase di pre-esercizio definito dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. [post_title] => American Airlines: conto alla rovescia per il debutto del Bologna-Philadelphia [post_date] => 2019-05-30T10:05:12+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559210712000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353445 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dal 27 al 30 giugno, le vette incontaminate della valle di Gastein saranno la location dei mondiali di trail running 2019, un evento off-road per gli amanti del green e della natura, che trasformerà il Land austriaco nel paradiso per corridori e atleti professionisti. Con 120 chilometri e 7.100 metri di dislivello, gli Adidas Infinite Trails World Championship sono l’appuntamento più atteso dai trail runners di tutto il mondo, uno spettacolo emozionante con prestazioni sportive di alto livello. Divisi in 333 team di tre persone ciascuno, i corridori della categoria maschile, femminile  e mista si sfideranno in una vera e propria vertiginosa staffetta ad alta quota. L’evento clou di questa kermesse è previsto per domenica 30 giugno, giornata in cui gli atleti percorranno i tre circuiti ad anello sulle cime che circondano la valle di Gastein, al fine di determinare il team campione del mondo 2019 di trail running. Gli appuntamenti avranno inizio già giovedì 27 con la "Vertical Open", la gara di prologo di 15 km aperta a tutti, che permetterà agli appassionati di percorrere parte del tracciato degli Adidas Infinite Trails World Championship e di definire così l’ordine di partenza degli atleti professionisti. La meta della gara di prologo  è il monte Stubnerkogel a 2.246 metri di altitudine dove, al termine della gara, tutti i corridori potranno partecipare a un simpatico summer party sulla vetta e godere di una vista eccezionale della valle e delle sue bellezze paesaggistiche. Un brunch alla scoperta dei sapori locali e un briefing pre-gara sono invece previsiti per la giornata di sabato. Tutti i riflettori saranno però puntati sulle adrenaliche performance di domenica 30, occasione in cui le vette della valle si trasformeranno nel palcoscenico di questa prestigiosa competizione.     [post_title] => Salisburghese, Adidas Infinite Trails World Championship dal 27 al 30 giugno [post_date] => 2019-05-28T14:34:39+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559054079000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353498 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Lufthansa ha inaugurato domenica scorsa la nuova rotta Monaco di Baviera-Rimini. «Questo per noi rappresenta un grande giorno - ha dichiarato Leonardo Corbucci, amministratore delegato di Airiminum, la società di gestione del Fellini - perché l’arrivo di Lufthansa, oltre a incrementare il traffico dell’aeroporto, ci consente di collegare la Romagna a un paese, come la Germania, da sempre ritenuto strategico da tutto il ali del territorio. Con l’avvio del volo settimanale da Monaco si compie un altro passo del nostro progetto di crescita. Auspico che, con l’aiuto necessario del territorio e azioni mirate di marketing, già a partire dal 2020 si possa incrementare il numero di voli settimanali per Monaco e delle destinazioni tedesche collegate e consolidare la nostra partnership con Lufthansa per lungo termine». [post_title] => Il Fellini di Rimini cresce con la nuova rotta Lufthansa per Monaco [post_date] => 2019-05-28T11:57:36+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559044656000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353440 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_353441" align="alignright" width="300"] Un momento dell'inizio dei lavori[/caption] La catena di alberghi di proprietà di Sir Richard Branson, Virgin Hotels, ha iniziato i lavori per la costruzione della sua settima struttura, il Virgin Hotel New Orleans, la cui inaugurazione è prevista per il 2021. Alla cerimonia svoltasi ieri nella città del jazz, il fondatore del Virgin Group ha confermato che la proprietà, che proporrà 200 stanze, avrà oltre che la firma ormai inconfondibile di “Virgin” anche un sapore tipicamente di New Orleans. «E’ una città speciale New Orleans ed anche un crogiuolo di culture e tradizioni - ha detto Branson -. Il nostro intento è quello di fare in modo che si possa celebrare la principale caratteristica locale, “The Big Easy”, attraverso la gestione del nostro albergo, del quale non vedo l’ora del completamento». Il Virgin hotel No sorgerà nel Warehouse District, esattamente al centro di un quartiere dove stanno nascendo un certo numero di ristoranti, gallerie e negozi, e per aumentare l’offerta proporrà diversi punti di ristorazione e drink incluso il Commons Club, punta di diamante del marchio, e il recentemente annunciato Funny Library Coffee Shop, un bar sul tetto con piscina, lounge, e anche una palestra con spazi dedicati a meeting ed eventi. Non è da poco che New Orleans è nel mirino della compagnia, e Virgin Hotels ha finalmente fatto il grande passo. Questa “prima pietra” arriva immediatamente a seguire l’inaugurazione del nuovo Virgin Hotels San Francisco, la seconda proprietà del gruppo, avvenuta all’inizio del 2019. Il primo hotel del marchio aprì a Chicago nel 2015, poi, in coda, vi sono nuove aperture a raffica: Virgin Hotel Dallas, Virgin Hotel Nashville, Virgin Hotel New York, Virgin Hotel Las Vegas e Virgin Hotel Edinburgo, tutti in costruzione. [post_title] => Virgin Hotels: al via la costruzione del settimo, a New Orleans [post_date] => 2019-05-28T09:39:39+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559036379000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353227 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Valtellina è uno splendido territorio incorniciato dalle Alpi che, oltre a essere uno scenario naturale mozzafiato che richiama escursionisti da tutto il mondo, rappresenta anche il confine naturale con la Svizzera la cui prossimità ha influenzato gli scenari sociali dei valtellinesi. Il sentireo del contrabbando e della memoria e un itinerario che parte da Tirano, paese al confine con la Svizzera, celebre per essere la stazione di partenza del Trenino Rosso del Bernina, patrimonio UNESCO. Il tracciato si snoda lungo il versante retico della Valtellina e sale tra vigneti e piccoli borghi che per molti anni sono stati percorsi dai contrabbandieri che, con "la gerla" a spalla, trasportavano da una parte all’altra del confine le merci. Un percorso lungo 16 chilometri, simbolo della memoria del "contrabbando" che ha caratterizzato la zona del Tiranese in diverse epoche, in particolare quello del dopo guerra del 20° secolo che ha portato numerosi giovani a dedicarsi a questa attività per migliorare le difficili condizioni di vita. Il Sentiero Rusca è un percorso per mountain bike ed escursionismo che da Sondrio porta al Passo del Muretto, un valico posto sul confine tra la Valmalenco e l'Engadina. È un itinerario di 32 chilometri, di rilievo storico e che deve il suo nome all’arciprete Nicolò Rusca che nel 1618 venne rapito a Sondrio da un contingente di soldati svizzeri e condotto, proprio attraverso questo percorso, alla prigionia e alla successiva morte. Il sentiero è stato recentemente sistemato, considerato anche il suo grande valore storico oltre che paesaggistico, così da consentire ai ciclisti o amanti delle escursioni di percorrerlo. Il Sentiero Roma, in Val Masino, è una delle principali Alte Vie della Valtellina che si snoda per circa 52 chilometri tra i 2100 metri del rifugio Omio e i 2950 metri del passo Cameraccio e prevede mediamente tre giorni per la sua percorrenza. La Valtellina ospita inoltre la Via Alpina, una rete di 5 itinerari escursionistici attraverso gli otto Paesi dell'arco alpino (oltre 5000 chilometri e 342 tappe giornaliere) e il Sentiero Italia, uno dei trekking più lunghi del mondo di oltre 6000 chilometri che attraversa gli Appennini e le Alpi. [post_title] => Valtellina, gli itinerari per gli appassionati di trekking [post_date] => 2019-05-27T14:38:33+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558967913000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353244 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Arriva domani in Italia la nave che ha rivoluzionato il mondo delle crociere, Celebrity Egde è la prima nave creata interamente in 3D e firmata da designer di fama internazionale. Prima città toccata dalla nave è Civitavecchia che, con Barcellona, è uno dei due porti di imbarco per le crociere che questa rivoluzionaria e ultramoderna nave proporrà nel Mediterraneo per tutta l’estate. Celebrity Edge è stata firmata da architetti e designer di fama mondiale, tutti al loro primo incarico nello shipping, per un approccio creativo autenticamente innovativo rispetto alla tradizione, tra questi Tom Wright, Jouin Manku e Patricia Urquiola.Edge rappresenta, dunque, un concetto completamente innovativo nel settore crocieristico e offre alcune esperienze davvero uniche e mai viste prima in mare. Come Magic Carpet, la piattaforma mobile che rende unico e riconoscibile a distanza il profilo di Celebrity Edge: un’estensione “a sbalzo” sulla fiancata della nave, che può posizionarsi su quattro ponti diversi e trasformarsi secondo gli ambienti da ristorante con vista mozzafiato sul mare a zona relax o di imbarco per le escursioni a terra; Eden, un grande spazio su più piani che cambia colore e ambientazioni col passare delle ore del giorno e ospita un ristorante e un cocktail bar; Rooftop Garden, una terrazza in cima alla nave con piante, alberi e sculture di design e una vista davvero unica. Celebrity Edge è lunga 306 metri e dispone di 14 ponti; le camere a bordo sono 1.467 e può ospitare, in regime di doppia occupazione, 2.900 persone, mentre l’equipaggio è composto da 1.320 membri. Le crociere estive di Celebrity Edge in partenza dall’Italia salpano da Roma-Civitavecchia e offrono due itinerari: uno di 7 notti per scoprire il meglio del Mediterraneo Occidentale, con tappe a Capri, Pisa, Montecarlo, Cannes, Palma di Mallorca o Barcellona e uno di 10 giorni diretto alle località più belle e iconiche del Sud Italia e delle isole greche. L’itinerario in partenza da Barcellona si svolge in una settimana e prevede scali a Valencia, Ibiza, la Provenza e Nizza, Firenze e Roma-Civitavecchia. In totale saranno 68 gli scali di Celebrity Edge in Italia di cui 15 a Civitavecchia. [post_title] => Celebrity Edge, arriva in Italia la nave creata interamente in 3D [post_date] => 2019-05-24T15:13:50+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558710830000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353177 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si è svolto ieri uno dei due eventi annuali tradizionalmente organizzati dal Best Western Hotel Galles di Milano. Una serata alternativa, rivolta principalmente alla clientela business, con attività di socializzazione e conoscenza accompagnate da un aperitivo al ristorante con vista al sesto piano dell'hotel. Quella di Milano, targata Best Western dal 1999, è una struttura di punta, parte delle 20 presenti nel capoluogo lombardo e delle 120 in Italia. Numero destinato a crescere, ancora. Infatti, dopo un periodo dedicato al perfezionamento degli standard dei livelli di comfort e qualità, torna un anno positivo per le nuove aperture. «In cantiere nuovi progetti in Triveneto e Centro Italia - dichiara Sara Digiesi, chief marketing officer del gruppo alberghiero -. Lo sviluppo del brand ha voluto coinvolgere più imprenditori per estendere l'offerta e includere target diversi: dalla linea economy Sure Hotel, al segmento luxury con la catena Worldhotels, acquisita a febbraio». Riguardo quest'ultima, le intenzioni sono quelle di «potenziare il brand nelle sue caratteristiche. Circa le modalità ci chiariremo presto le idee e forniremo dettagli più precisi riguardo l'operazione entro fine estate». [post_title] => Best Western sul futuro di Worldhotels: novità entro fine estate [post_date] => 2019-05-24T14:26:24+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558707984000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353088 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Al Four Seasons Hotel Milano, l’Executive Chef Fabrizio Borraccino presenta la nuova cucina italiana del ristorante La Veranda: ricette regionali e materie prime della tradizione interagiscono in piatti contraddistinti da estetiche essenziali e sapori autentici. La rinnovata offerta gastronomica dello chef abruzzese è pronta a rivelare la sua nuova veste: due proposte rispettivamente dedicate a una leggera pausa pranzo e a una cena gourmet. Piatti leggeri per un pranzo all’insegna di un incontro di lavoro o tra amici, da gustare all’aperto nell’incantevole corte quattrocentesca dell’albergo: la Tartare di manzo selezione Macelleria Damini con puntarelle, Capperi di Pantelleria IGP e Parmigiano Reggiano DOP, la toscana bresaola di razza Maremmana Podere Aia Colonna, Pecorino di Pienza con giardiniera e infine il delicato Salmone Upstream delle Isole Fær Øer alla griglia, radicchio, spinacini e limone. Viceversa la discreta informalità del giorno lascia spazio alla sofisticata atmosfera serale, la cornice perfetta per un’esperienza gastronomica in cui spiccano l’Animella di vitello con crema di pomodoro verde, papavero in foglie, briciole di pane e caviale Calvisius, il Risotto “Gran Gallo Riserva” carnaroli con robiola di capra, piselli, limone candito e capperi, il Maialino “Cinturello Orvietano” con cipollotto, rapa rossa acidula e salsa al timo. L'arrivo di Fabrizio Borraccino a Four Seasons Hotel Milano porta quindi con sé la sua cucina dell’autenticità: una visione contemporanea della gastronomia italiana che mira alla riscoperta di sapori nostalgici e ricette tradizionali con influenze regionali, esaltazione delle materie prime e del terroir che le contraddistingue.     [post_title] => Four Seasons Milano, il ristorante La Veranda rinnova con Fabrizio Borraccino [post_date] => 2019-05-24T08:34:33+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558686873000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353076 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => United Airlines ha inaugurato oggi il primo collegamento diretto della nuova rotta tra Napoli e New York (Newark). I voli saranno effettuati tutti i giorni fino al 26 ottobre 2019 con un Boeing 767-300. United è il primo vettore statunitense a collegare le due città e la nuova rotta rappresenta il sesto volo diretto dall'Italia. «Questo nuovo volo - ha spiegatoWalter Cianciusi, direttore vendite di United per l'Italia - rafforza la nostra rete internazionale di collegamenti, offrendo ai nostri clienti italiani una maggiore scelta e libertà di viaggio, con oltre 60 destinazioni negli Stati Uniti, nei Caraibi, in Canada e in Messico raggiungibili, in coincidenza, con voli diretti da New York/Newark». «Il volo Napoli-New York è motivo di grande orgoglio per noi perché per la prima volta avvicina la Campania non solo a New York ma a tutto il Nord America, grazie all'ampio network di collegamenti United dal suo hub di Newark - ha aggiunto Roberto Barbieri, ceo dell’Aeroporto Internazionale di Napoli -. Questo agevolerà gli scambi commerciali con gli Usa e renderà la Campania una destinazione ancora più appetibile per i turisti americani e per le comunità di emigrati che conservano forte il rapporto con la loro terra d'origine».  Il Boeing 767-300 impiegato sulla Napoli-New York offre 214 posti a sedere, di cui 30 poltrone flat-bed in business class United Polaris, 49 in United Economy Plus e 135 in United Economy. La business class United Polaris, il nuovo marchio della compagnia per il viaggio d’affari, offre un servizio completamente rinnovato e di livello superiore, pensato per migliorare la qualità del riposo dei passeggeri intercontinentali.  In Italia United opera tutto l'anno voli diretti da Milano e Roma a New York/Newark, voli non stop stagionali da Roma a Washington/Dulles e a Chicago nonché da Venezia a New York/Newark. [post_title] => United Airlines inaugura oggi la nuova rotta Napoli-New York [post_date] => 2019-05-23T15:04:44+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558623884000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti