23 May 2018

Alla scoperta del New Hampshire: Portsmouth e l’aspetto culinario

[ 0 ] Fiere & Eventi

Colleen Westcott

Una città di 22mila abitanti può avere oltre 200 tra bar e ristoranti e più posti a sedere in attività di ristorazione che cittadini?La risposta è si! Portsmouth, che d’estate ogni giorno vede circa 75mila persone che la affollano si gioca il record di più ristoranti pro capite degli Usa. Proprio su questo, Colleen Westcott, guida locale,  ha dato vita ad un’idea a sfondo gastronomico di grande impatto.
«La nostra città gode di una scena culinaria davvero importante – spiega Colleen – e per questo mi è venuta l’idea di dare una consistenza a questo aspetto creando tour personalizzati e tematici i “Portsmouth Eats restaurant tasting tours”. Così proponiamo una varietà di esperienze mescolate a un po’ di storia della nostra città a pranzo, cena o nel pomeriggio secondo il desiderio di chi ci interpella. L’idea è venuta a mio figlio Jonathan Carrigan, 7 anni fa quando ne aveva solo 14! Oggi dopo avere sperimentato la cucina in molti viaggi in Usa ed Europa ne abbiamo fatto una professione organizzata».
La dimensione umana della città offre la possibilità di “assaggiare” in 5 o 6 ristoranti/bar/ negozi di gourmandise nel raggio di 2 o 3 isolati e la camminata per Portsmouth è davvero interessante.
Qualche esempio?
Il Best of Portsmouth tour propone da Rachel Ray al Phantom Gourmet, invitati a cenare in ristoranti che avete visto nelle trasmissioni televisive e sui giornali specializzati.
Il Sweets and treats tour offre le pasticcerie, i cioccolatieri più raffinati, e vi invita a indulgere sulla parte più dolce dell’arte culinaria
Il White Table Cloth culinary tour vi porterà nei ristoranti capaci di abbinare la forma alla squisita sostanza: una presentazione pari al gusto dei prelibati piatti.
Il 2018 è la settima stagione di tour per Portsmouth Eats e l’esperienza del giovane Jonathan si arricchirà presto in un diploma in Eco Gastronomia. Colleen ha studiato Gastronomia a Le Cordon Bleu culinary arts college ed è l’organizzatrice dell’ Hampton Seafood Festival che si tiene in settembre ad Hampton Beach, New Hampshire, sul tratto di costa di 13 miglia fra Massachusetts a sud e Maine a nord.
Fra le tante possibilità abbiamo provato per voi, qui a Portsmouth
Ceres Street Bakery(51 Penhallow St) famosa per i biscotti assolutamente superlativi, gli Snitze, impastati con croccanti leccornie hanno un ingrediente segreto che li rende unici.
Byrne & Carlson ( 121 State St.)  è una pasticceria gourmand condotta da una coppia creativa che ha la propria specialità nel Dulcey sea salt caramel. Un toffee delizioso in un setting di vetrine d’altri tempi.
Gilley’s (175 Fleet St) è un ex carretto trainato da cavalli che offriva cibo di strada. Poi il carretto fu parcheggiato dove è ora, nel 1912, ed attorno è stata costruita una struttura in legno. Oggi è il luogo di hot dog premiati e hamburger genuini.
Se preferite un succo organico o un frappè sull’altro lato di Fleet St Fresh Press è il luogo che fa per voi con prodotti a base di ingredienti organici locali.
La River House (53 Bow St) giusto sulla riva del Piascataqua river offre due terrrazze e la migliore clam chowder non solo a Portsmouth, ma in tutto il New England.
Per gli amanti del “seafood” appena fuori dal centro storico, l’Atlantic Grill (5 Pioneer Rd, Rye) propone piatti a base di ricette locali di pesce, crostacei e molluschi.

«La lista dei ristoranti di Portsmouth è davvero lunga – conclude Westcott – e altri locali che includiamo nei nostri tour sono The Library, Mombo, Cure, Nibblesworth, BRGR Bar, La Maison Navarre, Friendly Toast, Gas Light e la Portsmouth Brewery che propone 116 tipi di birra alla spina».
Cosa resta da fare se non provare?




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti