23 October 2017

Ras Al Khaimah torna alla carica sul mercato italiano

[ 0 ]
Haitham Mattar, Ras Al Khaimah, Emirati Arabi,

Haitham Mattar

Un importante ritorno per una destinazione che sa di poter dire la sua sul mercato italiano. Ras Al Khaimah è pronto riconquistare i viaggiatori italiani grazie alla sua combinazione di natura, spiagge mozzafiato e tante attività, sportive e avventurose, da poter intraprendere. «Siamo una location unica e sicura, non troverete chilometri di shopping mall, per quelli dovete andare a Dubai», spiega Haitham Mattar, ceo del tourism development authority dell’emirato al quale non manca di certo una buona dose di ironia. 

«In realtà distiamo circa 45 minuti da Dubai e non siamo un’alternativa o un concorrente, bensì una destinazione complementare, grazie ai nostri asset naturalistici, dalla montagna – con la cima più alta che sfiora i 2mila metri – ai deserti, fino alle foreste di mangrovie».
Diversi i target a cui mira l’emirato, partendo dalle famiglie che ad oggi occupano il 70% dei volumi totali, ma anche coppie in cerca di un soggiorno romantico o amanti dell’avventura.
Complessivamente gli arrivi a Ras Al Khaimah hanno raggiunto quota 820mila nel 2016, crescendo dell’11% sull’anno precedente mentre nella prima metà del 2017 il traguardo raggiunto è di 390mila, con un incremento del 6,5%. La vision 2025 prevede di raggiungere 2,9 milioni di arrivi con un’offerta alberghiera che si rricchirà di 20mila camere in più.
Guardando all’Italia i numeri sono ancora contenuti ma «abbiamo registrato una crescita a doppia cifra, pari al 10,4% che ha portato l’Italia a essere uno dei mercati più performanti lo scorso anno».
Tutti i punti di forza dell’emirato saranno presentati a una ricca selezione dei tour operator e agenzie di viaggio che incontreranno i vertici del tourism board nel corso di una serata evento. «L’Italia era in top five fino a qualche stagione fa – conclude Mattar -, con la nostra nuova strategia abbiamo l’ambizione di farla tornare ai vertici».  




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti