24 May 2019

Portogallo, un ventaglio di proposte tra festival e parchi

[ 0 ]

Maggio e giugno sono i mesi ideali per programmare una gita al Parco nazionale di Peneda-Gerês. Nell’estremo nordest del Portogallo, è un mondo a parte dove l’attività umana s’integra con la natura e conserva antiche tradizioni, come la transumanza o la vita quotidiana nei villaggi comunitari di Pitões das Júnias e Tourém.  A Beja, meravigliosa cittadina nella regione dell’Alentejo, dal 7 al 25 maggio si terrà la 4° edizione della Festa degli Azulejos: tra mostre, concorsi, visite guidate e tanta animazione l’obiettivo è preservare questa eccellente tradizione nazionale. Già alla sua 29a edizione il Festival del vino verde e dei prodotti regionali si svolge dal 7 al 10 giugno nella splendida città di Ponte de Lima, nel  Nord. Un evento che promuove una delle eccellenze del Portogallo, con degustazioni di vini, piatti tradizionali e tanta musica. Si tratta di un vino unico al mondo, con un’acidità spiccata, che si abbina benissimo al pesce. Questo sarà un ottimo motivo per scoprire la Strada dei Vinhos Verdes, uno dei tanti percorsi enogastronomici del Portogallo. Dall’8 al 29 giugno Madeira, paradiso fra l’azzurro del mare e il verde della vegetazione, diventa il palcoscenico del Festival dell’Atlantico. Divertimento e cultura trasformano la capitale dell’isola in un evento-spettacolo che unisce il Festival della Musica di Madeira, il Concorso Internazionale dei Fuochi Pirotecnici e spettacoli di strada. Lo splendore dei fuochi artificiali si coniuga con la musica, regalando allegria e colore.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti