23 May 2018

Strawbey banke: dove nacque l’odierna Portsmouth

[ 0 ] Fiere & Eventi

Portsmouth, la piccola città costiera del New Hampshire, nata 400 anni fa dove erano siepi di fragole, celebra la conservazione delle proprie radici in maniera consistente.
A 3 miglia dalla costa, poco distante dall’ansa del Piscataqua river, c’è quello che è certo fosse il primo insediamento che dette vita alla odierna Portsmouth. La data è 1629, ma qualche anno prima c’erano altri accampamenti che la tribù dei nativi Abenaki aveva tollerato.
Oggi lo Srtawbery bank museum è un museo all’aria aperta al 14 di Hancock Street che su una superficie di 5 ettari e mostra esattamente le condizioni di vita del tempo con un’occhi attento alla preservazione delle case dell’epoca ancora esistenti.
Ovviamente, essendo il seme da cui nasce l’odierna Portsmouth è nel centro storico della cittadina, la terza più antica d’America, e condensa in questo ampio spazio oltre 300 anni di storia americana, nella stessa area che la visse realmente.
Nei giardini perfettamente curati trovano posto 32 costruzioni che mostrano a grandi e piccini, in una giornata piena di istruttivi ricordi, i modi di vita dei padri fondatori, in un contesto animato da impersonatori viventi che danno l’idea di quello che doveva essere la vita all’epoca.
Le costruzioni completamente restaurate e conservate del museo mostrano oggetti, situazioni, azioni tipiche del passato per preservare la memoria tanto cara al popolo americano. Qui si può trovare, visitando gli interni delle case, alcune abitate, una collezione di oltre 30mila oggetti e la storia di ogni singola famiglia che visse in questa comunità, quella del Puddle Dock.
Il nome del luogo deriva ai cespugli di fragole selvatiche che vi si trovavano, sul lungofiume, all’epoca della fondazione e volutamente è scritto in inglese arcaico. E’ più di un villaggio coloniale, la cui “interpretazione” copre un lasso di tempo che va dal 1695 al 1954, attraverso le case, i manufatti, i giardini e le abitudini famigliari interpretate da figuranti in costume. Le case storiche sono aperte e visitabili dal 1 maggio al 31 ottobre.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti