13 December 2018

Israele: al via la mostra fotografica su Tel Aviv e Gerusalemme

[ 0 ]

Questa mattina l’ufficio nazionale israeliano del turismo, Mondadori Store e Mediamond hanno presentato in anteprima  la mostra fotografica “Tel Aviv e Gerusalemme: per esploratori di luoghi e anime”, che rimarrà aperta al pubblico fino a martedì 14 novembre nello spazio eventi allestito al terzo piano del Mondadori Megastore di piazza Duomo a Milano.  Il percorso espositivo invita a scoprire attraverso 20 scatti le due città di Tel Aviv e Gerusalemme. Lo spazio richiama la casa di un viaggiatore, sulle cui pareti sono affissi ricordi di un viaggio nelle due città, così vicine (distano meno di un’ora di macchina) e allo stesso tempo così diverse fra loro. «Gerusalemme e Tel Aviv sono due città che sanno emozionare ciascuna in un modo diverso, l’una attraverso storia e tradizione, l’altra attraverso lifestyle e modernità. Proprio per questo, sono una combinazione ideale per un unico, indimenticabile short break» ha detto Avital Kotzer Adari (nella foto), direttore dell’ufficio nazionale israeliano del turismo. La mostra è parte della partnership tra l’ufficio nazionale israeliano del turismo e Mondadori Store, iniziata il 19 ottobre e che terminerà il 16 novembre: i clienti online e quelli di più di 30 punti vendita Mondadori Store selezionati hanno la possibilità di vincere un viaggio per due persone in Israele alla scoperta di Tel Aviv e Gerusalemme (per partecipare è sufficiente effettuare un acquisto e registrarsi sul sito www.2cities1breakmondadoristore.it). Domenica 12 novembre, lo spazio della mostra ospiterà una performance dal vivo della cantante Yevgenya Kimiagar che eseguirà musica israeliana accompagnata da Giovanni Iazzarelli al flauto e Daniele Quercia al contrabbasso; le esibizioni avranno luogo a partire dalle 15,30 fino alle 18,30 in differenti momenti all’interno dello spazio dedicato alla mostra.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276275 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => In vista della stagione estiva, una delegazione in arrivo da Barcellona ha illustrato ieri a Milano le novità legate all'accoglienza turistica della capitale della Catalogna nel corso dell'evento "Barcellona è molto di più", ospitato all'hotel Boscolo di corso Matteotti.  Posizionata stabilmente tra le principali destinazioni europee di turismo urbano, frequentatissima dagli italiani in ogni periodo dell'anno (il 55% circa la sceglie in periodi al di fuori della stagione estiva), Barcellona e la Catalogna in genere prevedono un nuovo incremento degli arrivi grazie ad alcune novità che si aggiungono alla già vastissima offerta di svaghi, sport, arte, eventi musicali, bellezze naturalistiche e cultura: l'apertura di FerrariLand, avvenuta lo scorso 7 aprile a PortAventura; l'arrivo di Costa Crociere a Tarragona; l'inaugurazione, prevista il prossimo novembre, di Casa Vincens, la prima casa privata di Antonio Gaudì. A presentare la città (insieme nella foto) sono intervenuti Gabriela Rivieccio (Barcelona Turisme), Francesc Vila Albet (Diputaciò Barcelona), Jordi William Carnes (direttore dell'ente del turismo di Barcellona) e Marta Teixidor (direttore per Italia e Israele del Catalan Tourism Board), concordi nel sottolineare come la capitale catalana abbia qualcosa da offrire ad ogni tipo di viaggiatore: le famiglie apprezzeranno l'offerta sole e mare delle sue spiagge e dei parchi di divertimento come PortAventura, i patiti dello shopping avranno l'imbarazzo della scelta tra oltre 35 mila negozi, gli amanti della cultura avranno di che incuriosirsi tra architetture moderniste e musei di importanza mondiale come il Museu Nacional d’Art de Catalunya. Fra i principali servizi gestiti da Turismo de Barcelona si trovano il Barcelona Bus Turístic (il miglior modo di conoscere la città attraverso tre itinerari, con fermate in tutti i monumenti e punti d’interesse), la Barcelona Card (tessera cittadina comprendente trasporti pubblici, musei gratuiti e oltre 85 sconti), il Mirador de Colom (dove si trova un nuovo spazio dedicato all’enoturismo e all’assaggio di vini), i Barcelona Walking Tours (quattro itinerari guidati a piedi: Gòtic, Picasso, Modernisme e Gourmet) o l’Articket (abbonamento per i sei principali musei della città), oltre alla promozione delle attrattive culturali e vitivinicole che si trovano a pochi chilometri dalla città. Turisme de Barcelona gestisce inoltre 23 punti d’informazione i cui addetti orientano i visitatori in 12 lingue e vanta una vasta offerta di servizi online con cui è possibile organizzare il proprio viaggio attraverso il web.   [post_title] => Barcellona scalda i motori in vista della stagione estiva [post_date] => 2017-04-21T15:07:29+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492787249000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276057 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tra i numerosi eventi primaverili in programma in Germania, l'ente del turismo tedesco segnala la mostra sulla storia della bicicletta, inventata nel 1817 a Mannheim dal nobile tedesco Karl von Drais, in programma al Technoseum di Mannheim fino al 25 giugno. Tra gli altri musei che custodiscono i primi modelli di bici, le cosidette draisine, spiccano il Verkehrsmuseum di Karlsruhe, anch'esso nel Baden-Württemberg, e il Deutsches Fahrradmuseum di Bad Brückenau, in Baviera. Inoltre la città di Kassel si appresta a ospitare la 14.ma edizione di Documenta, la mostra internazionale d'arte contemporanea più importante del mondo che si tiene ogni 5 anni e anticipa le tendenze in atto, preceduta per la prima volta da un prologo ad Atene. La rassegna di Kassel si terrà dal 10 giugno al 17 settembre con esposizioni e un migliaio di eventi in vari luoghi, dai parchi del centro storico al museo Fridericianum. Infine un'altro anniversario: 30 anni fa il centro storico di Lubecca veniva inserito nel patrimonio culturale dell'Unesco. Per celebrare l'evento, la città anseatica fondata nel 1143 propone manifestazioni e speciali offerte per i trentenni. Durante il 2017, tutti i nati nel 1987 entreranno gratis nei maggiori musei della città, tra cui la Casa dei Buddenbrooks e l'Europäisches Hansemuseum, e potranno usufruire di pernottamenti a prezzi speciali. Ma anche per gli altri visitatori sono previsti festival, eventi culturali e tour di scoperta. [post_title] => Mostre ed eventi di primavera in Germania [post_date] => 2017-04-20T16:01:33+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492704093000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276190 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Per festeggiare la tradizione del caffè, l’Ambasciata del Brasile di Roma ha promosso oggi a Roma un seminario sulla storia, produzione e preparazione del prodotto. Inoltre, nei giorni 21 e 22 aprile, i visitatori della mostra “Portinari, la mano senza fine - Collezione del Museu Nacional de Belas Artes di Rio de Janeiro”, potranno provare un cafezinho offerto da illycaffè, Caffè Saudade e La Marzocco. molti i professionisti legati al mondo del caffè che hanno partecipato all'inedita giornata: Antonio Patriota, Ambasciatore del Brasile in Italia c he ha parlato di “Oro verde: economia e società del caffè in Brasile”, Ana Paula Torres, dell'Ambasciata con l'intervento “Il caffè e l'immigrazione italiana in Brasile”, Cornelia Bujin, Wacecom “Il caffè nella pubblicità italiana del XX secolo”, Alfredo Orlando, La Marzocco  “La filiera del caffè e l'evoluzione della macchina espresso, dalla nascita ai giorni nostri”, Massimo Battaglia, Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo - “Il caffè e lo sviluppo sostenibile: la cooperazione italiana in America Centrale” e vari rappresentanti di aziende produttrici e distributrici di caffè. La manifestazione è stata organizzata dall'Ambasciata del Brasile con l'intento di promuovere il caffè brasiliano e il Brasile come destinazione turistica, oltre che facilitare il il consolidamento di partnership con marchi italiani che hanno interscambio commerciali con il Brasile e rafforzare il marchio Brasile in Italia. [post_title] => L'Ambasciata del Brasile a Roma promuove la cultura del caffè [post_date] => 2017-04-20T15:58:24+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492703904000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276146 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => New entry per Aitgl, Associazione Italiana del turismo Gay&Lesbian che dà il benvenuto a SGTour. L’operatore, specializzato in viaggi dedicati alle community si presenta con il viaggio evento GBreak.  GBreak è il viaggio evento per la comunità gay nato nel 2006. Con l’acquisizione del brand da parte di SGTour, GBreak ha cambiato logo per sottolineare una nuova animazione completamente targata GBreak che sarà protagonista, dal 1 al 4 giugno a Rimini, della prima edizione estiva del format. Il valore economico del turismo Lgbt è in costante crescita e, viene stimato a livello mondiale, tra i 180 e i 197 miliardi di euro l’anno. Il profilo del turista Lgbt italiano è caratterizzato da un alto livello d’istruzione e da un’elevata posizione lavorativa; ne consegue che la spesa media di viaggio è superiore a quella degli altri turisti e che vengono effettuati più viaggi durante l’anno: di media 2 viaggi per un totale di 9 giorni. «Per SGTour la community viene prima di tutto durante e al di fuori dei viaggi evento che organizziamo  commenta Betty Pagnin, managing director di SGTour -. I partecipanti e i loro diritti sono fondamentali. Per questo motivo, come siamo iscritti alla World Youth Student and Educational Travel Confederation, l’associazione che difende i diritti dei viaggiatori in età studentesca, che noi portiamo in viaggio con gli ScuolaZoo Viaggi Evento, allo stesso modo abbiamo deciso di associarci a Aitgl, per soddisfare e anticipare tutte le richieste e sostenere i diritti dei viaggiatori Lgbt che con noi vivono o vivranno GBreak». [post_title] => SGTour entra nell’associazione italiana del turismo Gay&Lesbian [post_date] => 2017-04-20T12:53:46+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492692826000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276064 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dal 29 aprile al 30 luglio Arona ospiterà "Passing Through, Moving Forward", un evento internazionale che rende omaggio all'Arco di Palmira grazie ad una riproduzione in 3D del celebre monumento, già esposta a Londra, New York, Dubai e Firenze, in occasione del G7 culturale. L’Arco di Palmira trionferà in piazza San Graziano ad Arona quale simbolo globale del trionfo della cooperazione in materia di conflitti, e dell’ingegno dell'uomo sulla distruzione insensata. Il 29 aprile la cerimonia d’inaugurazione prevede un’introduzione da parte della nuova Filarmonica aronese, seguita da una performance della cantautrice Matilde Mirotti, al termine il tenore Giorgio Casciarri e il soprano Sara Cervasio, diretti dal maestro Paolo Beretta, condurranno con le loro voci all'unveil dell’Arco, che avverrà verso le 20.30; alle ore 21 un emozionante spettacolo di luci e musica ideato dallo scenografo Sebastiano Romano, che sarà poi ripetuto ogni sera fino al 30 luglio. La struttura originale, situata nel sito archeologico di Palmira e distrutta nell'ottobre 2015 da un gruppo jihadista, è stata ricostruita in scala utilizzando la stampa in 3D dall'Institute for Digital Archaeology di Oxford e realizzata da Torart, un’azienda di Carrara. «La struttura ha un forte valore simbolico – commenta Alberto Gusmeroli, sindaco di Arona - ed è un importante esempio di come la tecnologia possa mettersi a servizio della cultura per ricostruire pezzi di storia che non ci sono più. Il suo arrivo ad Arona sarà celebrato da un evento inaugurale di grande impatto emotivo e la permanenza animata da numerose iniziative, tra cui la possibilità di accedere gratuitamente a una mostra di approfondimento allestita nell’adiacente Civico Museo Archeologico, intitolato a Khaled al-Asaad, l’archeologo siriano custode del sito di Palmira, motivo per cui l'Institute for Digital Archaeology di Oxford ha scelto proprio Arona per la tappa italiana». [post_title] => L'Arco di Palmira trionfa ad Arona con uno spettacolo di suoni e luci [post_date] => 2017-04-19T15:21:03+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492615263000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275930 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'"Israele che non ti aspetti": questo il tema al centro dell'incontro di formazione organizzato dall'operatore Twizz e dall'ufficio nazionale israeliano del turismo in collaborazione con El Al. L'incontro, che avrà luogo a Pisa il 20 aprile presso l'Nh Hotel in piazza della Stazione 2 a partire dalle 19,30, costituisce un'occasione unica di approfondimento della destinazione Israele grazie alla presenza di un rappresentante dell'ufficio nazionale israeliano del turismo.  L'evento, riservato ad un numero ristretto di agenti di viaggio, avrà la durata di circa due ore al termine del quale seguirà un light dinner con menù tipico israeliano. Ai presenti verrà consegnato materiale promozionale e tutti gli agenti di viaggio presenti parteciperanno all'estrazione di alcuni premi, tra cui un viaggio aereo per Israele messo a disposizione da El Al, il cui rappresentante sarà presente all'incontro. Inoltre, tutti i partecipanti riceveranno un tagliando numerato, utilizzabile su tutte le prenotazioni per Israele realizzate entro il 30 giugno 2017, che darà diritto all'abbuono delle spese di apertura pratica. L'incontro avrà un numero di posti limitato; sarà quindi importante confermare la propria presenza a Twizz.   [post_title] => L'"Israele che non ti aspetti" con Twizz a Pisa [post_date] => 2017-04-18T15:37:22+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492529842000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275814 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Le isole Faroe, in Danimarca, rilanciano con un'estate all'insegna di natura e cultura. L'arcipelago di 18 isole nell'oceano Atlantico settentrionale è una meta ideale per attività come l'escursionismo, la pesca, le immersioni, la vela. per la prossima estate, le Faroe sono al centro di numerosi eventi, dal seafood festival alla notte della cultura, passando per i vari appuntamenti musicali. Ad esempio, il Seafood Festival sabato 6 maggio è una straordinaria esperienza culinaria per locali e turisti che potranno degustare vari tipi di frutti di mare; il Festival della letteratura “ The Tower at the End of the World” a Tórshavn dall’11 al 13 maggio ospiterà 12 autori nati sulle isole in giro per il mondo, che affronteranno il tema della relazione tra letteratura e vita da isolani. Infine, la Notte della Cultura a Tórshavn, animata da intrattenimenti per famiglie, eventi culturali e mostre speciali, si terrà il  2 giugno. Tra gli eventi musicali più importanti spiccano il G-Festival dal 13 al 15 luglio nel villaggio di Gøta, occasione di incontro tra la musica locale e quella internazionale più stravagante e il Summer Festival che si terrà dal 10 al 12 agosto a Klaksvik.         [post_title] => Danimarca: estate fra natura e cultura alle isole Faroe [post_date] => 2017-04-14T11:05:07+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492167907000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275810 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il comprensorio Pontedilegno-Tonale indica l’inverno 2016/2017 come la miglior stagione di sempre a livello di incassi. La stagione si chiude con una crescita complessiva del 4% rispetto all’anno scorso, che rappresenta il miglior risultato di sempre per il comprensorio. Un successo, costruito soprattutto sui prodotti più brevi da uno a tre giorni. I motivi sono da un lato la rinascita del turismo del week-end, con una clientela italiana e soprattutto lombarda, riconducibile in gran parte ai proprietari delle seconde case. Dall’altro lato, anche il turista straniero ha modificato il modo di concepire la vacanza, privilegiando soggiorni più brevi da quattro e cinque giorni al posto della classica “settimana bianca” e questo richiederà da parte degli operatori formule sempre più flessibili. A livello di passaggi, si confermano gli 11 milioni che sono un dato consolidato nell’ultimo triennio, un’ulteriore conferma della sciabilità in una stagione così avara di neve. Repubblica Ceca, Polonia e Danimarca rappresentano mercati consolidati e anche quest’anno hanno fatto registrare molte presenze. A questi mercati si affiancano Inghilterra e Belgio, un po’ più in sofferenza. Infine, tra i mercati emergenti Israele e Svezia, due nicchie che stanno crescendo. Adesso si continua a sciare sul ghiacciaio Presena, che rimarrà aperto fino al 4 giugno. La nuova cabinovia Presena, che porta in 8 minuti a 3.000 metri di quota, i due nuovi rifugi e più in generale la bonifica ambientale che è stata effettuata sul ghiacciaio hanno sicuramente contribuito al buon andamento della stagione invernale. [post_title] => Pontedilegno-Tonale archivia la "miglior stagione di sempre" [post_date] => 2017-04-14T10:52:25+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492167145000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275797 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Russia Trekking continua a crescere e punta al mercato italiano. L'operatore russo ha infatti organizzato un evento fuori Bit, intitolato "Esplorando la Siberia", presentato da Roberto Canedoli, responsabile dello sviluppo del brand in ambito internazionale. Presente anche Gigi Donelli, giornalista di Radio 24 Il Sole 24 Ore, appassionato di storia delle esplorazione in Russia e nell’Artico. Filo conduttore della serata il blog channel.russiatrekking.com che raccoglie articoli, video, fotografie, mappe e informazioni sulla Siberia raccolte dai vari appassionati che hanno viaggiato in questo territorio sconfinato. Sono stati presentati, tra gli altri, i video che accompagnano la descrizione della spedizione, leggibile sul blog, nella riserva naturale federale della Tofalaria effettuata lo scorso mese di settembre da un gruppo composto anche da Gigi Donelli e da Stefano Brambilla del Touring Club Italiano. Russia Trekking è stato scelto dall'ente governativo che gestisce la riserva per organizzare le spedizioni per un numero chiuso di viaggiatori nel periodo da fine giugno a metà settembre. La direzione della riserva pone la massima attenzione nel preservare il territorio mai aperto al pubblico in passato e totalmente vergine.  Alla destinazione della Tofalaria che è presente nell'offerta siberiana di Russia Trekking insieme alla Kamchatka, monti Altai, Putorana si aggiunge ora anche il più noto lago Baikal. Il lago Baikal è una destinazione molto particolare ed amata dai russi per la sua bellezza sia in estate che in inverno. Il lago vanta un record per dimensioni e volume delle acqua e viene proposto in diverse forme: trekking semplice nella foresta lungo le sponde del lago con pernotti in albergo e visite guidate nelle località più importanti come la cittadina di Irkutsk, Listvanka sul lago e i borghi costituiti da antiche abitazioni in legno completamente ristrutturate; trekking più completo con pernottamento in tenda nella foresta; viaggi misti con escursioni sul lago a bordo di battelli. [post_title] => Russia Trekking: spedizioni nella riserva della Tofalaria in Siberia [post_date] => 2017-04-14T10:40:15+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492166415000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti