20 November 2017

La Costa d’Avorio sviluppa il turismo, obiettivo 7% del Pil 2020

[ 0 ]

costa-davorio-conferenza-stampaLa Costa d’Avorio ha intrapreso riforme giuridiche e costituzionali per favorire lo sviluppo degli arrivi internazionali: «Il turismo ha beneficiato della crescita globale del 9% dell’economia del Paese» ha dichiarato Roger Kacou, ministro del turismo ivoriano in occasione dell’ultima edizione di Iftm Top Resa. Gli obiettivi del comparto per il 2015 sono stati superati: il turismo contribuiva per lo 0,6% al Pil nel 2012 ed è arrivato al 4,8% alla fine del 2014. Il target 2020, previsto tre anni fa, è di arrivare al 7%. Al fine di sviluppare il comparto, la Costa d’Avorio ha varato un codice del turismo e ha proceduto all’identificazione delle strutture ricettive per chiudere quello che il ministro ha definito «il periodo delle stelle cadenti», con riferimento alle stelle che gli alberghi potevano attribuirsi in passato. Sono state, inoltre, facilitate le procedure per l’ottenimento dei visti, compresi i visti elettronici. Roger Kacou ha ricordato, inoltre, la definizione di procedure per facilitare gli investimenti nel settore del turismo, la ristrutturazione dell’ente di promozione turistica del Paese e del Fondo per lo sviluppo turistico. Altro tema fondamentale toccato dal ministro è stato quello della sicurezza: il governo ha deciso di creare una polizia turistica, dislocata nei luoghi più frequentati dai visitatori e di dotare le strutture alberghiere di mezzi adeguati quali scanner e metal detector. Infine il ministro ha fatto riferimento ad alcuni settori specifici. Se il turismo d’affari oggi sostiene
il settore per una quota pari al 60%, occorre sviluppare ulteriormente l’agriturismo: «Non dimentichiamo che la Costa d’Avorio è il primo esportatore mondiale di cacao e di anacardi» ha affermato Kacou, auspicando un aumento delle proposte di itinerari agrituristici alla scoperta delle piantagioni.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti