18 December 2018

Roadshow Spagna 2018: si comincia il 9 aprile a Roma

[ 0 ]

Siviglia

La Spagna torna in primo piano con il Roadshow 2018,  organizzato da Travel Open Day. Quest’anno, sulla scorta del successo registrato nel 2017, le tappe saranno quattro e si svolgeranno a Roma il 9 aprile, a Firenze il 10 aprile, a Verona l’11 aprile e a Torino il 12 aprile. L’obiettivo dell’ente spagnolo del turismo e del direttore della sede di Milano, Maite de la Torre Campo, è quello di replicare il grande successo ottenuto lo scorso anno, incontrando numerosissimi agenti di viaggio interessati a scoprire gli ultimi aggiornamenti sull’offerta spagnola, dal settore dell’hotellerie a quello del tour operating, dei collegamenti aerei e di tutte le attività praticabili nelle diverse regioni del Paese. Il Roadshow Spagna si svolgerà in location d’eccezione e darà agli agenti di viaggio partecipanti la possibilità di vincere tantissimi premi omaggiati dagli espositori. Nelle prossime settimane Travel Quotidiano fornirà a tutti i lettori aggiornamenti sulla manifestazione e dettagli sugli espositori che saranno presenti agli eventi. 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 274369 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Com'è ormai tradizione del gruppo Travel, anche quest'anno in Bit sarà allestito il maxi stand Travel Open Village, che ospiterà 27 operatori del settore. Durante le scorse edizioni, lo spazio gestito da Travel ha sempre riscosso un notevole successo, con un afflusso incessante di agenzie di viaggio. Le coordinate di quest'anno sono MiCo Ala sud+1 stand A18 A22 A46. Si tratta di uno spazio molto ampio con il bar, al quale è affiancato anche un altro stand di struttura più piccola per il ricevimento dei clienti e per le riunioni dello staff di Travel. Per la giornata di domenica, aperta al pubblico, il Travel Open Village offre agli operatori presenti nello spazio un servizio in più: due agenzie di viaggio dedicate per la finalizzazione di prenotazioni, o acquisti da parte dei consumatori. Le due agenzie sono Ice Travel e Le Sartoriali del Viaggio. All'interno dello stand sarà presente un addetto dedicato a questo progetto che avrà il compito di gestire l'affluenza del pubblico. Gli espositori presenti al Travel Open Village sono: Anek Lines, Atitur-Firmatour, Auctoria, Avis Budget, Axa AssistanceCaronte & Tourist, Catalunya, Criand, Ente turismo Ellenico, Expedia Taap, Frasassi le Grotte, Grandi Navi Veloci, HMC, Lovely Trips, Marche Maraviglia, Napoleon To, Norwegian Cruise Line, Nuova Gondola, Portaventura World, Sea Milano Parking, Superfast Ferries, Terra Group, Traghetti GDS, Traghettionline, Tui, Viaggi Oggi e Vuela. [post_title] => Travel Open Village in Bit 2017. La tradizione continua [post_date] => 2017-03-31T11:50:57+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1490961057000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 274526 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Norwegian Jade di Norwegian Cruise Line ha fatto ritorno in una veste praticamente nuova al suo porto di base stagionale, ovvero Tampa, dopo tre settimane in cantiere dove è stata sottoposta a interventi pensati per rinnovare completamente l’esperienza a bordo, come l’aggiunta di due ristoranti e di due bar e saloni, nuovi design e arredi in molte aree pubbliche e la ristrutturazione di tutte le cabine. L’ampio rimodernamento della Norwegian Jade rientra nel programma di investimenti The Norwegian Edge. La vasta gamma di interventi migliorativi a cui è stata sottoposta la Norwegian Jade è stata terminata giusto in tempo per la stagione estiva che la vedrà protagonista in Nord Europa. Sarà inoltre la prima stagione completa di navigazione da Amburgo verso i fiordi norvegesi, con imbarco anche nel Regno Unito, nella storia della compagnia. «Siamo entusiasti di accogliere nuovamente la Norwegian Jade nella nostra flotta, con le sue nuove ed eleganti finiture e un’atmosfera più moderna - ha dichiarato Andy Stuart, presidente e ceo di Norwegian Cruise Line -. Intendiamo garantire una vacanza fantastica su tutta la nostra flotta e questo rimodernamento della Norwegian Jade rappresenta un’opportunità per migliorare il look dalla nave, così che possa eguagliare la meravigliosa esperienza offerta ogni giorno dal nostro equipaggio agli ospiti».   [post_title] => Norwegian Jade torna in servizio dopo il restyling [post_date] => 2017-03-31T11:31:58+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1490959918000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 274517 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il dmc Visitaegean si presenta alla Bit. «Visitaegean dmc è una dmc attiva sul mercato greco da parecchio tempo - spiega il nuovo titolare, Ertugrul Karaoglu (nella foto) conosciuto sul mercato italiano come “Arturo” -. L’abbiamo acquisita perché abbiamo trovato il momento propizio per allargare lo spettro delle nostre attività alla Grecia, una delle intramontabili destinazioni mediterranee». Karaoglu dimostra di essere un imprenditore attento e poliedrico, fino ad ora concentrato sul prodotto Turchia, con la propria organizzazione Intra. «Facendomi forte di questa esperienza e delle relazioni che ho maturato - prosegue Karaoglu - ho deciso di trasferire quel know how accumulato in anni di lavoro in questa nuova avventura, che significa anche una nuova destinazione. Mi piace pensare che, ad una struttura consolidata come Visitaegean dmc, affiancare la capacità consolidata del mio staff possa portare a novità interessanti per tutti i mercati europei e latinoamericani con cui lavoriamo e soprattutto per quello italiano.  I nostri prodotti principali vanno dalla Grecia continentale con Atene, il Peloponneso, la penisola Calcidica, ai circuiti classici, regolari in lingua italiana, dai circuiti con sfondo storico e religioso al reparto specialista Mice dedicato a incentive, meeting e congressi, senza dimenticare  che, trattandosi di “mare” possiamo proporre vacanze in caicco e goletta».     [post_title] => Visitaegean, la Grecia più autentica arriva in fiera a Milano [post_date] => 2017-03-31T11:23:22+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1490959402000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 274518 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Rilanciare il turismo golfistico in Italia per portalo a livello dei competitor europei. Questa la mission di Golf For Tourism, realtà guidata da Luciano Pandolfini che, in collaborazione con Stefano Albano, ceo di Consulenza Turismo e con l’appoggio di Fonservizi, intende accendere i riflettori su questo comparto, ancora sottovalutato ma dal grande potenziale attrattivo.  «E’ necessario presentare il golf in Italia in maniera strutturata, non basta un hotel che fa una convenzione con un campo», spiega Pandolfini che, in vista della Ryder Cup, che sarà ospitata in Italia per la prima volta nel 2022, vuole stimolare le aziende del turismo a scommettere sul comparto. Comparto che, numeri alla mano snocciolati da Albano, pare essere una miniera d’oro. «In Italia, anche se la percezione di sport elitario sta andando via via diminuendo – spiega Albano -, contiamo su circa 3,2 milioni di turisti che arrivano per giocare a golf per 300milioni di fatturato. Ma nel mondo parliamo di 27 milioni di giocatori e un fatturato di 40 miliardi di euro. Il potenziale è ancora inespresso quindi. Il turista golfista inoltre, non viaggia solo, bensì con la famiglia o i compagni di gioco, si ferma in media 7 notti e spende 550 euro al giorno. Dobbiamo però affacciarci al mondo per quello che il mondo ci chiede». Ragione per cui Pandolfini e il suo team hanno creato un corso di formazione aperto a tutti gli attori della filiera turistica, agenzie e operatori in particolare ma anche strutture ricettive. «Ho semplicemente pensato che sia impossibile vendere un prodotto senza conoscerne i componenti – spiega -, abbiamo così ideato un percorso di formazione ragionato che passa dalle opportunità di mercato alle azioni di marketing, sino alla qualificazione del personale alberghiero ed extralberghiero, articolato in tre giornate e venti ore di lavoro con tanto di prova finale per chi volesse cimentarsi in questa affascinante disciplina». [post_title] => Italia destinazione golf: la proposta di G4T [post_date] => 2017-03-31T11:22:13+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1490959333000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 274516 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Allegroitalia Hotel & Condo ha siglato pochi giorni fa un importante accordo con Sovrana Viaggi, volto all’ampliamento di nuove opportunità di business in Cina. Allegroitalia non è nuova al mercato cinese: nel 2015, infatti, ha inaugurato a Guilin, l’esclusivo ShanShui Villa, un condotel composto da bellissime ville immerse nel verde, con orto privato e vista unica sul fiume Li. Una partnership che si fonda sulla condivisione di valori comuni quali coraggio, alleanza e determinazione. «Siamo entusiasti di questa collaborazione sulla quale andremo a costruire sinergie di varia fattura. La qualità e il prestigio di questa catena alberghiera sono noti non solo in Italia ma anche all’estero» ha commentato Eduardo Vittorio Gismondi, head of China sales & marketing di Sovrana Viaggi. L'accordo prevede principalmente lo sviluppo dei seguenti sementi: Hnw (High Net Worh individuals) attraverso specifiche attività di networking; b2b e b2c tramite l’ideazione di offerte e prodotti ad hoc. Ed è proprio in questa direzione che si sviluppano i due happening programmati per aprile ai quali parteciperanno per Allegroitalia Piergiorgio Mangialardi (nella foto) e Valeria Condorelli, rispettivamente presidente e direttore commerciale, mentre per Sovrana Viaggi saranno presenti Eduardo Vittorio Gismondi e Zhou Wei, head of China operation. Il primo evento si terrà il 20 aprile a Shangai presso lo Shoushan Wealth Club; mentre il secondo è previsto a Pechino il 25 aprile presso il Chang An Club. «Non vediamo l’ora di affrontare questa nuova stimolante sfida - ha sottolineato Mangialardi -. Sono sicuro che riusciremo a trasmettere e a far apprezzare anche all’estero i nostri valori, legati al Made in Italy, all’innovazione e alla volontà di offrire un soggiorno incentrato sulle emozioni. Gli oltre 30.000 ospiti cinesi che nel 2016 hanno soggiornato nei nostri alberghi 5 stelle sono la dimostrazione concreta che la strada intrapresa è quella giusta». [post_title] => Allegroitalia in partnership con Sovrana Viaggi: obiettivo Cina [post_date] => 2017-03-31T11:22:08+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1490959328000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 274509 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono grandi numeri quelli che l’Adamello Ski Raid, competizione internazionale di sci alpinismo inserita nei circuiti “La Grande Course” e Coppa delle Dolomiti, proporrà all’alba  di domenica 2 aprile, quando oltre 750 concorrenti animeranno uno dei massicci, con relativo ghiacciaio, simbolo delle Alpi. In gara skialper di ben 18 nazioni, con la novità di un paio di team cinesi, che affronteranno nella formula di gara a squadre di due componenti un percorso di 48 km di sviluppo e 4000 metri di dislivello positivo. Il programma dell’Adamello Ski Raid prevede l’accreditamento, controllo e punzonatura materiali dalle 14,30 alle 17,30 presso il palazzetto dello Sport di Ponte di Legno, quindi alle 18 il briefing tecnico, con un’interessante novità in fatto di intrattenimento. Domenica l’apertura straordinaria e gratuita delle cabinovie Paradiso e Presena a partire dalle ore 5 fino alle ore 7, con accesso gratuito e possibilità per i tifosi di salire in quota. Ai primi mille tifosi che saliranno con la cabinovia verrà regalata una campana personalizzata con la quale potranno incitare gli atleti in gara. L'arrivo della prima squadra previsto per le 10 circa a Ponte di Legno. Alle 12 pranzo presso il Palazzetto dello Sport di Ponte di Legno e alle 16 la cerimonia di premiazione.   [post_title] => Adamello Ski Raid al via domenica 2 aprile [post_date] => 2017-03-31T11:09:20+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1490958560000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 274503 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Mappamondo partecipa alla prossima Bit 2017  con uno spazio all’interno dello stand dell’Indonesia. La forza vendite dell’operatore sarà presente a Fieramilanocity per illustrare in anteprima il nuovo catalogo monografico sulla destinazione e le molteplici proposte per le partenze estive a conferma immediata. Andrea Mele, amministratore delegato di Mappamondo, spiega: «Da sempre vicini all'Indonesia, questa nostra partecipazione allo stand organizzato all'ambasciata, quale unico tour operator italiano, conferma la nostra presenza ormai consolidata sulla destinazione». Fra le molte proposte Indonesia si possono scegliere differenti soluzioni che vanno dal solo soggiorno a Bali a pacchetti combinati con Lombok, Gili Trawangan, Gili Meno, Flores e Karimunjawa. Possibilità di includere anche i tour in esclusiva per i soli clienti Mappamondo: “Bali Discovery” o il nuovissimo “Bali, i sentieri dello spirito”, un viaggio spirituale e autentico, alla ricerca delle origini e dell’antica tradizione religioso-culturale dell’Isola. Tutti i pacchetti sono come sempre comprensivi di numerosi servizi e plus, fra cui,  “Eat, Pray, Love”, escursione gratuita di un’intera giornata con pranzo a Bali in esclusiva per i soli clienti Mappamondo. Mentre per il segmento sposi, si rilancia l’offerta del “Viaggio di nozze in suite” che prevede per tutte le coppie in luna di miele upgrade garantito in junior suite vista mare o vista piscina al Prama Sanur Beach di Bali e in bungalow vista mare al Kila Senggigi Beach di Lombok. Partenze da Milano, Roma e Pisa, quote a partire da mille 680 euro.   [post_title] => Mappamondo in Bit con l'Indonesia [post_date] => 2017-03-31T11:03:06+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1490958186000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 268032 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => A partire da maggio 2017 Rccl rafforzerà l'offerta in Europa con 1 nave in più sul Nord Europa: Celebrity, Rccl ed Azamara proporranno un totale di 6 navi. Sul Mediterraneo invece sono confermate le navi a disposizione nel 2016. Per quanto concerne le prenotazioni sull'estate, la stagione si svilupperà come al solito intorno a Pasqua. «L'aumento di domanda dagli Usa sull'Europa - sottolinea il direttore generale Rccl Italia - ha risvolti positivi per la compagnia ma penalizza il mercato italiano che prenotando più sotto data avrà meno posti a disposizione. Per chi prenota in anticipo però prosegue la politica  dell'advance booking che riserva sconti del 35% sulla tariffa piena». Tra le novità del 2017 gli itinerari su Cuba. «Le autorizzazioni sono arrivate tardi - aggiunge Rotondo - per questo riusciremo a proporre solo 3 crociere con scalo a Cuba. Solo nel 2018 vedremo l'impatto di una destinazione molto attesa. L'operativo crociere 2018 sarà comunque pronto tra qualche settimana». Per il 2017 sarà impegnata Empress of the Seas: il 19 aprile 2017 salperà da Miami per una crociera di 5 notti e, per la prima volta, farà scalo a Cuba. Verrà poi posizionata a Tampa ed offrirà due itinerari con scalo a L’Avana il 30 aprile (crociera di 7 notti) e il 20 maggio (crociera di 5 notti), per i quali sono già aperte le prenotazioni. Per la stagione estiva 2017, l’homeport di Empress of the Seas sarà Tampa – per la prima volta in partenza da questa località – e verranno offerte crociere di 4 e 5 notti con scali a Cuba. Empress of the Seas, la nave più grande a fare rotta verso Cuba partendo dagli Stati Uniti, offrirà agli ospiti l’opportunità di godere dei panorami unici, dei suoni e della cultura di questa meravigliosa isola. Il programma estivo a bordo di Empress of the Seas offre agli ospiti altre opportunità di provare l’esclusività di un viaggio Royal Caribbean partendo da Tampa. Altre due navi Royal Caribbean, Rhapsody of the Seas e Brilliance of the Seas, offriranno itinerari caraibici con partenza da questo homeport durante la stagione invernale.   [post_title] => Royal Caribbean, da maggio 2017 una nave in più sul Nord Europa [post_date] => 2017-01-31T11:24:52+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1485861892000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 268074 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dalla sinergia tra la Cipa - autorità governativa delle Isole Cook che si occupa di commerciare le perle sui mercati esteri - e l’Ufficio del Turismo delle Isole Cook nasce il Mini Expo Roadshow che, dopo la Spagna, sta attraversando l’Italia allo scopo di promuovere le perle e le altre bellezze naturali della destinazione. Sette le città italiane toccate dal tour (a partire da Milano lo scorso 23 gennaio e poi Bergamo, Bologna, Udine, Roma, Napoli e Firenze) che permetterà ad alcuni gioiellieri, designers e distributori locali di assistere ad un’insolita esposizione di perle nere Avaiki. La mostra comprende, oltre ad una selezione di perle sciolte e ad alcune opere di artisti locali, una speciale collezione realizzata per l’occasione dal designer Nyami, composta da 12 pezzi, divisi in tre categorie - Vines of Rarotonga, Corals of Aitutaki, Night Pearls of Atiu – ognuna rappresentazione di una naturale caratteristica di ciascuna delle tre isole principali. La serata di Milano, in collaborazione con Hotelplan e Air New Zealand, ha visto la presenza di Nicholas Costantini, general manager per il Sud Europa di Cook Islands Tourism Corporation, che ha illustrato le diverse isole dell'arcipelago a partire dalla principale, Rarotonga, collegata con voli giornalieri da Air New Zealand e Virgin Australia. La destinazione sarà presente nel catalogo Hotelplan che uscirà ad aprile, come ha annunciato Paola Broggini, responsabile prodotto Australia e Pacifico del tour operator. Oggi le Isole Cook, a metà strada tra la Nuova Zelanda e le Hawaii, rappresentano una destinazione eco-friendly dove i visitatori hanno l'opportunità di conoscere da vicino le culture polinesiana e maori, con le loro espressioni artistiche e le danze ricche di ritmo e colore. Per la stagione 2016-2017 sono state introdotte quattro nuove visite guidate private in lingua italiana attraverso Rarotonga - Alla Scoperta di Rarotonga!; Rarotonga: tra Mito e Leggenda; Rarotonga: tra Terra e Mare; Arte e Artigianato di Rarotonga – per vivere e scoprire l’isola e i suoi abitanti, approfondendone storia e cultura. [post_title] => Le Isole Cook incontrano l'Italia, workshop in sette città [post_date] => 2017-01-31T11:24:24+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1485861864000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti