22 August 2018

Harry Potter

[ 0 ]

Il 60% di questa rubrica è occupata dall’Enit. Lo so, ma so anche perché: la fantasia dei suoi dirigenti, supera (e di gran lunga) quello di Joanne Rowling, autrice di Harry Potter.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276224 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Far crescere la rete di relazioni con le compagnie ferroviarie. E’ questo il delicato compito che è stato affidato a Klaus Kreher, nuovo head of carrier development di Trainline. Klaus Kreher entra a far parte di Trainline dopo un’esperienza presso Travelport, dove ha ricoperto il ruolo di direttore commerciale, con il compito di ideare e realizzare la strategia di crescita degli operatori ferroviari in Europa, America e Asia. Durante i 10 anni di esperienza nel suo precedente incarico ha costruito nuove partnership con più di 40 operatori ferroviari in Europa, Asia e USA. «Sono entusiasta di far parte di un’azienda che cresce velocemente e unisce l’innovazione alla vasta esperienza nel settore ferroviario – commenta il manager - e non vedo l’ora di costruire ed espandere i rapporti sia con gli operatori ferroviari nuovi che con quelli già presenti. Vogliamo realizzare una rete globale di operatori ferroviari così da poter offrire la più vasta gamma di opzioni di viaggio per i nostri clienti». [post_title] => Nuove nomine in casa Trainline: Klaus Kreher è il nuovo head of carrier development [post_date] => 2017-04-21T10:52:53+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492771973000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276162 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Le isole esotiche dell’oceano Indiano, le città e la natura del lontano Oriente sono le mete di punta di KiboTours. Il tour operator, attivo da un decennio, ha scelto di specializzarsi in queste destinazioni per offrire il massimo ai viaggiatori che cercano un’esperienza autentica: «La chiave è la ricerca di vicinanza profonda ai luoghi che si vanno a visitare – spiega Roberto Narzisi, managing director di KiboTours – per un viaggio che diventa un percorso, una parte della propria vita». La scelta di concentrarsi su questa parte del mondo nasce da una passione personale e da una profonda conoscenza maturata grazie ad esperienze precedenti nel settore del turismo. «Conoscere a fondo una realtà – prosegue Narzisi – è la premessa necessaria per poter garantire servizi d’eccellenza in tema di escursioni esclusive, soggiorni in strutture qualificate e trasferimenti nelle diverse zone. Con un’attenzione speciale riservata alla sicurezza dei viaggiatori». Proprio in questa ottica KiboTours si avvale di 500 agenzie esclusiviste in Italia, tra location fisiche e travel agency online, ben distribuite sul territorio, che diventano i punti di riferimento del marchio. «Mi piace definire Kibo un tour operator di avanguardia – continua l’amministratore unico – proprio perché ciò che vogliamo trasmettere è un approccio al viaggio differente. Con noi si opta per un tipo di esperienza pensata per vivere i luoghi a tutto tondo, avvicinandosi in modo completo alle persone, alla cultura, alla realtà vera del Paese che si va a conoscere». Ogni viaggio propone escursioni incredibili, trekking in location insolite, esperienze da condividere con le popolazioni indigene, dai paradisi naturali di Maldive, Mauritius e Seychelles al Borneo, dalla Thailandia - dove si possono esplorare le isole meno note - al Giappone, con itinerari a tema come quello dedicato ai samurai. E ancora Cambogia, Laos, Indonesia, con idee che riescono sempre a stupire. [post_title] => KiboTours, viaggi da specialisti tra le Maldive e il Giappone [post_date] => 2017-04-20T15:59:37+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492703977000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276080 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si cammina su una striscia di legno posata per terra, nell’ufficio Informazioni Accoglienza Turistica del Porto Antico, si indossa un visore per la realtà aumentata e come per magia il pavimento sparisce: si rimane in bilico sul pozzo della torre di Porta Soprana.  Questa magia tecnologica si chiama Exploracity. E’ una piattaforma digitale pensata per offrire nuovi servizi per la valorizzazione dei beni culturali, che tutte le potenzialità offerte dalle più avanzate tecnologie e dai più recenti canali media. Utilizzando strumenti di geolocalizzazione e di realtà virtuale e aumentata, offre una gestione veloce e innovativa di contenuti e funzionalità consentendo, ad esempio, pianificazione di itinerari e localizzazione outdoor e indoor. Il progetto nasce dall’esperienza di Ett Spa, industria digitale e creativa genovese specializzata in innovazione tecnologica ed experience design, e vede in Genova il contesto ideale per realizzare e dimostrare le potenzialità delle nuove tecnologie al servizio del Cultural Heritage. Prima dell’estate sarà possibile scaricare sul proprio smartphone anche l’app, disponibile sugli store Android e iOs, in modo da poter pianificare al meglio la visita della città e, una volta arrivati a destinazione, scoprire la storia dei monumenti e cosa si trova nei dintorni. «Exploracity è un nuovo modo di presentare la città, anche all’estero – sottolinea Carla Sibilla, assessore al turismo comune di Genova – al prossimo incontro in Russia lo porterò per far vivere Genova ai nostri partner. Per il momento le spiegazioni sono in italiano e in inglese, ma da maggio saranno in quattro lingue. E’ un sistema utilizzabile da tutti, anche dalle persone che non sono nativi digitali, e per ogni spiegazione e su come utilizzare gli “occhialoni” virtuali basta chiedere al personale dell’ufficio Iat». [post_title] => Genova, con Exploracity alla scoperta dei tesori della città [post_date] => 2017-04-19T15:51:10+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492617070000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276031 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ticino Turismo, in collaborazione con le Ferrovie federali svizzere (FFS), ha ideato il progetto On Board Concierge Service: dal 21 aprile al 28 ottobre 2017, ogni venerdì e sabato su due treni che da Lucerna e Zurigo arriveranno in Ticino, nove promotrici saranno a disposizione dei turisti per aiutarli a pianificare al meglio le proprie vacanze. Al termine della consulenza itinerante, grazie all’ausilio di supporti tecnologici (iPad e piccole stampanti portatili), ai visitatori verrà trasmesso su smartphone o stampato un vero e proprio programma personalizzato. Con On Board Concierge Service si conclude la campagna triennale dedicata all’apertura della Galleria di base del San Gottardo, promossa da Ticino Turismo grazie a un credito straordinario di due milioni di franchi votato dal Gran Consiglio. I visitatori sono stati invitati a scoprire un Ticino nuovo, con un’offerta turistica che si è molto ampliata rispetto ai tradizionali clichés. «L’obiettivo del progetto è di fare in modo che il viaggio verso la destinazione diventi un’esperienza turistica coinvolgente - afferma Elia Frapolli, direttore di Ticino Turismo -. L’esigenza è emersa già nel corso del 2015 quando abbiamo organizzato due workshop aperti al pubblico alle stazioni FFS di Zurigo e Locarno. I circa 600 interpellati hanno espresso in modo chiaro il desiderio di poter beneficiare di una comunicazione su misura che fornisca loro un ventaglio di offerte mirate rispetto alle proprie esigenze». In totale saranno più di un centinaio i treni sui quali sarà attivo il nuovo servizio. Le nove promotrici turistiche, che nei mesi scorsi hanno partecipato a una formazione specifica, garantiranno assistenza a circa 7 mila visitatori. Tra i loro compiti, oltre a quello di aiutare i turisti a pianificare meglio le loro vacanze, vi è anche quello di raccogliere informazioni sul visitatore stesso con il quale in futuro sarà possibile stabilire un contatto duraturo. Per maggiori informazioni su questa iniziativa e su tutte le attività legate alla campagna promozionale, è consultabile il sito www.alptransit.ticino.ch. da ricordare inoltre che il 1° gennaio 2017 è stato lanciato Ticino Ticket, il biglietto che permette al turista che pernotta in un albergo, in un ostello o in un campeggio di muoversi liberamente con i mezzi pubblici per tutta la durata del soggiorno. Dal 14 aprile è invece entrato in servizio il Gotthard Panorama Express, un treno panoramico che percorrerà la tratta storica del massiccio. [post_title] => Ticino Turismo, consigli ai viaggiatori sui treni delle Ferrovie svizzere [post_date] => 2017-04-19T13:42:32+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492609352000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276020 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si chiama global2rent.com il nuovo portale b2b pensato da Global Distribution Sales & Marketing, rappresentante b2b esclusivo di Hertz in Italia e Spagna, per chi è alla ricerca di un’alternativa alla tartiffe Hertz offerta ai propri clienti leisure. Studiato per consentire alle agenzie di trovare il noleggio leisure più adatto il sito consente di trasmettere in maniera chiara e trasparente la diversa customer experience con cui il gruppo Hertz si rivolge nel mercato trade coi vari sottobrand del gruppo - si può accedere utilizzando le stesse credenziali di hertz-gsa.it - è in grado di offrire noleggi auto con il miglior rapporto qualità prezzo all'interno di tutti i brand del gruppo Hertz: Dollar, Thrifty, Firefly ed Ace. Grazie alla possibilità di comparare le tariffe nette e commissionabili, a nessun costo per cancellazione e modifiche, al pagamento per data di partenza, la piattaforma B2B di Global gsa permette alle agenzie non solo di far risparmiare i loro clienti senza per questo dover rinunciare all'affidabilità di un grande gruppo come Hertz, ma anche di poter contare sul supporto del proprio general sales agent di fiducia, con un helpdesk dedicato e una rete commerciale presente su tutto il territorio nazionale. All'interno della galassia del gruppo Hertz, Dollar e Thrifty rappresentano la soluzione ideale per chi è in cerca di un noleggio per giovani e famiglie in Nord America o in Europa, con un ottimo rapporto 'value for money', e capace di offrire tariffe prepagate 'tutto incluso', un’ampia scelta di veicoli e punti di noleggio sia in centro città che nei maggiori aeroporti. Firefly ed Ace, invece, sono la scelta perfetta per chi viaggia con poche esigenze, e desidera un noleggio semplice ed economico; disponibile in Europa, Australia e Nuova Zelanda, offre veicoli standard e uffici di noleggio nei maggiori aeroporti, spesso raggiungibili con un servizio navetta. «Idealmente, global2rent.com si rivolge a una clientela formata da famiglie, giovani, e chiunque decida di noleggiare un'auto in modo smart in tutti i principali Paesi del mondo (Italia, Europa, Nord America, Australia e Nuova Zelanda) - piega Manlio Olivero, presidente di Global Distribution Sales and Marketing -. Il portale si presenta facile e molto intuitivo da utilizzare, oltre che ricco di descrizioni sul tipo di prodotto che si sta prenotando nazione per nazione. Insomma, si tratta della soluzione ideale per le agenzie che vogliono offrire ai loro clienti un’alternativa alle tradizionali tariffe Hertz, puntando su un noleggio auto semplice, chiaro e conveniente». [post_title] => Global Distribution lancia il portale b2b global2rent.com per le adv [post_date] => 2017-04-19T12:10:11+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492603811000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275892 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La bicicletta elettrica sarà ancora protagonista dal 12 al 14 maggio di Bike-Up il primo festival europeo interamente dedicato alla bicicletta a pedalata assistita. Il calendario si presenta molto ricco e la manifestazione sarà un’occasione unica per appassionati, sportivi e famiglie per “toccare con mano” e sperimentare, attraverso test ride e prove, cosa significhi utilizzare una bicicletta a pedalata assistita. TrailUP e-powered by Bosch L’obiettivo è dare a tutti la possibilità di esplorare il territorio, visitare aree d’interesse culturale e paesaggistico senza eccessivo sforzo grazie all’utilizzo delle biciclette elettriche. Escursioni di mezza giornata guidate alla scoperta del territorio sia dal punto di vista culturale e paesaggistico che enogastronomico: sabato e domenica con due partenze (ore 10.30 e ore 14.30). Up-E cicloraduno elettrico Organizzato UP-E il cicloraduno elettrico che invita tutti i proprietari di biciclette a pedalata assistita a partecipare. Un’escursione in compagnia sulle rive del Lago di Como, domenica mattina alle ore 10. RideUP lesson by Gravity School Durante BikeUP saranno realizzati anche dei corsi di e-mtb (per imparare a sfruttare le potenzialità delle mtb elettriche). Si svolgerà su percorsi con salite scorrevoli e tecniche e discese non impegnative ma complete. Ogni corso ha la durata di 3 ore con un massimo di 15 persone e 2 Coach: sabato e domenica, ore 10 e 15 WOW “Woman on Wheels” è nuovo format di eventi pensato appositamente per le biker e per tutte le donne che vogliono avvicinarsi al mondo della bicicletta. L’appuntamento pensato durante Bike Up prevede un tour in bicicletta che porterà il gruppo, sino a Malgrate, dove nella suggestiva location del boutique design hotel “Casa sull’albero”, ci si rilasserà nella spa dell’hotel, gustando un (meritato!) aperitivo, sabato mattina alle ore 10. [gallery ids="275894,275895,275896,275897,275899,275900,275901,275903,275904"]     [post_title] => Lecco: Bike Up dal 12 al 14 maggio [post_date] => 2017-04-18T14:21:49+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492525309000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275730 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Focus sulla famiglia per Vueling. La compagnia propone infatti servizi dedicati per tutti i componenti del nucleo familiare, a cominciare dai neonati -tra gli 0 e i 2 anni- alle donne in dolce attesa, ai minori che devono viaggiare da soli, e persino agli amici a quattro zampe.  Per rendere l’imbarco più semplice e veloce possibile, sui voli Vueling i neonati e i bambini hanno la precedenza. Se si viaggia con un neonato, è necessario fare il check-in in aeroporto per consentire alla compagnia l’assegnazione un posto adatto alle sue necessità. Al banco di accettazione è anche possibile registrare, senza costi aggiuntivi, fino a 2 oggetti extra come il passeggino, l’ovetto o la culla. Infine, se iscritti al programma Punto di Vueling, i bambini possono accumulare punti per ciascun volo, proprio come gli adulti: dal 2009, già 1.200.000 neonati e 5.000.000 di bambini tra i 2 e i 15 anni hanno viaggiato con Vueling usufruendo di questi vantaggi. Inoltre, se il bambino è al suo primo volo, i genitori potranno ottenere un simpatico “Certificato di Primo Volo” scaricabile dal sito Vueling, firmato dal comandante dell’equipaggio. Nel 2009 Vueling è stata la prima compagnia aerea low cost ad attivare il servizio  “Minori non accompagnati” che ad oggi è stato utilizzato da 165.000 bambini in tutta Europa. Vueling permette anche il trasporto di piccoli animali grazie al servizio “Animali a bordo”. Ai clienti basta effettuare la prenotazione per il proprio animale durante il processo d’acquisto del biglietto per poter partire con il loro compagno di viaggio. Infine, il vettore mette a disposizione sul proprio sito una guida che accompagna i genitori in ogni passo di preparazione del viaggio e nel processo di acquisto dei biglietti. In caso si avessero domande durante il viaggio, è anche possibile interagire in tempo reale con un operatore attraverso l’app Vueling usufruendo del servizio EVA, il nuovo assistente virtuale per smartphone totalmente gratuito, che guida i passeggeri nei processi di check-in, imbarco al gate e ritiro dei bagagli, per un’esperienza di viaggio ancora più semplice e intuitiva. [post_title] => Vueling: tutti i servizi dedicati alla famiglia [post_date] => 2017-04-13T15:28:41+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492097321000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275727 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_275728" align="alignleft" width="300"] Da sinistra, Vincenzo Cella e Alberto Melgrati[/caption] Halldis plaude alla flat tax per gli affitti brevi al 21% prevista dal Def, Documento di economia e finanza approvato ieri dal Consiglio dei ministri. Secondo la società italiana leader negli affitti temporanei e con più di 1.600 proprietà gestite in 25 località europee, il provvedimento - che riguarderà il mezzo milione di proprietà che si ritiene siano affittate a uso turistico ogni anno nel nostro Paese - sarà un vantaggio per tutta la filiera, farà emergere il nero del settore oggi stimato al 75% e libererà per lo Stato un fatturato potenziale di 3,5 miliardi di euro. «Abbattimento delle imposte, trasparenza, semplificazione – afferma Vincenzo Cella, consigliere delegato di Halldis –: i proprietari avranno notevoli vantaggi. La flat tax al 21% con gestori, portali e siti web che faranno da sostituto di imposta, porterà gettito allo Stato e eviterà ogni ambiguità ai turisti sulla modalità di pagamento. I proprietari non dovranno più preoccuparsi dell’adempimento fiscale e molti godranno di un carico minore dell’attuale perché la flat tax è a prescindere dall’imponibile complessivo. Per noi gestori sarà un'ulteriore incombenza, ma ne guadagnerà tutto il sistema». «Il settore – aggiunge l'ad Alberto Melgrati - è in forte crescita per la diffusione di portali online quali Booking.com, Airbnb, HomeAway. Il vuoto legislativo aveva promosso fenomeni per certi aspetti positivi, come la disintermediazione, del resto propria di altri comparti, ma determinato una non sana competizione con gli alberghi e favorito il nero. La questione fiscale è decisiva, il provvedimento permetterà al settore di svilupparsi in trasparenza e con regole certe e sarà un importante volano per il turismo e quindi per l’economia del Paese». [post_title] => Halldis: soddisfazione per la flat tax sugli affitti brevi [post_date] => 2017-04-13T14:58:46+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492095526000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275571 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Debutterà domani, 14 aprile, il nuovo Gotthard Panorama Express. L'ultimo dei treni panoramici della Svizzera sarà protagonista di un inedito pacchetto di viaggio che conduce da Lucerna a Flüelen, in battello a vapore sul Lago dei Quattro Cantoni, per poi proseguire sul rinnovato treno panoramico fino a Lugano, sfruttando la vecchia tratta del San Gottardo, «che lo scorso anno è stata ridimensionata in termini di traffico, dopo l'apertura della galleria di base - spiega Armin Weber, responsabile traffico internazionale delle Ferrovie Federali Svizzere -. Ci siamo chiesti come poter valorizzare questa zona, dai paesaggi particolarmente affascinanti, che arriva fino al cuore della Svizzera, collegando diversi siti di interesse storico, come il Rutli, la pietra di Schiller e la cappella di Tell». Ecco allora l'idea di un treno panoramico, secondo il concetto di "slow mobility" che conduce alla scoperta di questa regione: «Cinque carrozze, di cui tre panoramiche in prima classe con ampie vetrate per godere appieno del paesaggio, e una con finestrini abbassabili per poter fare fotografie. Inoltre, nella storica galleria del Gottardo, la velocità del treno viene ridotta fino a 5 km orari e vengono abbassate le luci così da vedere le immagini proiettate sulle pareti della galleria che ripropongono alcuni momenti della costruzione del tunnel nel 1882». I passeggeri possono anche scaricare una app georeferenziata che consente di ottenere le informazioni sui luoghi che si stanno attraversando, con spiegazione dei punti di interesse. Il treno circolerà nei fine settimana dal 14 aprile al 22 ottobre 2017 e tutti i giorni dal 3 luglio al 20 ottobre: 250 i posti disponibili su ogni convoglio, di cui 162 nelle carrozze panoramiche. «Il prodotto, ideale per il mercato interno svizzero, è sicuramente di grande appeal anche per quello italiano, sia come escursione a sè sia in abbinata ad un weekend a Lucerna». In Italia i tour operator che offrono i pacchetti turistici dedicati al Gotthard Panorama Express sono Adrastea Viaggi e Il Girasole Viaggi. [gallery ids="275603,275604,275605,275606,275607,275608,275609,275610,275611"] [post_title] => Debutta domani il Gotthard Panorama Express [post_date] => 2017-04-13T12:37:52+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492087072000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti