21 October 2017

Pasqua a Cipro tra profumi di primavera e riti ortodossi

[ 0 ]

Easter-Hotels-02Quest’anno la Pasqua ortodossa coincide con quella cattolica: un’ottima occasione per volare a Cipro, dove ad aprile le temperature massime oscillano tra i 22 e i 25 gradi e si possono ammirare le abbondanti fioriture tra agrumeti, piante di senape selvatica e fiori di campo e da giardino. Inoltre si potrà assistere alle celebrazioni tradizionali della Pasqua a partire dalla colorazione delle uova del Giovedì Santo, quando le icone vengono coperte con drappi neri e le persone si recano in chiesa per assistere alla rappresentazione delle crocifissione. Il venerdì santo è il giorno della decorazione degli Epitafios, elaborate strutture in legno poste al centro di ogni chiesa a simboleggiare il santo sepolcro. Un altro momento molto suggestivo è quello in cui l’Epitafios viene portato in processione alla fine della messa del venerdì. Il sabato santo ci si reca invece in chiesa per ascoltare l’annuncio della risurrezione di Cristo e assistere al rimozione dei drappi dalle icone. Un altro passaggio fortemente legato alla tradizione è il Lambratzia, il rogo acceso all’imbrunire nel cortile della chiesa, che simboleggia quello di Giuda, la cui pira viene costruita con legni e sterpi raccolti da bambini e ragazzi nell’arco delle settimane che precedono la Pasqua. Clou del weekend è, naturalmente, la domenica di Pasqua. Tra i momenti condivisi dalla comunità, soprattutto nei borghi più piccoli, il pranzo all’aperto a base di carne di agnello arrostita allo spiedo.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti