24 May 2019

La Bretagna torna in Italia tra turismo slow, gastronomia e benessere

[ 0 ]

Frédéric Meyer e Armelle Floc’h

La Francia riporta la Bretagna in Italia. Con un workshop interattivo all’insegna del turismo responsabile, della gastronomia e del benessere la regione presenta la sua offerta a Milano. «Vale la pena soffermarsi su ciascun luogo. La natura, le cittadine storiche, i castelli, il patrimonio religioso, i megaliti di Carnac. Scoprite i nostri ristoranti stellati, riuniti nell’associazione “Tables e Saveurs” e la talassoterapia, nata proprio in Bretagna», afferma Armelle Floc’h, responsabile della promozione commerciale Tourisme Bretagne. Una meta facilmente accessibile, con 39 collegamenti diretti dai principali aeroporti italiani verso Nantes, o in Tgv da Parigi, ed adatta soprattutto alle famiglie.

«Questa destinazione è l’ultima che a maggio è entrata a far parte del nostro portale France Expert, novità 2018, che si compone di 12 moduli dedicati a varie regioni ed al quale sono iscritti attualmente 4 mila operatori del settore –  spiega Frédéric Meyer, direttore Atout France per l’Italia e la Grecia – che accedono, tramite l’app con lo stesso nome, alle informazioni relative ai partner  francesi ed al calendario aggiornato degli eventi».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti