26 April 2018

Israele prevede un aumento di pellegrini del 20% per le feste natalizie

[ 0 ]

Per il periodo delle festività natalizie si prevede in Israele un aumento del 20% dei pellegrini cristiani. Il ministro del turismo, Yariv Levin, ha dichiarato: «Israele invita i fedeli di tutte le religioni a pregare, adorare e visitare tutti i luoghi santi di Israele in libertà e sicurezza. Sono orgoglioso di cogliere questa opportunità e annunciare che quest’anno abbiamo superato tutti i record precedenti in merito al turismo in arrivo, e siamo pronti a concludere il 2017 con un record di 3,5 milioni di turisti, mezzo milione in più rispetto all’anno precedente». Dalle 15 del 24 dicembre fino alle 03:00 del giorno di Natale, il ministero del turismo offrirà un servizio navetta gratuito per i pellegrini che si recheranno da Gerusalemme e Betlemme e viceversa. Secondo le statistiche diffuse dal ministero, il 53% dei 2,9 milioni di turisti che hanno visitato Israele nel 2016 era cristiano e il 23% ha definito lo scopo della visita il pellegrinaggio. La stragrande maggioranza di tutti i visitatori cristiani visita Gerusalemme e circa il 40% di questi visita Tel Aviv-Giaffa. I siti più visitati dai cristiani risultano essere la Chiesa del Santo Sepolcro, il Quartiere ebraico, il Muro occidentale,  la Via Dolorosa, il Monte degli Ulivi, Cafarnao, la Chiesa dell’Annunciazione e la Città di David. «Davvero unica al mondo risulta l’esperienza di un viaggio in Terra Santa e il Natale in Israele regala emozioni insostituibili» ha dichiarato Avital Kotzer Adari, direttore dell’ufficio nazionale israeliano del turismo in Italia.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti