23 January 2018

Moravia e Slesia da scoprire con il volo Milano-Bergamo-Ostrava

[ 0 ]

stramberk-bigUn nuovo collegamento aereo da Milano Orio al Serio a Ostrava, operato da Ryanair due volte a settimana, consente adesso ai visitatori di esplorare l’estremo nord-est del Paese, sulle orme della rivoluzione industriale ma anche di personaggi famosi. Nella regione Moravia-Slesia, Ostrava è la terza città per grandezza del Paese, che deve il suo sviluppo all’estrazione di carbone nero di alta qualità e alla sua lavorazione. Capitale dell’archeologia industriale ceca, candidata all’iscrizione nella lista dell’Unesco per il suo straordinario patrimonio di monumenti industriali del XIX secolo, Ostrava offre adesso un volto moderno: le miniere sono state chiuse e trasformate in musei e le stesse fabbriche metallurgiche sono state riconvertite nell’ottica del design e della didattica. Al centro di una valle naturale alla confluenza di tre fiumi –imperdibile il panorama dalla Torre del Nuovo Municipio (a 85 metri di altezza) – Ostrava accoglie i visitatori con una vivacissima movida, locali alla moda, festival musicali e culturali, esposizioni artistiche. Non mancano monumenti di pregio come il castello e la cattedrale, un interessante zoo e persino un Dinopark, passione dei bambini, dove passeggiare tra mastodontiche belve preistoriche. Diversi percorsi turistici conducono sulle orme dei minatori e nel cuore della montagna. Il Landek Park di Ostrava è il più grande museo minerario del Paese, da esplorare con un tour tra i cunicoli sotterranei, che si raggiungono calandosi con una gabbia-ascensore. Un itinerario sulle orme dei personaggi illustri che da qui sono passati, conduce per esempio alla casa natale di Sigmund Freud, al fiabesco castello dove soggiornarono Beethoven e Paganini, alla residenza estiva della famiglia Rotschild e in eleganti alberghi che ospitarono tra gli altri l’imperatore d’Austria e lo zar di Russia. Da non perdere, non lontano da Ostrava, la cittadina di Hradec nad Moravic; Bruntal con il suo castello oggi in stile barocco; il santuario di Zlate Hory; il castello medievale di Sternberk; la fortezza di Helfstyn; la già citata Stramberk, con il suo intrico di vicoli attorno al castello, una serie di musei curiosi e interessanti, numerosi birrerie e birrifici e persino le “terme della birra”, che sposano i benefici dell’acqua termale ai lieviti della birra.  Da non perdere assolutamente le città Unesco di Olomouc e Kromeriz e Zlin, patria dell’industriale lungimirante Bat’a (quello delle scarpe note in tutto il mondo) e tempio dell’architettura funzionalista.

La Repubblica Ceca nella stagione estiva (marzo-ottobre) è comunque raggiungibile con voli Czech Airlines, Alitalia, AirMalta, Ryanair, Easy Jet, Smartwings, Vueling, Wizz su Praga da diverse città italiane. Da giugno a settembre è anche disponibile un collegamento Lamezia-Brno, operato da Smartwings.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti