23 January 2018

La Croazia mette in mostra l’eccellenza culinaria istriana

[ 0 ]

Branko_CuricLa regione più vicina all’Italia, sia culturalmente, sia geograficamente. L’Istria è un passaggio obbligato per i visitatori che arrivano in Croazia dall’Italia, prima tappa per i neofiti, felice ritorno per i repeaters.

E tra i tanti punti di forza della regione, spiccano indubbiamente l’eccellenze culinarie, come ha voluto dimostrare l’Ente del turismo Croato, organizzando una degustazione a Eataly Smeraldo a base di asparagi selvatici.
«L’Istria da sola raccoglie il 40% dei visitatori italiani – spiega il direttore dell’ente, Branko Curic – che lo scorso anno hanno superato quota 1 milione».
Il piano di diversificazione stagionale della Croazia prosegue con i suoi cluster e, in questo caso, è l’elemento gourmet a farla da padrona, grazie allo staff del ristorante San Rocco, eccellenza dell’entroterra istriano. «Ogni momento dell’anno è buono per venirci a trovare – ribadisce Curic -, per gli amanti della tavola, la primavera può essere l’ideale, grazie a tante ricorrenze ed eventi. Le giornate dell’asparago istriano, ad esempio, proseguono fino al 14 maggio e sono un ottimo pretesto per raggiungere l’Istria che, da Milano dista solo quattro ore di auto».

Per avere un ulteriore assaggio di Croazia, è il caso di non perdersi il webinar di domani, 12 aprile, a partire dalle 13.30.
Ecco il link per iscriversi. 




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti