25 April 2019

XXII edizione del Rapporto sul Turismo Italiano Cnr-Iriss, record e criticità

[ 0 ]

Il Rapporto Cnr-Iriss rivela indici positivi e negativi del mercato turistico in Italia.

Il settore del turismo è in salute, ma non senza punti deboli. La spesa turistica nazionale, infatti è sbilanciata e si concentra in sole cinque regioni. Il 54,3% si divide tra Lombardia, Lazio, Toscana, Veneto ed Emilia Romagna, riportano le statistiche Istat che introducono lo studio.

«Il lavoro è frutto dell’incontro tra il mondo della ricerca ed il mondo accademico – spiega il professore Alfonso Morvillo, direttore Cnr-Iriss -. E’ un rapporto articolato e complesso, di circa 800 pagine, per questo abbiamo previsto incontri mirati e di approfondimento per ciascuna delle sezioni che lo compongono». I titoli sono cinque, ciascuno dei quali composto da una parte strutturale generale ed alcuni focus dedicati all’analisi di fenomeni e metodologie di lavoro specifici.

Quest’anno l’incremento degli autori bilancia la mancanza di alcuni contenuti, illustrati in sintesi da alcuni tra i ricercatori autori del volume, membri del comitato scientifico: Silvia Di Sante e Mara Manente, Flavia Maria Coccia, Roberto Micera, Pio Grollo e Annalisa del Prete.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti