26 May 2019

Germania, le novità da Van Gogh alla ruota gigante di Monaco

[ 0 ]

Mostre, eventi e nuove attrazioni. Moltissime le novità e gli appuntamenti in Germania. Dal 2017 a Potsdam ha aperto il Museum Barberini. L’ aristocratico palazzo ospita mostre d’arte che in soli due anni hanno già attirato un milione di visitatori. Dal 26.10.2019 al 02.02. 2020 sarà la volta di “Van Gogh. Nature morte”, cui seguirà “Monet. I luoghi” dal 29.02  all’ 01.06.2020, la mostra più grande mai dedicata in Germania all’impressionista francese.L’eredità degli anni ruggenti del primo Novecento, quando Berlino era famosa per gli spettacoli di varietà, è stata raccolta nel 1986 dallo Friedrichstadt-Palast, moderno teatro che fino alla caduta del Muro era il fiore all’occhiello di Berlino Est. Costruito al posto di precedenti teatri con cent’anni di tradizione, oggi il nuovo palcoscenico è famoso in tutto il mondo per i suoi fantasmagorici grand show. Per l’ultimo, intitolato “VIVID Grand Show”, sono stati ingaggiati tra gli altri Philip Treacy, lo stilista che crea cappelli per principesse e dive di tutto il mondo, una regista donna, Krista Monson, e l’art director Stefano Canulli per i costumi.

A Monaco è stata appena inaugurata la ruota gigante trasportabile più grande del mondo. Situata nel nuovo quartiere Werksviertel nella parte est del capoluogo bavarese, si chiama Hi-Sky ed è un gioiello ingegneristico a propulsione ecologica, con 27 gondole climatizzate che compiono un giro completo in mezz’ora salendo fino a 78 m di altezza. La vista spazia dalle torri della Frauenkirche alla Allianz Arena, il Villaggio Olimpico, le Alpi sullo sfondo e il complesso paesaggio ferroviario della città. Un giro con la ruota, in funzione tutti i giorni dalle 10 alle 22, costa 14,50 euro. L’architettura a graticcio è il marchio storico di Celle, pittoresca città della Bassa Sassonia. Anche qui il Bauhaus, il movimento di architettura che nel 2019 celebra il suo centenario, ha lasciato importanti tracce grazie a Otto Haesler, iniziatore del Neues Bauen. Fu lui a progettare numerosi edifici da visitare a piedi, in bici, in segway o con l’apposito “trenino Bauhaus”. Il tour tocca il coloratissimo quartiere residenziale Italienischer Garten, la Direktorenvilla che ora funge da galleria, il St. Georg Garten e l’Otto-Haesler-Museum nel complesso Blumläger Feld. Cartoline dal futuro a Ingolstadt, in Baviera: nei suoi dintorni tra pochi mesi capiterà di vedere volare i prototipi di taxi volanti costruiti dalla società Airbus, primo esempio di urban air mobility. I taxi aerei in prova provengono dalla fabbrica di elicotteri Airbus di Donauwörth; al progetto si sono associate anche le Ferrovie Tedesche DB. La stessa Ingolstadt è un importante centro per la mobilità; vi ha infatti sede la fabbrica di automobili Audi che offre un museo automobilistico nell’Audi Forum, dotato anche di cinema, spazi per eventi, ristorante e boutique.
 
 

 
 

 
 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti