23 May 2018

Svizzera Turismo presenta: la Natura ti rivuole, anche in bici

[ 0 ]

Al via la nuova campagna di comunicazione per l’estate 2018 dal titolo “La natura ti rivuole, in bici”, presentata da Svizzera Turismo alla stampa di settore. Più di 20 mila km di itinerari da esplorare in bicicletta, una passione sportiva che sta appassionando sempre più persone, soprattutto nel periodo estivo. I dati parlano chiaro: 1 milione e mezzo di turisti ( 19,4%) sia svizzeri che stranieri va in bici nella bella stagione, coinvolgendo un pubblico sempre più vasto e più  in rosa. «Punti di forza dell’offerta – racconta Armando Troncana, direttore Svizzera Turismo per l’Italia –  sono l’integrazione con i trasporti pubblici, la presenza di una segnaletica uniforme e la disponibilità di informazioni dettagliate e gratuite per pianificare il proprio viaggio. La bicicletta permette di scoprire una grande varietà di paesaggi e vivere percorsi diversificati per ogni condizione fisica e per ogni tipologia di ciclista. Per rendere inoltre più confortevole l’avventura su due ruote è stato creato il marchio Swiss Bike Hotels che certifica gli alloggi a misura di ciclista. Ad oggi sono circa 85 in Svizzera, che offrono diversi servizi tra cui deposito al coperto, lavaggio dell’abbagliamento sportivo e proposte di tour». Svizzera turismo ha raggruppato e indicizzato per tipologia di bici e livello di difficoltà una selezione di percorsi disponibili sul sito web www.svizzera.it. In primo piano è possibile trovare i 12 percorsi icona, presentati attraverso video storie che li raccontano e li dettagliano. Tra le ulteriori novità presentate per l’estate ricordiamo le escursioni con  il Trenino verde delle Alpi che da Domodossola arriva a Berna in poco più di due ore, il Ticino ticket ( che consente ad ogni ospite che pernotta in Ticino di usufruire di trasporti pubblici e sconti su diverse attrazioni turistiche) e il nuovo percorso cicloturistico attraverso la regione dell’Emmental, che si snoda per 150 km attorno al Napf. Segnaliamo inoltre che quest’anno, il Trenino Rosso del Bernina, festeggerà l’anniversario dei dieci anni di inclusione tra i siti del Patrimonio Mondiale dell’ Unesco.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti