19 July 2019

A Tokyo si inaugura il Wander Compass

[ 0 ]

In vista delle Olimpiadi di Tokyo 2020 è stato inaugurato il nuovo centro di informazione turistica Wander Compass, che rende la città ancora più tourist-friendly e facile da visitare. Situato a Shibuya, è un punto di riferimento per i turisti stranieri per orientarsi tra le diverse zone della città, guidandoli alla scoperta dei luoghi più significativi. Il centro favorisce inoltre l’incontro tra i turisti stranieri e le “Tomodachi Guide” (Tomodachi significa “amici” in giapponese), guide locali di Huber che accompagnano i visitatori alla scoperta del Giappone più autentico. Mentre i turisti si godono la città, Wander Compass fornisce anche un servizio di deposito bagagli per muoversi liberamente tra le affollate strade di Tokyo. Il centro informativo inoltre offre spiegazioni in lingua inglese sul funzionamento del sistema ferroviario, un supporto per l’acquisto di pacchetti turistici e per effettuare prenotazioni alberghiere, senza dimenticare il comodo cambio valuta in yen giapponesi.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353797 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Volotea ha inaugurato la sua tredicesima base operativa a Cagliari, quinta in Italia. Il vettore ha allocato presso lo scalo due Airbus A319, aumentando significativamente il numero di rotte e di frequenze da e per l’aeroporto di Cagliari. Dall’avvio delle sue attività a Cagliari, nel 2012, Volotea ha trasportato oltre 750.000 passeggeri, incrementandone il numero anno dopo anno. Nel 2018, il vettore ha trasportato 270.000 passeggeri da e per lo scalo sardo, il 66% in più rispetto all’anno precedente, con un load factor del 94%. Per il 2019, Volotea offre 414.000 posti a sedere, aumentando la sua capacità di trasporto del 44%. «Siamo felici di inaugurare la nostra quinta base italiana a Cagliari, una città che gioca un ruolo strategico nei nostri piani di sviluppo a livello internazionale – ha dichiarato Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea -. Grazie all’apertura della base, rafforzeremo ulteriormente la connettività della Sardegna: dopo l’annuncio delle 5 nuove rotte per l’estate 2019, stiamo lavorando per offrire ai viaggiatori sardi la possibilità di volare ancora più facilmente durante tutto l’anno. A supporto del tessuto economico locale, grazie all’apertura della nuova base, si concretizzano circa 50 nuove posizioni lavorative a Cagliari». «Raccogliamo i frutti di una partnership nata nel 2012 che fin dalle prime settimane di operatività di Volotea ha portato a importanti risultati in termini di traffico e passeggeri trasportati – ha dichiarato il Presidente SOGAER, Gabor Pinna -. Negli anni abbiamo consolidato i rapporti con Volotea collaborando in maniera molto mirata e ragionata per offrire un ventaglio di destinazioni che potesse soddisfare al meglio le esigenze del mercato. Volotea ha creduto nel potenziale dell'Aeroporto di Cagliari e SOGAER ha creduto in Volotea e nel suo progetto di business che sembrava cucito su misura per il nostro aeroporto: l'inaugurazione della base è dunque una naturale evoluzione di questa partnership che ci permette di guardare con ottimismo al futuro».         [post_title] => Volotea inaugura nuova base a Cagliari e rafforza le rotte [post_date] => 2019-05-31T08:02:54+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559289774000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353803 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => 31Alex Zanardi ha aperto la convention Allianz Partners ringraziando per il sostegno a Obiettivo3, progetto che mira a reclutare, avviare e sostenere concretamente ed economicamente persone disabili che vogliono iniziare ad intraprendere un’attività sportiva. “Lo sport abilita”. É questo il leitmotiv dell’associazione che, grazie anche al supporto dell’azienda, ha l’ambizione non solo di avviare allo sport un numero quanto più alto possibile di atleti, ma anche di permettere la qualificazione di almeno 3 di loro ai prossimi Giochi Paralimpici di Tokyo 2020, un’occasione unica per dimostrare che la disabilità è una caratteristica e non un limite. «Per Allianz Partners la diversità e l’inclusione sociale sono i pilastri chiave che guidano le iniziative in materia di Corporate Social Responsibility, e le diverse abilità vengono vissute dall’azienda come un arricchimento di valore. La passione per lo sport è in grado di unire tutti, senza distinzione culturale, sociale, di età, ed in questo caso anche di abilità - spiega Paola Corna Pellegrini, Amministratore Delegato di Allianz Partners - siamo orgogliosi di esser entrati a far parte della grande squadra di Obiettivo3. A 2 anni dal via l’associazione ha reclutato più di 50 ragazzi e ragazze che hanno già partecipato a decine di manifestazioni nazionali e internazionali, aggiudicandosi medaglie e riconoscimenti nel paraciclismo e nell’atletica leggera». Allianz Partners ha fatto delle tematiche di Corporate Social Responsibility un elemento caratterizzante e irrinunciabile del proprio stile aziendale degli ultimi 10 anni, sviluppando diverse iniziative fuori e dentro l’azienda. [post_title] => Allianz Partners sostiene il progetto Obiettivo3 [post_date] => 2019-05-30T09:40:11+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559209211000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353448 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Prende il via il Roadshow 2019 di Mauritius Tourism Promotion Authority. Si svolgerà in tre tappe serali e rappresenta una nuova occasione di incontro per l’Ente e i suoi partner con i professionisti del turismo in tre città italiane. Si parte oggi, 28 maggio, con la serata inaugurale e Catania, il giorno successivo Mtpa e gli espositori presenti faranno tappa a Napoli, per poi risalire la penisola e concludere il tour a Verona, il 30 maggio. Gli ospiti avranno l’opportunità di confrontarsi direttamente con rappresentanti di compagnie aeree, catene di hotel e dmc, per capire quali sono i nuovi focus e spunti che rendono Mauritius una meta ideale in ogni occasione. Le serate saranno contraddistinte dalla calorosa accoglienza mauriziana e gli ospiti saranno allietati, a chiusura dei lavori, da intrattenimento in puro stile mauriziano.  Saranno presenti quattro vettori che servono la destinazione: oltre alla compagnia di bandiera, Air Mauritius, non mancheranno Alitalia, Emirates e Turkish Airlines. Gli specialisti del segmento accommodation che prenderanno parte al roadshow sono: Beachcomber Resorts & Hotels, Constance Hotels & Resorts, Le Palmiste Resort & Spa, Veranda & Heritage Resorts, Southern Cross Hotels e Sun Resorts. Infine, Promotour permetterà di scoprire e riscoprire numerose opportunità di escursioni ed esperienze in loco. «Vogliamo intensificare il contatto diretto con i professionisti del turismo in tutta Italia - spiega Mia Hezi, account director Italy per Mtpa - grazie alla loro preziosa collaborazione infatti riusciamo a trasmettere la nostra passione per questa incantevole isola, che è una destinazione ideale in ogni periodo dell’anno».    [post_title] => Mauritius inaugura oggi a Catania il roadshow formativo. A seguire Napoli e Verona [post_date] => 2019-05-28T09:38:29+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559036309000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353213 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Galzignano Terme Spa & Golf Resort va all’asta: Coldwell Banker Commercial - società che opera nel campo della consulenza, dell’intermediazione e della valorizzazione immobiliare – ha infatti assunto l’incarico di advisor esclusivo per la cessione d’azienda del resort veneto, attualmente gestito dalla catena Jsh Hotels che si è affidata al brand Radisson Blue. Il complesso 4 stelle è composto da quattro alberghi, di cui tre operativi per un totale di 300 camere, con annessi piscine termali coperte e scoperte, revital center, centro congressi, campo da golf da 9 buche, campi sportivi, sette unità commerciali, terreni agricoli e parcheggio. «La valutazione di mercato effettuata - commenta Giuseppe Rojo, amministratore delegato di Coldwell Banker Commercial –assume che vengano effettuati investimenti finalizzati alla valorizzazione degli asset esistenti e che la gestione venga affidata ad una società di gestione o catena alberghiera di standing internazionale, che valorizzi al massimo le potenzialità reddituali della struttura ricettiva, valutata attorno ai 21 milioni di euro».   Sono tre gli alberghi operativi: Hotel Sporting, 112 camere con 15 locali per la fangoterapia, 5 locali massaggio, piscine, sauna e area maturazione del fango; Hotel Majestic, 97 camere con area bagni termali e wellness in fase di ristrutturazione, area di maturazione del fango e zona congressuale; Hotel Splendid, 91 camere con reparto di cure termali e vasche per la coltivazione dei fanghi.  All’interno dell’Hotel Majestic è tra l’altro previsto un nuovo reparto termale/spa in costruzione e un centro congressi con capienza oltre i 300 posti. Coldwell Banker Commercial ha già al suo attivo, in Sicilia, importanti risultati come le dismissioni dei complessi immobiliari ed aziendali di proprietà di Amt Real Estate Spa e di Acqua Marcia Turismo Srl, quali il Grand Hotel Villa Igiea, il GrandHotel et Des Palmes e l’Excelsior di Palermo, il San Domenico Palace di Taormina e l’Hotel des Etrangers & Spa di Siracusa. Coldwell Banker Commercial è anche advisor, nel settore del golf e della ricettività upscale, per la cessione d’azienda del Donnafugata Golf Resort, in Sicilia.   [post_title] => All'asta il Galzignano Terme Spa & Golf Resort: acquirenti cercasi [post_date] => 2019-05-24T13:17:39+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558703859000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353076 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => United Airlines ha inaugurato oggi il primo collegamento diretto della nuova rotta tra Napoli e New York (Newark). I voli saranno effettuati tutti i giorni fino al 26 ottobre 2019 con un Boeing 767-300. United è il primo vettore statunitense a collegare le due città e la nuova rotta rappresenta il sesto volo diretto dall'Italia. «Questo nuovo volo - ha spiegatoWalter Cianciusi, direttore vendite di United per l'Italia - rafforza la nostra rete internazionale di collegamenti, offrendo ai nostri clienti italiani una maggiore scelta e libertà di viaggio, con oltre 60 destinazioni negli Stati Uniti, nei Caraibi, in Canada e in Messico raggiungibili, in coincidenza, con voli diretti da New York/Newark». «Il volo Napoli-New York è motivo di grande orgoglio per noi perché per la prima volta avvicina la Campania non solo a New York ma a tutto il Nord America, grazie all'ampio network di collegamenti United dal suo hub di Newark - ha aggiunto Roberto Barbieri, ceo dell’Aeroporto Internazionale di Napoli -. Questo agevolerà gli scambi commerciali con gli Usa e renderà la Campania una destinazione ancora più appetibile per i turisti americani e per le comunità di emigrati che conservano forte il rapporto con la loro terra d'origine».  Il Boeing 767-300 impiegato sulla Napoli-New York offre 214 posti a sedere, di cui 30 poltrone flat-bed in business class United Polaris, 49 in United Economy Plus e 135 in United Economy. La business class United Polaris, il nuovo marchio della compagnia per il viaggio d’affari, offre un servizio completamente rinnovato e di livello superiore, pensato per migliorare la qualità del riposo dei passeggeri intercontinentali.  In Italia United opera tutto l'anno voli diretti da Milano e Roma a New York/Newark, voli non stop stagionali da Roma a Washington/Dulles e a Chicago nonché da Venezia a New York/Newark. [post_title] => United Airlines inaugura oggi la nuova rotta Napoli-New York [post_date] => 2019-05-23T15:04:44+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558623884000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352762 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Klm amplierà presto il suo network globale con la nuova destinazione di Las Vegas. A partire dall'estate 2019, Las Vegas sarà accessibile fino a tre volte alla settimana con un volo diretto da Amsterdam. I collegamenti saranno operati con B787-9 (Dreamliner) che può ospitare 294 passeggeri. «Las Vegas diventerà la 18a destinazione nord atlantica di Klm servita con voli diretti da Amsterdam. I nostri passeggeri avranno quindi a disposizione un maggior numero di collegamenti aerei da e per la costa occidentale dell'America» afferma Pieter Elbers, oresidente e ceo di Klm. I voli per Las Vegas saranno operati il venerdì e la domenica a partire dal prossimo 6 giugno. I Boeing 787-9 offriranno 30 posti in posti World Business Class, 45 in Economy Comfort Class e 219 in economy class. Un terzo volo settimanale sarà lanciato il martedì a partire dal 2 luglio 2019. I nuovi voli Klm estenderanno la rete transatlantica di Air France-Klm e rafforzeranno il suo portafoglio di joint venture con Delta Air Lines. [post_title] => Klm inaugura il 6 giugno il nuovo volo diretto Amsterdam-Las Vegas [post_date] => 2019-05-22T09:00:14+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558515614000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352407 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dopo la recente inaugurazione del nuovo Venice – Sant’Elena, Hnh Hospitality ha chiuso un ulteriore accordo con il marchio Indigo del gruppo Ihg, in vista del prossimo rebranding del Grand Hotel Des Arts di Verona. La società di gestione alberghiera italiana ha infatti appena annunciato di aver aggiunto la struttura scaligera al proprio portfolio attuale di 11 alberghi nella Penisola. Costruito agli inizi degli anni Venti, il palazzo che ospita oggi il Des Arts venne inizialmente adibito a residenza privata della famiglia Reichenbach, di nobile dinastia austriaca, per poi essere successivamente trasformato in hotel. Dal 1990 a oggi, la struttura è stata quindi gestita da una famiglia di imprenditori veronesi, che lo hanno reso uno degli indirizzi di riferimento dell'ospitalità cittadina. Dotato di 62 camere e suite distribuite su cinque piani, l'hotel dispone anche di bar, sala colazioni, due spazi meeting capaci di ospitare fino a 120 delegati e un giardino con cortile annesso. L'albergo andrà ora incontro a un piano di ristrutturazione, per poi riaprire come un hotel Indigo. Hnh agirà quindi in qualità di "white label company". «È con grande soddisfazione che oggi aggiungiamo un tassello importante al piano di crescita e di espansione del nostro gruppo - dichiara Luca Boccato, amministratore delegato di Hnh Hospitality -. Verona è una città strategica per noi e con il Grand Hotel Des Arts entriamo nel centro storico nel segmento Leisure, affiancandoci al Best Western Ctc Hotel Verona: altra struttura del nostro portfolio. Importanti sinergie operative, una volta completata l’attività di rebranding, si svilupperanno anche con l’Hotel Indigo Venice – Sant’Elena che il nostro gruppo ha appena inaugurato a Venezia». [post_title] => Prosegue la collaborazione tra Hnh e Indigo: presto un nuovo hotel a Verona [post_date] => 2019-05-17T15:15:31+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558106131000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352390 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un viaggio di 14 giorni alla scoperta di Corea e Giappone. E' la novità KiboTours per l'estate 2019. L'itinerario tocca dapprima la Corea del Sud, destinazione new entry del catalogo del tour operator: si parte da Seoul, la capitale, emblema della modernità e della tecnologia del Paese, per spostarsi poi verso i villaggi tradizionali della destinazione, sospesi in una dimensione antica e soprattutto dichiarati dall’Unesco Patrimonio mondiale dell’umanità: Andong e Gyeongju raccontano, attraverso la loro visita, una storia fatta di templi, altari e pagode, nonché edifici abitativi risalenti al Sedicesimo secolo. La seconda parte del tour è dedicata invece al Giappone, che si visita secondo il tour classico, concentrandosi sulle grandi città di Tokyo e Kyoto, con un’escursione facoltativa a Nara. Le due metropoli vengono vissute ognuna per tre giorni intensi, sempre accompagnati da una guida in lingua italiana, addentrandosi nei quartieri e approfondendone storia e cultura. I prezzi, per la partenza dell’11 agosto 2019, partono da 3.990 euro a persona. [post_title] => KiboTours lancia il tour Corea più Giappone [post_date] => 2019-05-17T11:50:03+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558093803000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352386 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_352388" align="alignleft" width="300"] l'Hotel Capo d'Africa[/caption] Grandi manovre in casa della catena alberghiera spagnola fondata da Kike Sarasola. Room Mate Hotels ha infatti appena aperto il Room Mate Andrea a Trapani: prima struttura del gruppo in Sicilia e quinta in Italia. Situato in uno spettacolare palazzo costruito nei primi anni del Ventesimo secolo dal marchese Enrico Platamone, il nuovo hotel dispone di 47 camere a pochi passi dalla spiaggia e dal centro storico della città. L'offerta è completata da una sala meeting, un bar e una terrazza panoramica con piscina. In questi stessi giorni, inoltre, la compagnia spagnola ha anche sottoscritto un contratto di locazione con InvestiRe sgr, per la gestione di quello che fino a oggi era l'Hotel Capo d'Africa. La struttura a 4 stelle, posizionata di fronte al Colosseo, è stata infatti acquisita dall'asset management company italiana, che ha trovato nella compagnia iberica il proprio riferimento per la conduzione dell'albergo. Questi  dispone di 65 camere, un ristorante, un lounge bar, tre sale riunioni e una palestra. Le due operazioni si inseriscono all’interno di un ambizioso piano di espansione di Room Mate, che mira a duplicare la propria presenza internazionale entro i prossimi 18 mesi. Undici nuove aperture – tutte già confermate – si aggiungeranno ai 26 hotel attualmente in portfolio, aumentando così il numero totale di camere da 1.808 a 3.600 entro la fine del 2020. [post_title] => Room Mate sbarca in Sicilia e presto inaugurerà anche un nuovo hotel a Roma [post_date] => 2019-05-17T11:31:03+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558092663000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti