17 December 2017

Repubblica Dominicana: un 2018 dedicato al mice

[ 0 ]

Neyda Garcia

Passata la stagione degli uragani, la Repubblica Dominicana fa il punto sulla situazione.
«La rete stradale, i porti e gli aeroporti sono pienamente operativi come è normale lo svolgimento dell’attività turistica, i servizi pubblici e la fornitura idrica ed elettrica nelle strutture alberghiere – spiega Neyda Garcia, responsabile per l’Italia del turismo dominicano – Grazie all’applicazione, alla lettera, dei protocolli di sicurezza e prevenzione, nessun turista o centro alberghiero ha subito alcun danno. Le strutture nelle principali aree, come Punta Cana/Bávaro, Samaná, Sosúa, Cabarete, Puerto Plata, La Romana-Bayahibe, Juan Dolio, sono normalmente in attività. La Repubblica Dominicana, meta sicura e fra le predilette per una vacanza nei Caraibi, mantiene il suo impegno di garantire ai suoi visitatori il miglior servizio e prodotto turistico secondo i più alti standard del settore».
E il 2018? «Avremo focus sul mice – prosegue Garcia – con la produzione di una guida dedicata al settore, all’ampia offerta alberghiera, capace di rispondere a esigenze anche di “mice” di alto livello. Abbiamo oltre 75mila camere, principalmente nelle aeree del sud e sud est dell’isola: Santo Domingo, La Romana e Punta Cana, collegate ai principali aeroporti».Per questo segmento l’ente ha in programma un progetto dedicato al segmento lusso in collaborazione con HTMS e 5 adv top, alcuni fam trip in collaborazione con i to, fra cui Press Tours, ed ancora con il to milanese diverse presentazioni con un appuntamento al mese.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti