15 November 2018

Il deserto della Tunisia in versione “glamping”

[ 0 ]

Douz è l’oasi più grande e antica della Tunisia e si trova nella regione più a sud del Paese. Ancora oggi, in questa cittadina del Nordafrica, vivono i M’razing: comunità nomade di pastori del deserto. Douz è nota anche per il souq, il mercato cittadino. Se si desidera stare a contatto con la natura senza rinunciare alle comodità e agli agi, si può prediligere il glamping: tra Douz e Ksar Ghilane sorgono dei veri e propri accampamenti, campeggi o hotel dotati di tutti i comfort, ecosostenibili, nati dall’unione dei concetti di glamour e camping.  Il Camp Yadis Ksar Guilane di Ksar Ghilane gode di una posizione unica e strategica nell’oasi. Le tende sono costruite in pietra e lino, secondo la tradizione beduina. I sessanta alloggi sono dotati di tutti i comfort, tra cui una grande piscina in cui rilassarsi durante questo soggiorno suggestivo. Gli ospiti potranno inoltre scegliere se assaporare i gusti decisi del sud della Tunisia con una selezione di piatti tipici del territorio, o preferire le ricette più classiche della tradizione mediterranea. Tra le attività proposte dal Camp, oltre ai trattamenti di benessere dell’hammam, numerose camminate ed escursioni in jeep o cammello tra le dune di sabbia e tra i più interessanti siti storici e culturali. Nel cuore del Grand Erg Orientale da cui si può ammirare il Monte Timbaine sorge Camp Mars. Rinomato glamping tunisino, si presenta come un vero e proprio accampamento berbero dotato però di tutte le comodità e del glamour dell’hotellerie contemporanea. Durante il soggiorno al Camp Mars si potrà scegliere di partecipare ad escursioni e trekking che prevedono durate e difficoltà differenti. Per gli amanti della musica, Camp Mars organizza anche eventi musicali che in mezzo al deserto hanno un fascino particolare. 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276266 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Spazio, Gsa per l’Italia di Bangkok Airways, annuncia che la compagnia thailandese ha ricevuto i due nuovi Atr72-600 all’aeroporto Suvarnabhumi. Questi aeromobili Atr72-600 da 70 posti sono gli ultimi due di un totale di nove che il vettore ha ordinato alla Atr con base in Francia. Il nuovissimo Atr72-600 è equipaggiato con una nuova cabina di pilotaggio con vetro unico e presenta un layout di comfort elevato, con scomparti per i bagagli di dimensione maggiore, offrendo così un comfort extra per i passeggeri. I nuovi aeromobili serviranno sia le rotte domestiche che quelle internazionali di Bangkok Airways come Phuket, Sukhothai, Trat, Lampang, Luang Prabang, Yangon (Myanmar), Mandalay e Siem Reap (Cambogia). Attualmente la flotta di Bangkok Airways è costituita di 36 aeromobili: sei ATR72-500, nove ATR72-600, 12 A319 e nove A320. [post_title] => Bangkok Airways accoglie in flotta due nuovi Atr72-600 [post_date] => 2017-04-21T14:17:36+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492784256000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276244 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si svolgerà il 27 aprile, all’Università Federico II di Napoli, la cerimonia di presentazione del premio Valeria Solesin. Il concorso, dedicato alla ricercatrice scomparsa nell’attentato del Bataclan di Parigi, rappresenta un’importante opportunità per gli studenti di tutte le università italiane che potranno effettuare stage e tirocini formativi. Realizzato con il patrocinio della Presidenza del Consiglio, il progetto è promosso dal Forum della Meritocrazia e da Allianz Global Assistance, insieme ad altre aziende sostenitrici quali Gruppo Cimbali, Metropolitana Milanese, Sanofi, illy, EY e il movimento globale 30% Club. Grazie al contributo fornito dalle associazioni e dalle aziende coinvolte nel progetto, sono previste per i vincitori premi e offerte di stage per un valore complessivo di 41.400 euro. Possono prendere parte al concorso tutti gli studenti che discuteranno la loro tesi entro il 31/07/2017 (e non prima del 01/01/2015) per il conseguimento di una Laurea Magistrale in Economia, Sociologia, Scienze Politiche e Giurisprudenza. Il Premio sarà presentato da Silvia Fontana, coordinatrice del comitato scientifico del Premio ed Ambasciatrice di Pace, mentre l’incontro sarà introdotto dal Magnifico Rettore, Prof. Gaetano Manfredie dal Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche, Prof. Marco Musella, alla presenza del Prof. Salvatore Strozza, Professore ordinario di Demografia dell'Università: un momento, aperto a tutti gli studenti dell’Università, che sarà occasione di riflessione sui temi delle pari opportunità e del divario di genere nella società e nel mondo del lavoro, purtroppo ancora molto attuali nel nostro Paese. Verranno inoltre illustrati i requisiti richiesti e le modalità di partecipazione al Premio, con una sessione conclusiva di domande che permetterà agli studenti di avere chiarimenti e approfondimenti. [post_title] => Allianz Global Assistance partner del premio Valeria Solesin [post_date] => 2017-04-21T12:43:22+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492778602000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276232 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Criand consolida la programmazione su Cuba e lancia la Tunisia. «Alla fine del 2016 abbiamo aperto un nostro ufficio a L'Avana - spiega il sales & marketing director, Danilo Gorla - per assistere direttamente sul posto - e in lingua italiana - la nostra clientela. Cuba resta il nostro core business, in grado di produrre circa il 70-80% dell'intero fatturato». Anche il Brasile è per Criand una meta di spicco: «Grazie al volo Meridiana Milano - Recife - Fortaleza, miriamo a raggiungere buoni risultati. Fra gli obiettivi il rilancio di Natal che, malgrado non sia collegata da un volo diretto, può essere raggiunta da Recife in meno di tre ore». L'America Latina firmata Criand si compone anche di Panama, new entry 2017 e Colombia, destinazione ideale per mare e tour. «Un altro fronte importante è quello relativo all'oceano Indiano, con programmi alle Maldive, Mauritius, Seychelles, Zanzibar e Madagascar. Bene in particolare le Maldive e il Madagascar, dove secondo quanto dichiarato dalle autorità locali siamo il terzo tour operator italiano per importanza. La nostra filosofia prevede di selezionare poche strutture garantendo elevati standard di qualità». L'estate 2017 vede poi il lancio di Djerba, in Tunisia, con quattro strutture dalle 3 alle 5 stelle e un volo diretto Tunisair in programma da Milano Malpensa dal 12 giugno all'11 settembre. «Nel 2016 - conclude Gorla - abbiamo registrato un incremento di fatturato del 12% e di clienti dell'8%. Quest'anno, anche alla luce del potenziamento dell'offerta, miriamo a un +12-14% di clientela e a un +8-10% di fatturato». In maggio sarà pronto anche il sistema online che consentirà agli adv la prenotazione di voli e pacchetti in tempo reale. [post_title] => Criand lancia la programmazione su Djerba [post_date] => 2017-04-21T11:33:09+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492774389000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276075 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Cosa si prova ad avere il controllo della propria reputazione online? Customer Alliance, azienda tedesca specializzata in brand reputation per il settore alberghiero, mette a disposizione per un mese una prova gratuita della propria soluzione. Grazie a questo test gratis, tutti possono scoprire il vantaggio di avere una visione più chiara della propria reputazione su portali come Google, TripAdvisor, Trivago, Booking.com, Expedia e molti altri ancora. Inoltre il test consente di accedere a tutte le funzioni base della soluzione di Customer Alliance, il cui servizio clienti sarà a completa disposizione per offrire assistenza, ma anche di personalizzare gli inviti a lasciare una recensione e integrare i feedback all’interno del sito web. Nella versione di prova sono inoltre disponibili anche l’Indice di Customer Satisfaction (CSI), l’Analisi semantica e le statistiche per ottenere una visione globale della reputazione online dell’hotel. Per iniziare basta inserire il proprio indirizzo e-mail, una password e selezionare l’attività su Google Maps. Dopo aver svolto questi semplici passaggi il sistema consentirà all’utente di raccogliere le recensioni, condividerle sul sito e sui maggiori portali di raccolta feedback e analizzare la reputazione online della propria struttura. Provare la soluzione di Customer Alliance per 30 giorni significa accedere gratuitamente a una delle migliori piattaforme per la gestione della reputazione online. Customer Alliance dispone di un gran numero di integrazioni con i sistemi gestionali degli hotel (Pms) e con le piattaforme di raccolta feedback (quali Google, TripAdvisor, Trivago e HolidayCheck), e permette di collezionare le recensioni, distribuirle su portali esterni e integrarle direttamente sul sito web dell’hotel. In tal modo aumenterà l’affidabilità delle informazioni ma soprattutto il numero di prenotazioni dirette. [post_title] => Reputazione online, Customer Alliance offre un test gratuito [post_date] => 2017-04-19T15:51:43+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492617103000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276013 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_276017" align="alignright" width="300"] Da sinistra, Otmar Michaeler, Erich Falkensteiner e Andreas Falkensteiner[/caption] Falkensteiner Hotels & Residences ha celebrato i suoi primi 60 anni di attività. Il gruppo alberghiero (Falkensteiner Michaeler Tourism Group, Fmtg) nato in Alto Adige conta oggi 32 strutture in sei Paesi, con un'offerta tipicamente Premium - 4 e 5 stelle -: un fatturato di 170 milioni di eurpo, 29 alberghi e 3 residences & camping, per un totale di 4.584 camere e 1.771.000 pernottamenti. Il piano di sviluppo al 2022 prevede una crescita del fatturato a quota 350 milioni di euro, un totale di 55 strutture, grande aumento di capacità occupazionale rispetto agli hotel esistenti, l’estensione dell’attività nell’ambito camping,  “roll out” della Premium Living by Falkensteiner. Si arriverà a 10.000 camere in 10 stati in Europa per 3,5 milioni di pernottamenti. «Ciascuna delle strutture a 4 e 5 stelle - sottolinea una nota del gruppo - ha una propria personalità e una propria identità e si integra armonicamente nella rispettiva regione sotto l'aspetto architettonico, gastronomico e programmatico. Ciononostante, l’azienda è rimasta sempre fedele agli standard, ai requisiti e ai valori fondamentali che rendono Falkensteiner un marchio forte e riconoscibile. Questi valori sono validi oggi proprio come lo erano un tempo: sulle spiagge più belle del Mediterraneo. Nel castello sul Wörthersee. Nelle migliori destinazioni per il golf, lo sci e le vacanze in Alto Adige, Austria, Italia e Croazia. A Vienna, Praga, Belgrado e Bratislava. In hotel e resort perfetti per vacanze da sogno. E negli hotel a cinque stelle della Premium Collection». [post_title] => Falkensteiner Hotels & Residences: ecco la vision al 2022 [post_date] => 2017-04-19T12:29:14+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492604954000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275941 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => ViaggiOggi ha selezionato una serie di hotel relax prenotabili in Grecia, scegliendo il periodo preferito con la garanzia di un prezzo identico per tutta la stagione. Le proposte, valide fino alla fine di ottobre, includono il soggiorno con la pensione completa e le bevande ai pasti e i transfer da e per l’aeroporto di arrivo. Tutte le strutture dispongono di piscina, si trovano vicinissime alla spiaggia e sono l’ideale per trascorrere un periodo di totale relax, senza sorprese o costi extra. Inoltre un bambino fino ai 14 anni non compiuti è ospitato gratuitamente, mentre un eventuale secondo bimbo paga solo il 50% della quota. Un hotel relax si trova nella regione del Peloponneso, a Drepano (8 chilometri dall’antica capitale Nauplia) ed è il The Grove Seaside, che propone soggiorni di 3 notti da 329 euro e di 7 notti da 581 euro a persona. Ad Eretria, sull’isola di Evia (collegata alla terraferma da un ponte e raggiungibile in auto) si trova il Grand Bleu Sea Resort, scelta perfetta per le famiglie che propone tantissime attività sportive e acquatiche. I prezzi partono da 317 euro per un soggiorno di 3 notti e da 552 euro per 7 notti a persona. Eden Beach Resort si trova invece sulla costa di Atene, a Anavyssos, a soli 23 km dall’aeroporto e a 30 dalla capitale. Immerso in una pineta e dotato di ogni comfort offre soggiorni di 3 notti da 350 euro e di 7 notti da 630 euro a persona. I collegamenti per queste strutture si effettuano da Atene. Sull’isola di Creta, ad Agios Nikolaos si trova invece l'Ariadne Beach e qui i prezzi partono da 329 euro per un soggiorno di tre notti e da 581 per 7 notti, a persona. In questo caso si vola su Creta. Le vacanze sono abbinabili a tour, minitour e crociere proposte da ViaggiOggi nelle destinazioni prescelte, in modo da creare il viaggio su misura. I soggiorni firmati ViaggiOggi si possono prenotare direttamente nelle agenzie convenzionate. [post_title] => ViaggiOggi in Grecia all'insegna del relax [post_date] => 2017-04-18T15:55:10+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492530910000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275788 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Lombard Gate propone l'Oman con partenze garantire dal 28 aprile al 12 maggio. L'itinerario programmato, della durata di sette giorni/cinque notti, prevede visita della capitale Muscat, del deserto di Wahiba fino alla riserva marina di Ras Al Hadd. I voli sono realizzati in collaborazione con British Airways via Londra. La quota richiesta a persona per un minimo di due partecipanti parte da mille 785 euro. [post_title] => Lombard Gate in Oman a fine aprile [post_date] => 2017-04-14T10:19:10+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492165150000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275707 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Obiettivo Tunisia per Four Seasons Hotels and Resorts: il gruppo, in collaborazione con la società di investimenti tunisina Mabrouk Group, aprirà la sua prima struttura nel Paese, il Four Seasons Hotel, a Tunisi, entro la fine del 2017. Four Seasons Hotel Tunis, con le sue 200 camere e suite in un contesto architettonico che unisce l'influenza araba a quella mediterranea, è situato fronte-mare, nell'esclusivo quartiere Gammarth, ad un passo dal distretto finanziario di Tunisi e dalle principali attrazioni culturali, come la pittoresca città di Sidi Bou Said e le rovine di Cartagine. Non manca l'area dedicata al benessere, con una Spa che si ispira alle antiche terme romane ed è caratterizzata da un elegante gioco d'acqua, che si sviluppa tra le piscine, le fontane e i giardini, creando una vera oasi nel cuore di Gammarth. L'offerta culinaria, in stile Four Seasons, include un bistro lounge sulla spiaggia, una brasserie in stile europeo e un ristorante internazionale. Nella vicina marina sarà possibile anche prenotare uno yatch privato e scoprire la bellezza del Mediterraneo e di questa costa che conserva ancora il caratteristico fascino del Nord Africa. Four Seasons Hotel Tunis sarà il primo Four Seasons in Tunisia, il settimo in tutta la regione del Nord Africa; Four Seasons attualmente gestisce due proprietà in Marocco e quattro in Egitto. [post_title] => Four Seasons apre il primo hotel in Tunisia, a fine 2017 [post_date] => 2017-04-13T12:47:10+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492087630000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275664 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Risultati positivi, nel 2016, per AirPlus International. Nello scorso esercizio il valore delle transazioni globalmente eseguite tramite le soluzioni di pagamento offerte dalla società è stato di circa 14 miliardi di euro, con un incremento dell’1,7% rispetto ai 13,8 miliardi del 2015. Brillante la performance della filiale italiana, che per il settimo anno consecutivo ha registrato una crescita due cifre (+12,4%) e che quest’anno promette ancora meglio: +16% nel primo trimestre 2017. “Agenzie di viaggio e aziende contribuiscono ciascuna per il 50% al raggiungimento dei volumi totali del transato” spiega Diane Laschet, Amministratore Delegato di AirPlus, secondo cui i risultati positivi del provider sono da attribuire “allo sviluppo che hanno avuto alcuni dei nostri prodotti, come la Travel Agency Account, ma anche all’avvio di nuove partnership e al rafforzamento di quelle già esistenti”. Fiore all’occhiello, a tal proposito, le integrazioni con le piattaforme di Zucchetti e Trenitalia. A livello globale, il 2016 ha portato in dote 2400 nuovi clienti (49mila il numero complessivo), e 76 milioni di euro di Ebit, “in crescita del +46% rispetto ai 52 milioni del 2015 - spiega Patrick W. Diemer, chairman of the board di AirPlus - grazie alla cessione di azioni di altre società che ci hanno permesso di conseguire un utile di 36 milioni di euro, mantenendo stabili i ricavi a 335 milioni di euro”. [post_title] => AirPlus Italia, crescita a due cifre e nuove partnership [post_date] => 2017-04-13T11:34:40+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => airplus [1] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => airplus [1] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492083280000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti