23 October 2017

VivaFirenze, il portale turistico no-profit diventa VivaToscana

[ 0 ]

Firenze fra le città più prenotate

È nato come VivaFirenze, diventerà VivaToscana: è il portale turistico no-profit – progetto guida del modello Life Beyond Tourism – nato dall’attività della Fondazione Romualdo Del Bianco che, oltre alla prenotazione del soggiorno in Toscana, propone al viaggiatore la possibilità di sostenere economicamente e valorizzare il patrimonio artistico e culturale della Regione senza alcuna spesa aggiuntiva. Grazie alla sua prenotazione infatti il valore della transazione viene donato al progetto prescelto e il viaggiatore può decidere durante il soggiorno di “viverlo” recandosi presso la sede del progetto stesso. VivaToscana nasce da VivaFirenze.it, progetto pilota che per primo ha applicato concretamente sul territorio il manifesto Life Beyond Tourism, ideato e formalizzato dalla fiorentina Fondazione Romualdo Del Bianco, attiva dal 1991 a livello internazionale nella promozione della conoscenza fra culture basata su elementi fondamentali quali il viaggio, l’interculturalità, il patrimonio culturale, il dialogo. Fal 15 novembre 2017 è possibile inviare la candidatura di nuovi progetti che valorizzino il patrimonio artistico e culturale della Toscana in ogni sua forma. Si cercano progetti originali o che facciano parte di un’azione più grande e sviluppata anche a livello nazionale o già avviata. Il progetto può riguardare interventi sul patrimonio artistico, culturale, museale, archivistico e naturale. Ogni progetto deve essere orientato alla valorizzazione e conservazione del patrimonio toscano e allo stesso tempo deve proporre un’attività al viaggiatore fruibile da una o più persone, che sarà poi gestita in modo autonomo dal soggetto proponente. Il progetto e la relativa attività devono essere valorizzate e condivise anche da un minimo di due strutture ricettive, segnalate dal soggetto proponente, che si affilieranno gratuitamente a VivaFirenze.it (che evolverà poi in VivaToscana con la pubblicazione entro fine anno): l’obiettivo del concorso infatti, oltre a selezionare i progetti più meritevoli, è quello di coinvolgere strutture ricettive e dar loro visibilità pubblicandole sul portale senza alcun costo.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti