22 January 2018

Dubai “multi experience”

[ 0 ]

dubaiPerché Dubai? Intanto incarna l’autentica essenza del viaggiatore più trendy che cerca l’esperienza e non la destinazione: quindi Dubai per scoprire la mescolanza multiculturale attraverso i suoi sapori attraverso il tour obbligato tra i ristoranti di chef stellati Michelin provenienti da tutto il mondo, senza dimenticare il rituale culinario alternativo per scoprire le proposte della cucina emiratina. Dubai sinonimo di arte, una passeggiata per Alserkal Avenue è un must per ogni esteta in visita: inoltre, per quanti siano alla ricerca di un’esperienza artistica più coinvolgente, tra le numerose gallerie c’è anche l’opportunità di creare la propria opera d’arte (costo da 29 a 92 euro) in occasione di una sessione di pittura al thejamjar. Dubai che si fa largo tra le capitali mondiali per eccellenza votate alla moda, soggiornando in hotel alquanto suggestivi come  le suite sott’acqua o gli attici ispirati a Versailles: va sottolineato peraltro che il ventaglio di soluzioni è talmente vario che oltre alle proposte lusso, la città è in grado di accontentare anche le esigenze più discrete e autentiche, l’XVA Art Hotel rende onore all’arte, all’architettura e alle tradizioni, tutte nel quartiere più antico della città. Solo a due passi dal Sheik Mohammed Centre for Cultura Understanding, nato per favorire scambi e visite culturali, mentre RV rentals offre tramite Airbnb la migliore soluzione tra tutte, un panorama a vostra scelta e un’avventura on the road che può aver luogo non solo a Dubai, ma anche in tutti gli EAU. Visionaria ma attuale, la città si può facilmente scoprire a bordo dei suoi mezzi di trasporto all’avanguardia, metro, bus e taxi, ammirando i diversi paesaggi urbani che scorrono lungo il percorso: i servizi navetta dislocati in specifiche aree, le tradizionali barche abra sul Dubai Creek, una linea tranviaria a Dubai Marina, una monorotaia a Palm Jumeirah e una linea tram vintage a Downtown Dubai, collegano i diversi livelli della città offrendo ai visitatori l’opportunità di godere lo spettacolo di panorami e suoni di queste aree popolari. C’è anche l’Art Bus, attivo durante l’Art Season tra marzo e aprile per partecipare ai migliori spettacoli e visitare i luoghi con il commento di guide esperte. Per i più tradizionali non manca la possibilità di passeggiare per il deserto in sella ad un cammello ammirando lo spettacolo della sabbia dorata. Guardando al futuro, ci sarà presto anche un ulteriore modo per ammirare l’affascinante skyline e i panorami della città: il rivoluzionario Hyperloop One, dotato di navicelle super veloci capaci di coprire una distanza di oltre 150 km in 12 minuti.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti