19 May 2019

I 100 anni della Lettonia, che punta sul turismo e invita gli italiani

[ 0 ]
Lettonia

Al centro, tra gli ospiti Giorgio Sibaud di Araldo Viaggi, vincitore di un viaggio per due persone per Riga, con volo, soggiorno e un’esperienza di un’intera giornata.

È arrivata anche a Roma “Lettonia 100”, la lunga festa dell’indipendenza della Lettonia che si concluderà solo nel 2021, con un evento organizzato dal vettore di bandiera Air Baltic con l’Ambasciata della Repubblica della Lettonia in Italia. Dove l’ambasciatrice  Solvita Aboltina ha accolto operatori e agenti di viaggio, spiegando che il turismo vale per la il Paese il 4% del Pil e almeno il 20% dell’export di servizi. E che ora l’obiettivo è invitare gli italiani, solo undicesimi su un totale di 2,8 milioni di arrivi, in progresso l’anno scorso dell’8,2%.

Obiettivo condiviso con Aviareps, da marzo gsa per l’Italia di Air Baltic, a Roma con la sales manager Italy Ilaria Bianchi e con Roberto Tresoldi, da pochissimo in squadra. Come pure dalla dmc Baltic Travel Group, con il suo presidente Vlad Koriagin, a capo anche del Latvia Convention Bureau; e da Radisson Hotel con Ludmila Holz, cluster director of sales.

Lettonia 100 ha presentato varietà e qualità di un prodotto perfettamente strutturato e tecnologicamente stato dell’arte, a cominciare da Air Baltic: a lungo campione europeo di puntualità e numero due del mondo (dati OAG) con flotta giovanissima e un record di 4,1 milioni di passeggeri nel 2018, più 17% . Dall’hub di Riga BT collega tutto l’anno Milano, Verona e Roma, e d’estate anche Venezia, Olbia e Catania. «A tariffe competitive e flessibili, per gruppi a partire da otto persone», ha spiegato Ilaria Bianchi.

Eleganti ed efficienti i sette Radisson di Riga «diversi di carattere per diversi target – ha spiegato Ludmila Holz – in un ottimo rapporto qualità/prezzo». Vlad Koriagin ha raccontato infine la bellezza del «secondo paese più green d’Europa dopo la Svizzera», con servizi ad alta affidabilità, attrezzatissimo per il turismo sportivo e naturalistico, prodotto di alta qualità e molto conveniente. Oltre che molto sicuro, con servizi pubblici efficienti, multilunguismo diffuso e il web veloce ovunque. Per non dire dell’offerta MICE, con location storiche di prestigio, sale da oltre mille posti, opzioni divertenti e intriganti per eventi e team building.

Insomma in Lettonia vale la pena di investire, ha assicurato infine Andra Minkeviča, capo della rappresentanza italiana dell’Agenzia per gli investimento e lo sviluppo della Lettonia, e non solo nel turismo.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti